LA GUIDA DEFINITIVA (E ALTERNATIVA)
AL FUORISALONE DI MILANO 2024
di Massimo Rosati


State cercando una guida al Fuorisalone di Milano 2024?

Vi piacerebbe scoprire una guida alternativa al Fuorisalone? Uno strumento pratico e organizzato, alternativo alle tradizionali guide al Fuorisalone? Una guida alla Milano Design Week che vi faccia risparmiare tempo (e inutili camminate) e che seleziona per voi solo i migliori eventi della città?

Vi piacerebbe consultare una guida al Fuorisalone che vi accompagni passo dopo passo, zona per zona, evento per evento, in un percorso alla scoperta del meglio della Milano Design Week 2024?
Vorreste pianificare la vostra settimana del design milanese con l’aiuto di una guida, diversa, che vi suggerisca una selezione “ragionata”, ricca di spunti e di consigli su cosa vedere al Fuorisalone di Milano?
Avete poco tempo a disposizione ma non volete perdervi il meglio del Fuorisalone di Milano?

Perché scegliere la guida al Fuorisalone di Design Street?

Nella nostra guida troverete, aggiornati in tempo reale, tutti i miei consigli sugli eventi da non perdere, zona per zona. Una guida pensata appositamente per voi da me, Massimo Rosati, fondatore e direttore di Design Street.

Una guida autorevole, affidabile e soprattutto credibile, in quanto non dettata da logiche commerciali (come ad esempio la guida di Interni, la guida di DDN, la guida di Architonic e altre guide al Fuorisalone nelle quali si deve pagare per entrare), ma basata solo sulla mia esperienza come giornalista di design

Potete fidarvi di me, visto che frequento  il Fuorisalone di Milano fin dal suo debutto, oltre 30 anni fa!


LE DATE DEL FUORISALONE 2024 DI MILANO

Il Fuorisalone 2024 di Milano si svolgerà dal 16 al 21 aprile 2024, in concomitanza col Salone del Mobile di Milano 2024 che si svolgerà fra il 16 e il 21 aprile 2024.


Da ben 5 anni, la guida al Fuorisalone n.1 su Google

La guida al Fuorisalone di Designstreet si posiziona al primo posto su Google per il 5° anno di fila,
a dimostrazione della sua qualità, della sua popolarità e dell’alto ranking che Google riconosce a Design Street. La nostra Guida al Fuorisalone, anche nel 2023 si è posizionata al 1° posto su Google per le ricerche “Guida al Fuorisalone di Milano” e “guida al Fuorisalone di Milano 2023” (foto qui sotto).

1° posizione su Google nel 2023

1° posizione su Google anche nel 2019, 2020, 2021 e 2022

La Guida al Fuorisalone di Design Street si è posizionata al primo posto su Google anche nel 2019, 2020, 2021 e 2022, davanti a competitor di tutto riguardo comeElle Decor, Interni, Fuorisalone.it, Living-Corriere della Sera, Fuorisalonemagazine, Milanodesignweek.it e altri…!
Per essere assolutamente attendibili, le ricerche sono state fatta da “finestre di navigazione in incognito” di Chrome e di Safari.


COME USARE QUESTA GUIDA AL FUORISALONE DI MILANO

So bene che una guida al Fuorisalone di Milano, con oltre 1000 eventi, non può essere completa e soprattutto è difficile prevedere, senza avere la sfera di cristallo, quale evento sarà più interessante e quale meno…
La selezione che troverete in questa guida al Fuori Salone si basa sulla mia personale esperienza di oltre 30 anni di Salone del Mobile e di Fuorisalone.
Attraverso le segnalazioni di questa guida al Fuorisalone voglio suggerirvi non solo gli eventi più interessanti ma anche quelli ospitati nei luoghi più belli di una Milano che, nei giorni del design, si apre come un fiore a primavera, mostrando le sue bellezze segrete.

La nostra guida propone, quando possibile, un percorso ragionato, che potrete seguire anche a piedi e che vi porterà facilmente da un evento all’altro. Se avete solo mezza giornata di tempo, vi consiglio di concentrarvi su un distretto al giorno. Massimo due, se avete una giornata intera.


