Vegetable, gli arredi dalle gambe fitomorfe

Editor:

 

Nasce dalla collaborazione tra il designer Vito Nesta e TLG Legno, una piccola azienda artigianale specializzata nella lavorazione del legno fondata in provincia di Bologna) da Luca Pennini e Nicola Caracciolo, questa nuova collezione di arredi d design.

Cadriano, oltre a essere il nome del paese emiliano dove ha sede l’azienda, è anche il nuovo brand nato da questa partnership, mentre “Vegetable Collection” è il suggestivo nome dato alla prima linea di arredi prodotti.

Si tratta di mobili che, come suggerisce il nome, si ispirano alla natura. In particolare le gambe dei mobili si ramificano come fossero tronchi che sostengono tavoli, tavolini, piccoli e grandi contenitori. Una delle gambe è laccata con un leggero verde acqua, colore ripreso nel profilo dei mobili.

Tra questi, le madie “Mattush” e “Petra” (rispettivamente il nome orientale e quello latino del rovere) sono il cuore pulsante della collezione.

Completano la Vegetable collection due tavoli: quello rettangolare Veritas e il modello rotondo Rover ai quali si aggiunge il tavolino Ghianda. Tutti nomi ispirati alla madre di tutte le piante, la quercia, col legno della quale sono realizzati tutti i prodotti.

“Con Vegetable Collection, ho voluto dare a questo primo progetto la forza primordiale della natura disegnando dei mobili le quali gambe, elemento fortemente caratterizzante del design, non sono altro che giovani fusti di piante in divenire. Storti e ritorti nell’atto della crescita, ma forti ed elastici come il migliore arco da caccia. Prodotti in rovere questi mobili sono declinati in forme e dimensioni diverse, dalla piccola ghianda, tavolino da compagnia, a Mattush, una grande madia quadrangolare a Veritas, il tavolo del simposio, dove tutte le verità vengo a galla”.

Ph: Alessandro Esposito

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *