Un ombrellone speciale in grado di convertire l’energia solare in elettricità. Ecco il progetto di Sammontana firmato da CRA – Carlo Ratti Associati, in collaborazione con Italo Rota e Chuck Hoberman.

Un ombrellone per produrre energia elettrica. Stiamo parlando del progetto targato Sammontana (sì, proprio la nota azienda di gelati surgelati), sviluppato dallo studio internazionale CRA – Carlo Ratti Associati, in collaborazione con l’architetto Italo Rota e l’ingegnere Chuck Hoberman.

Già, Sammontana interpreta in chiave sostenibile l’esperienza balneare con un ombrellone altamente tecnologico che non solo protegge dai raggi UV, ma produce anche energia elettrica e refrigerio attraverso i raggi solari.

Vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

Com’è progettato l’ombrellone di Sammontana

L’ombrellone di Sammontana è alto 2,50 metri e si apre come un origami raggiungendo un diametro di 3,20 metri. Sopra l’ombrellone sono posizionati pannelli fotovoltaici che trasformano l’energia solare in elettricità. La superficie pieghettata può assorbire la luce solare da qualsiasi angolazione, integrando una tecnologia ispirata alle batterie solari che vengono impiegate sui veicoli spaziali della NASA per ottenere l’elettricità.

Un sistema di nebulizzazione collocato tra gli ombrelloni permette allo stesso tempo di refrigerarsi e proteggersi dai raggi UV. 

Energia elettrica e refrigerio

Pensato come un frigorifero solare, l’ombrellone di Sammontana è progettato per poter essere aggregato fino a 11 moduli. Più ombrelloni collegati in serie riescono ad alimentare un banco conservatore per gelati, senza la necessità di ulteriore energia per il suo funzionamento. La tecnologia può essere, però, implementata anche con un solo ombrellone, permettendo di alimentare un refrigeratore di bevande e cibi freschi.

“Per questo progetto siamo partiti da una domanda: e se il modo migliore per raffrescare la nostra
estate non fosse altro che usare lo stesso sole che batte sulle nostre spiagge? Ispirandoci alle
ricerche e alle tecnologie in uso in ambito aerospaziale, siamo andati a ripensare l’ombrellone delle
vacanze, promuovendo un cambio di prospettiva. Più forte è il sole, maggiore è il fresco che
l’ombrellone sarà in grado di generare. L’impegno per la sostenibilità energetica nella vita
quotidiana è una sfida fondamentale per il design di oggi e di domani”, spiega Carlo Ratti.

Dal 12 giugno all’8 agosto 2021 l’ombrellone di Sammontana accoglierà gli ospiti del Lido BAM, l’oasi estiva della Biblioteca degli Alberi di Milano, nella zona di Porta Nuova. All’interno del Lido ci sarà anche un piccolo punto BAR, con un freezer di gelati alimentato dagli ombrelloni.

Grazie alla collaborazione tra Sammontana e BAM, il Lido quest’estate sarà completamente gratuito, prenotando con l’apposita app.

 

Author

Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento. Nel 2012 ho fondato Interior Break, un blog dedicato all’interior design, eletto nel 2014 migliore blog di arredamento per i contenuti nel concorso “Blog-in”, lanciato da IKEA Italia.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.