UNA GUIDA CHE SI AGGIORNA CONTINUAMENTE

La nostra ormai celebre Guida al Fuorisalone 2024 viene aggiornata in continuazione, in tempo reale, giorno dopo giorno..
Vi consigliamo di consultarla spesso per vedere tutte le aggiunte che verranno fatte quotidianamente


♥ IL MIO PRIMO, GRANDE CONSIGLIO:
Come affrontare il Fuorisalone di Milano…

Tutta la città viene coinvolta e si trasforma durante la settimana del Fuorisalone. Approfittate per godervela nel modo migliore o per scoprire zone e atmosfere nuove.
Durante la Design Week di Milano si aprono spazi solitamente chiusi, gli eventi vi porteranno in vecchie archeologie industriali o in loft modernissimi, in cascine ristrutturate o in vecchi palazzi, in chiese sconsacrate o in teatri storici, in strepitosi musei o negli straordinari cortili interni che si celano dietro ad alti muri. Approfittate di questa grande opportunità e non concentratevi solo sui contenuti ma anche sui “contenitori”.

E ancora.
Negli spostamenti tra un evento e l’altro, ricordatevi di guardarvi intorno e di alzare la testa per scoprire gli edifici della vecchia Milano, il Liberty, il Déco ma anche i nuovi grattacieli che, piacciano o meno, stanno comunque trasformando l’immagine della città. Soprattutto in questi ultimi anni.
Milano è una città in continua evoluzione e i più attenti distingueranno tracce importanti della città romana o medioevale, dell’epoca Rinascimentale, di quella Barocco o della Milano Ottocentesca. Epoche storiche che convivono fianco a fianco con le più avveniristiche architetture contemporanee.


 I DESIGN DISTRICTS DEL FUORISALONE DI MILANO

Il Fuorisalone di Milano si divide in diversi distretti: alcuni centrali, come Zona Centro, 5VIE Art+Design, Brera Design District, Porta Venezia e altri più periferici ma facilmente collegati con i mezzi pubblici. Parliamo di zona Tortona, zona Lambrate, la Triennale, Alcova e altre.


Per conoscere meglio i Design Districts di Milano, vi consigliamo di leggere
la nostra
 guida ai Design Districts.

Prima di partire per il vostro tour date un’occhiata alla nostra ormai celebre guida
Come sopravvivere al Fuorisalone di Milano”.

Guarda anche la nostra guida alle anteprime del Salone del mobile 2023

Per essere sempre aggiornati su tutte le novità, iscrivetevi alla Newsletter di Design Street.



GUIDA AL FUORISALONE DI MILANO 2024


CENTRO

Il centro di Milano (la zona intorno al Duomo e a piazza S. Babila) è ricchissimo di showroom di arredamento e design che, durante il Fuorisalone, si animano di attività e presentazioni al pubblico, alla stampa e agli addetti ai lavori.
Non perdete l’occasione di lustrarvi gli occhi con le proposte di design degli showroom di quell’area che comprende corso Monforte, via Durini, via S. Damiano, via Borgogna e le aree limitrofe.

Intorno a corso Monforte

Gli showroom dei “top brand” di illuminazione, tra i quali ArtemideFlosFontana ArteFoscarini, LuceplanNemoOcchio e il recentissimo Contardi, si concentrano nella zona di corso Monforte.
In corso Monforte 15 troverete Marta Sala Éditions e il Residential Showroom del brand danese di tessuti Kvadrat, progettato da Vincent Van Duysen Architects. Di fronte, al n. 16, lo showroom di Bross e il nuovo showroom di Abimis cucine, in uno storico palazzo milanese del ‘600. E ancora, Living Divani (al n.20) e Flexform (al n. 28). Il Gruppo Euromobil al n. 30/3 e, al n. 50, c’è il nuovo spazio Emu, dedicato all’arredo outdoor.
In via S. Cecilia 7 visitate l’Arena Listone Giordano, che ospita una collettiva di brand in un bell’allestimento di Michele de Lucchi. In via S. Damiano 5 troverete lo showroom Antrax, progettato da Victor Vasilev.
Più avanti, in piazza Tricolore (con ingresso da viale Majno), c’è lo spazio TDH – Tricolore Design Hub, che ospita eventi, incontri, mostre e presentazioni legati al mondo del design.

Intorno a via Durini

Tornando verso il centro, tra corso Europa e via Durini troverete una gran quantità di showroom.
La cosa migliore da fare è visitarli tutti per scoprire le novità che presentano…
Ecco qualche nome (in rigoroso ordine alfabetico per non fare torti a nessuno)…
A&B Living, Alias, le cucine Arclinea, Barovier&Toso, Binova, il nuovo store di Casamilano. E ancora: CassinaCeccotti CollezioniDada, DesaltoGervasoni, al n. 7. Molteni&C, Natuzzi, SalvioniScic, Starpool (che presenta, al n. 27, 1° piano, un’innovativa visione di private wellness)… Per concludere con Technogym, campione di design per il fitness.
Non perdete, in via Durini 14, il D Studio Milano, il retail concept di Design Holding che riunisce tutti i brand del gruppo: B&B Italia, Mazalto, Arclinea, Azucena, Flos e Louis Poulsen.
Lì vicino, in via Cavallotti 8  trovate lo showroom EthimoAl n.14, potete scoprire il grande Flagship Store di Roche Bobois. Più avanti, al n. 16, lo showroom di Gallotti&Radice ospita la mostra Reflected Identities di Simon Berger.
Poco distante, in via Borgogna 2, lo showroom di ceramiche Marazzi

Intorno a via Visconti di Modrone

In via Visconti di Modrone 1, trovate lo showroom di porte da interni Viva. Al n. 26, lo showroom di Rimadesio. Nella vicina via Borgogna 7, potete visitare lo showroom di tappeti contemporanei Amini. Lo showroom Porro si è trasferito in via Visconti di Modrone 29 con il progetto curato da Piero Lissoni. Non distante (in via V. Bellini 1), c’è la Fondazione Studio Museo Vico Magistretti.

IL MIO CONSIGLIO: Visto che siete in zona, fate una sosta per un caffè e un pasticcino in via Visconti di Modrone 2, nella storica (e bellissima!) pasticceria Taveggia, in puro in stile primi ‘900.

Zona Duomo / via Larga

Dopo la spettacolare esibizione del 2023 alla Pinacoteca di Brera (na delle più belle del Fuorisalone), Grohe si sposta in piazza Duomo, ed esattamente nei giardini di Palazzo Reale. La sua installazione Aquatectures, crea un’unione dell’elemento acqua con l’architettura.


A sud del Duomo potete scoprire le novità di Baxter e ammirare il bellissimo spazio Baxter Cinema in Largo Augusto 1, nell’ex Cinema President. Nella vicina p.zza Fontana, gli spazi Cosentino City (che ospita una nuova superficie disegnata da Formafantasma) e Antolini Stoneroom.
In via Larga 9, potrete ammirare le cucine di Ernestomeda nello showroom rinnovato da Giuseppe Bavuso e, al n. 4, quelle di Maistri e di minotticucine. In via Larga 23, trovate il Cesar Flagship Store.
In piazza S. Stefano 10, vedrete l’installazione Rude Arts Club di CC Tapis. In via S. Antonio 2, trovate lo showroom Cantori.
Nella vicina via Flavio Baracchini, n.9, a pochi passi dal Duomo, merita una visita lo showroom di Caccaro. In piazza Bertarelli 2, non potete perdere lo showroom Knoll, una delle icone del design internazionale.
All’ombra della celebre Torre Velasca, in piazza Velasca 6, trovate lo showroom Riflessi

Masterly, il padiglione olandese che presenta oltre tra 100 aziende e designer, anche quest’anno conferma la presenza a Palazzo Giureconsulti, un palazzo storico a pochi passi dal Duomo di Milano e organizza 4 aste online di design in collaborazione con Catawiki.

IL MIO CONSIGLIO: Gustatevi un aperitivo rosso nello storico locale Camparino in Galleria (Galleria Vittorio Emanuele angolo piazza Duomo) per ammirare gli arredi Liberty gli splendidi mosaici del bar.

Zona Università Statale

Imperdibile, come ogni anno, l’installazione collettiva curata dalla rivista Interni nei bellissimi chiostri dell’Università Statale, capolavoro rinascimentale del Filarete (via Festa del Perdono 7).
Moltissime le installazioni “site specific”...

Quadrilatero della Moda

Spostandoci verso Brera, passeremo per il celeberrimo Quadrilatero della moda, che ogni anno fa incontrare il mondo fashion con quello del design.

In via Gesù 5, potrete vedere Prada Frames, un simposio multidisciplinare curato da Formafantasma.

LA LOCATION DA NON PERDERE: Non dimenticate di visitare la mostra Palazzo delle Meraviglie nella splendida cornice del palazzo Bagatti Valsecchi, in via Gesù, una delle case-museo più belle al mondo.

Intorno a via Manzoni 

Piazza s: Fedele ospita la mostra Second Life: 10 alberi per 10 totem d’autore, nata in seguito al violento nubifragio che ha colpito Milano nel luglio 2023, causando l’abbattimento di oltre 5.000 alberi. Il progetto, a cura della designer Nicoletta Gatti, vede gli alberi rinascere grazie alla creatività di dieci designer: Alessandra Baldereschi, Elena Salmistraro, Federico Peri, Francesco Meda, Giulio Iacchetti, Marco Piva, Mario Trimarchi, Nicoletta Gatti, Studio Pepe e Zanellato/Bortotto.


Imboccate via Manzoni dove, al n. 14, trovate lo spazio AlessiD’obbligo una visita al Museo Poldi Pezzoli (via Manzoni 12) non solo per la sua bellezza, ma anche perché durante il Fuorisalone ospita eventi di Design. Visitate la Casa Gessi al n. 16a. Di fronte, al n. 23, trovate il Laufen Space. Al n. 30Poltrona Frau.
In via Manzoni 41, il nuovo showroom LaCividina. Al n. 45, c’è lo showroom Conte.

In via Pisoni 2, una traversa di via Manzoni, Bottega Ghianda Proprio di fianco, c’è lo showroom delle cristallerie Saint-Louis.

IL MIO CONSIGLIO PER UN BREAK: Fermatevi per un caffé da The Manzoni, il bar ristorante di Tom Dixon in via Manzoni 5. Bellissimo e decisamente molto raffinato, tutto arredato nel puro stile Dixon!

Zona piazza Cavour / via Turati

Dopo l’antica porta romana, si apre piazza Cavour. Al n. 3, lo showroom Visionnaire. Più avanti, in via Turati (angolo via Carlo Porta 1) potrete scoprire tutte le novità outdoor nel Flagship Store di Kartell.


BRERA DESIGN DISTRICT

Il Brera Design District propone come sempre una gran quantità di appuntamenti che animano il quartiere (quest’anno sono oltre 200!!!) tra gli eventi e i tantissimi showroom di design qui ospitati.
Per destreggiarvi tra showroom ed eventi, armatevi dell’ormai celebre guida (la trovate in tutte le location di Brera e negli Info Point) e iniziate a girare per lo storico quartiere.

Intorno a via Brera

Vi suggeriamo di visitare questa zona non solo per scorpire gli eventi del Design Festival di Milano, ma anche per scoprire uno dei quartieri più vivaci del capoluogo lombardo. Perdetevi dunque tra antiquari, negozi di modernariato, botteghe esclusive e locali storici.

Se provenite dal centro, potete partire da via Brera (che inizia alle spalle del teatro alla Scala), una via che pullula di profumieri e di gallerie d’arte.
Al n. 16, trovate l’Archispace di FerreroLegno.

Fate anche una sosta nel bellissimo Orto Botanico di Brera, un microcosmo fuori dal tempo, tanto rilassante quanto bello e poco conosciuto. Un piccolo gioiello incastonato nel cuore di Brera.

IL MIO CONSIGLIO PER UN BREAK:
Fate una sosta nel bellissimo Caffé Fernanda, il piccolo ma delizioso bar dell’Accademia di Brera, dedicato a Fernanda Wittgens: prima donna direttrice di un museo in Italia.

In via delle Erbe 2A c’è il nuovo spazio Whirlpool-Hotpoint. In via del Carmine 9, le nuove collezioni di tessuti Christian Fischbacher.

 

Intorno a piazza S. Marco 

Da vedere, nel sagrato e nei chiostri della basilica di San MarcodOTdesign Outdoor Taste e dOT Bathroom, una rassegna che espone, in oltre 700 mq, progetti dedicati al bagno e alla vita all’aperto.
Curiosare fra i pezzi tra arte e design di Dilmos (piazza s. Marco n.1), che presenta una retrospettiva ”Golden Years/Acta est Fabula” che abbraccia la totalità dei 26 anni di illustre carriera di Studio Job. Al n. 4, scoprirete gli esclusivi rivestimenti murali di London Art.

Le vie centrali (e storiche) di Brera

Le vie si Brera è sono da perlustrare tutte, alla scoperta di showroom e pop up shop che durante il Fuorisalone spuntano come funghi… Il nostro consiglio è quello di battere a tappeto le zone intorno a via Fiori Chiarivia Solferino, via Palermo, via Ciovasso e via Pontaccio. Potete farlo a piedi, dato che è tutto molto “concentrato”…

via Pontaccio

In via Pontaccio trovate parecchi showroom di design. Al n. 8/10, lo showroom Moroso. Più avanti c’è Unopiù (al n. 9). Falper (al n. 10) e lo showroom completamente rinnovato di Franke (al n. 18). Di fronte, al n. 19 trovate i mobili outdoor di Talenti.
Allo stesso numero, potrete scoprire il nuovissimo spazio di LIU JO living.

Largo Treves

In largo Treves, al n. 2, non passerà inosservato lo showroom Marsotto edizioni con il suo portale-scultura in marmo disegnato da nendo. 

Intorno a via Solferino

Proseguite per via Solferino e fermatevi al n. 1, dove trovate lo showroom di cucine Arredo3. Al n.11, in una corte tipica della “vecchia Milano”, trovate gli showroom di BoffiPaola CDimore GallerySalvatori e Coem. 

Proseguendo, al n. 18 (in altro incantevole cortile interno) potrete scoprire lo showroom di Flaminia Bathrooms, le lampade di Viabizzuno, lo showroom di Fantini con un installazione “site specific” di Piero Lissoni.
Proseguendo per via Solferino, al n. 22 incontrerete lo showroom Bisazza e la nuovissima Boutique Molteni&C (all’angolo con via Pontaccio), completamente rinnovata da Vincent Van Duysen e al n. 24, lo showroom Metro Quality che ospita molti brand tra i quali BrionvegaLithos Design, le rubinetterie di Fratelli Frattini e molti altri…

via Palermo

Fate una breve deviazione in via Palermo 1, e salite nel Brera Design Apartament. Allo stesso numero, ma su strada, c’è Society Limonta. Al n. 10, UNNO Gallery presenta nuovi oggetti del designer statunitense Mark Grattan. Più avanti, al n. 19, Dornbracht inaugura il suo nuovo showroom.

via Statuto / via Moscova /Porta Nuova

Imboccate via Statuto in direzione piazza Moscova. Al n. 12, nello showroom Agape 12 troverete il mondo di Agape. Al n. 21, trovate il JV Studio di Jannelli&Volpi.
Qui vicino, in via Moscova 33, scoprirete lo spazio Lodes e lo showroom Flexform inaugurati per il Fuorisalone 2022. Al n. 33, Loro Piana Interiors.

Zona Arena civica

Da qui, una breve deviazione vi conduce nel grande showroom di antoniolupi (via di Porta Tenaglia). Proprio di fronte trovate Pianca & Partners. 

LA LOCATION DA NON PERDERE: Visitate l’Acquario Civico di Milano (Viale Gadio, 2 a sud dell’Arena Civica). Godrete di uno dei più affascinanti e meno conosciuti edifici liberty di Milano (ammirate le 2 fontane a Ippopotamo ai lati dell’ingresso!)

 

Zona corso Garibaldi

Imboccate ora corso Garibaldi dove, al n. 51, scoprirete i nuovi colori delle iconiche pentole in ghisa vetrificata di Le Creuset. al n. 65, c’è lo showroom di Gabel. Il brand di arredi per ufficio Henry Miller celebra i suoi 100 anni nel suo showroom al n. 70. Al n. 71USM torna nello storico negozio di biciclette Rossignoli. Al n. 77 di corso Garibaldi, scoprite le novità di Magis. Al n. 81, il coloratissimo JVstore di Jannelli&Volpi. Un salto al n. 123 per curiosare nello showroom di Moroni Gomma.

 

Zona Castello Sforzesco / Foro Bonaparte 

In via Mercato 3, trovate il nuovo showroom di Bolzan Letti; lì vicino, sempre in via Mercato, troverete anche lo storico brand danerse Carl Hansen & Son, lo showroom Lanerossi e quello di Fazzini.

Zona piazza XXV Aprile / Corso Como 

10 Corso Como ospita Capsule Plaza, una formula ibrida tra fiera e mostra collettiva, che avrà la sede centrale nello Spazio Maiocchi (vedi zona Porta Venezia)

piazza Gae Aulenti / stazione Porta Garibaldi

Merita una tappa la modernissima e sopraelevata piazza Gae Aulenti, il cuore ultramoderno della “City” milanese. L’atrio della stazione di Porta Garibaldi ospita, per il secondo anno, The Secret Garden, un giardino segreto con opere artistiche e di design realizzate con elementi naturali (cera, foglie, fiori, legni, pietre, api, vegetazione), e un intervento speciale di Matteo Cibic.

Durante l’intera settimana saranno organizzati incontri e performance pomeridiane sui temi della creatività, dell’upcycling e del rapporto arte-natura, con esperti del settore.


 

 

5VIE ART+DESIGN

Il centralissimo distretto delle 5VIE Art+Design rappresenta, forse più di Brera, la più autentica “vecchia Milano”. Il tema di questa decima edizione 2023 è Design for Good. Curatori, artisti e designer internazionali si sono confrontati con questo tema in 6 mostre e installazioni prodotte da 5VIE, che si affiancano nel percorso espositivo d’area alle esposizioni di studi, aziende e designer indipendenti.
Girando per le strette viuzze del quartiere scoprirete affascinanti dimore storiche e inaspettati giardini segreti. Lasciatevi guidare, dunque, dalla curiosità e addentratevi alla scoperta delle mostre organizzate ad hoc e dei tantissimi eventi qui ospitati.

Tra questi, segnaliamo, in via S. Marta 10, L’evento Urban Nomadic del brand  AMPM. Tra gli oggetti presentati, il divano Moderniste del designer francese Emmanuel Gallina. Al n. 21, Fornace Brioni che presenta la Void collection by Snøhetta. In via Cesare Correnti, il brand giapponese di piastrelle Alternative Artefacts Danto presenta un progetto collaborativo con India Mahdavi

TERRASZA, la nuova piattaforma phygital dedicata all’Exterior Design, organizza la prima edizione di TERRASZA MILANO, una panoramica sull’outdoor living, nel Giardino di Alik, in via de Amicis 17.

LA LOCATION DA NON PERDEREIn corso Magenta 24, dovete assolutamente vedere Palazzo Litta, uno dei più importanti esempi del barocco milanese, con il suo scalone d’onore, gli stucchi e gli affreschi del piano nobile! 

 


 PORTA VENEZIA

In occasione del fuorisalone 2024, potrete visitare il Porta Venezia Design District, che nasce dall’esigenza di valorizzare e celebrare – attraverso il linguaggio contemporaneo del design, la diversità – le contaminazioni e quindi la bellezza di un quartiere ricco di arte e storia.

Come ogni anno, il circuito Porta Venezia Design District propone un mix molto interessante di proposte che vanno dagli eventi di design, al food&wine di qualità, ai tour per le architetture liberty della zona.

Questa è la zona Liberty di Milano. Dedicate un paio d’ore alla scoperta dei capolavori architettonici di inizio 900. Da soli o con un tour. Per i tour del liberty, guarda la nostra guida ai Design Districts.

Lo spazio Maiocchi in via Achille Maiocchi 7 – una cattedrale industriale in Porta Venezia – ospita Capsule Plaza, una formula ibrida tra fiera e mostra collettiva, presenta una selezione curata di iniziative ed installazioni, che si estenderà ad una nuova location satellite: 10 Corso Como (vedi zona Brera).
Il bar Stoppani (via Antonio Stoppani 15) presenta Unico Café, mostra che celebra il 60° anniversario di Unikko, uno dei più celebri pattern di Marimekko, in collaborazione con la rivista Apartamento.

Lasvit presenta la mostra “Re/Creation” a Palazzo Isimbardi, in via Vivaio n. 1.Una monumentale installazione in vetro fuso che esalta la maestria del brand ceco e l’approccio innovativo al design, all’architettura e alla produzione vetraria.

LA LOCATION DA NON PERDERE: Dovreste assolutamente fare una visita alla strepitosa Villa Necchi Campiglio, capolavoro dell’architetto Portaluppi e oggi bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano (via Mozart 14). Potete prenotare le visite qui.
Se non avete tempo, fermatevi anche solo per una breve sosta nella caffetteria che trovate nel giardino, vicino alla piscina. Sedetevi e rilassatevi guardando la bellezza della villa e la tranquillità del posto!

.

 


ZONA TORTONA

Siamo in attesa di aggiornamenti su questo Design District… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità

Superstudio Più

Il Superdesign Show, presso il Superstudio Più di Milano, rappresenta da sempre il cuore pulsante del Fuorisalone di Tortona. Il concept dell’edizione 2024 è THINKING DIFFERENT: everything, everywhere, everyone.

BASE

Di fronte al Superstudio, con ingresso in via Bergognone 3Base Milano presenta la quarta edizione di “We Will Design”. Lo spazio, che ospita designer in residenza, intende promuovere non solo il design accessibile e plurale, che include persone di ogni età, abilità, genere e cultura.

Tortona Rocks

Tortona Rocks, giunto alla sua ottava edizione, è un grande evento diffuso, ospitato all’interno dell’Headquarter di Opificio 31 (via Tortona 31) ma anche in diverse locations. Il tema di quest’anno è:

 


ISOLA DESIGN DISTRICT

l’Isola Design Festival propone un fitto programma di mostre, installazioni, talk e workshop. Una serie di eventi dedicati alla ricerca, alla sperimentazione, al futuro del design con la presenza di oltre 250 tra designer e studi internazionali. Gli eventi del Quartiere Isola sono molti… Armatevi della loro guida ufficiale e godeteveli senza fretta!

Siamo in attesa di aggiornamenti su questo Design District… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità!

 

ALTRE ZONE

Siamo in attesa di aggiornamenti su queste location… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità!

Triennale

Come ogni anno, Il Palazzo della Triennale (via Alemagna) ospita una serie di mostre e di eventi molto interessanti che si aggiungono agli allestimenti permanenti. 

Adi Design Museum

Inaugurato nel 2021, l’Adi Design Museum (piazza Compasso d’Oro 1) partecipa per il 4° anno al Fuorisalone 2023 di Milano con molti eventi e mostre.

Fabbrica del Vapore

Poco distante dalla sede ADI potrete scoprire la bella archeologia industriale della Fabbrica del Vapore, uno spazio polifunzionale con ingresso in via Procaccini 4.
Quest’anno, DcomeDesign presenta UPTO – fino a che punto ci si può spingere. Una una selezione di pezzi realizzati da 21 progettiste donne. A cura di Anty Pansera.

Museo della Scienza e della Tecnologia

Come ogni anno, il celebre museo milanese Leonardo da Vinci (ingresso da via Olona, 6) partecipa al Fuorisalone. A breve vi diremo cosa presenterà per il Fuorisalone 2024. Una breve deviazione vi porterà in via Matteo Bandello, 14 per vedere lo straordinario e affascinante spazio di Rossana Orlandi.

Design Variations 2024

MoscaPartners presenta Design Variations 2024, una mostra itinerante che dopo aver toccato diversi luoghi della città, si sposta quest’anno in un garage di 3000 mq in zona Darsena. Un edificio progettato nel 1938 dall’architetto Marco Zanuso con illustrazioni dell’artista Gianni Dova al n. 14 di Viale Gorizia. Lo studio Park Associati ha ideato il progetto allestitivo dello spazio, mentre l’artista franco italiana Nathalie Du Pasquier, ha creato, nell’entrata, una serie di pannelli dipinti, continuando la sua sperimentazione sulle pareti come elementi di architettura.

Alcova Milano

Fondata nel 2018, Alcova è un’interessantissima piattaforma itinerante per il design indipendente e sostenibile, che ha fatto molto parlare di sé. Dopo aver trascorso i suoi due primi anni in zona NOLO (a NOrd di piazzale LOreto), dopo aver fatto rinascere la straordinaria location dell’ex ospedale militare in via Simone Saint Bon 1, e dopo la parentesi, nel 2023, dell’ex mattatoio di Porta Vittoria (in Viale Molise 62), Alcova si trasferisce di nuovo. E questa volta si sposta fuori città, nella bellissima villa Bagatti Valsecchi in via Vittorio Emanuele II, 48 a Varedo.

Siamo in attesa di aggiornamenti su questa location… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità!


Eventi fuori dai tradizionali Distretti

Alcuni consigli di eventi e presentazioni un po’ fuori dai tradizionali distretti, ma che meritano una visita. Soprattutto in questo Fuorisalone anomalo che, essendo meno “ricco” del solito, lascia ai visitatori più tempo per perlustrare la città del design e scoprire progetti innovativi, showroom rinnovati e prodotto inaspettati…

ID-EXE: IL DISTRETTO DIFFUSO

Siamo in attesa di aggiornamenti su questo distretto… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità!

ZONA MILANO NORD

In via Bovio n. 28, in zona Bovisa/Dergano, troverete l’esposizione Oltre lo sguardo, nel nuovo spazio di Paola Lenti.

Siamo in attesa di aggiornamenti su questo distretto… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità!

ZONA MILANO OVEST

Siamo in attesa di aggiornamenti su questo distretto… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità!

ZONA MILANO EST

Belgium is Design torna con una grande mostra al Fuorisalone intitolata BOLD Dualities, che riunirà oltre 30 designer e studi di design, presso i Baranzate Ateliers di via Gaudenzio Fantoli, 16 (zona Mecenate).

Siamo in attesa di aggiornamenti su questo distretto… Tornate presto a visitare la nostra Guida al Fuorisalone 2024 di Milano per scoprire le novità!

LA LOCATION DA NON PERDERE: Andate a vedere la bella location dei Bagni Misteriosi, un bellissimo “lido urbano” degli anni 30 dietro al celebre teatro Franco Parenti, in via Carlo Botta 18.

ZONA MILANO SUD

Gli spazi industriali della SPA-Società Prodotti Antibiotici e della Fondazione Rodolfo Ferrari (in via Biella 6) ospiteranno Labò, una selezione di designer, artisti, gallerie d’arte e aziende internazionali.

Author

Sono architetto, giornalista e blogger. Sono consulente strategico di design management e di comunicazione del design. Aiuto i business innovativi a crescere e a raggiungere i propri obiettivi nel modo più rapido, economico, efficace. Scopri di più sul mio sito ww.massimorosati.it Se pensi che posso essere d'aiuto anche a te, contattami qui: [email protected]

8 Comments

  1. Luciana Menezes Cortes Reply

    Olá ! Amei o post de vocês sobre todo o evento do Salão do Móvel de Milão!!!! Super completo!!!! Já estive várias vezes na feira mas esse ano não pude ir. No próximo més estarei em Milão (dias 23 a 28) e gostaria de saber o que continua em exposição, o que posso ainda visitar com relação às novidades e eventos do salão. Se puderem entrar em contato agradeço enormemente. Thanks!

  2. Pingback: Salone e Fuorisalone: A Milano inizia la settimana più bella dell'anno. #designweek - Tailors' home Sempione Milano

  3. Matteo Manzi Reply

    Io sono alle prime armi e devo dire che mi sento decisamente sopraffatto. Questa guida è un buon punto di partenza ma invece di “filtrare” la sensazione è che ho più ansia di prima. Vorrei una guida passo passo, giorno per giorno, in cui capire e vedere i percorsi migliori e sopratutto a cosa rinunciare, senza sentirmi dire che questo è da vedere, che quest’altro merita una visita ecc…

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.