Lampade da tavolo di design? Ecco la nostra selezione. Fra novità ed edizioni speciali di grandi classici.

Versatili, funzionali, decorative. Sono le lampade da tavolo di design. Un complemento d’arredo che grazie alle sue dimensioni compatte può essere inserito facilmente in qualsiasi ambiente, valorizzando punti specifici.

Fedeli alleate sia nelle ore di lavoro sia nelle ore di relax, le lampade da tavolo possono assolvere a differenti funzioni. Le lampade orientabili sono indicate per l’angolo studio, dove occorre direzionare la luce con precisione per non affaticare la vista. Per illuminare il living, sono ideali le lampade a luce diffusa, in grado di creare un’atmosfera calda e intima. La soluzione migliore per chi non vuole avere vincoli sono, invece, le lampade portatili e ricaricabili.

Un’idea regalo da mettere sotto l’albero? Perché no.

Ecco la nostra selezione.


Eclisse Special Edition, Artemide

Apriamo la nostra rassegna sulle lampade da tavolo di design con un grande classico dell’illuminazione: Eclisse di Vico Magistretti. L’iconica lampada viene oggi proposta da Artemide con una nuova veste. Una innovativa finitura con tecnologia PVD disponibile in quattro colori: nero, oro, argento e rame.
Progettata da Vico Magistretti nel 1965 e vincitrice del Compasso d’Oro nel 1967, Eclisse nasce dall’esigenza di creare una lampada economica e compatta, con cui regolare l’intensità della luce in modo semplice.
La lampada è composta da tre calotte semisferiche: una funge da base, quella esterna è fissa, la calotta interna è mobile, permettendo di graduare l’intensità luminosa.

LEGGI IL NOSTRO ARTICOLO SU VICO MAGISTRETTI

Caboche Plus, Foscarini

Caboche di Foscarini diventa Caboche Plus nel 2021. Una nuova versione che sviluppa le caratteristiche del modello originario, diventando ancora più trasparente, più leggera e più luminosa.
Le sfere di Caboche Plus sono state riprogettate con una maggiore sezione della base e si montano su nuovi archetti a zig-zag, studiati per non schermare la luce e per non apparire alla vista una volta inserite le sfere.
Accanto alla classica versione trasparente, è inoltre disponibile una nuova sfumatura di grigio.
Il design è di Patricia Urquiola ed Elena Gerotto.

Binic, Foscarini

Sempre da Foscarini arriva la nuova versione della lampada da tavolo Binic. Un’edizione speciale declinata in un’elegante finitura laccato opaco, scelta sia per il proiettore che per la base conica.
Disegnata nel 2010 da Ionna Vautrin, la Binic si ispira a un piccolo faro sulla costa della Bretagna, regione da cui proviene la stessa designer.
La Binic rosso opaco è accompagnata da un packaging personalizzato, disegnato dalla stessa Ionna Vautrin, e da una borsa in cotone, personalizzata con il logo Foscarini.

Guns, FLOS

Una lampada nata come condanna della guerra e della violenza. Parliamo di Guns, il progetto firmato da Philippe Starck per Flos nel 2005. Fin dal suo lancio, il 20% dei ricavi derivanti dalla vendita delle lampade Guns è, infatti, donato a ONG attive in Paesi in via di sviluppo dilaniati dalle guerre. Fratelli dell’uomo dal 2005 al 2020, Amref a partire dal 2021.
Nel 2021 la collezione Guns si veste con due nuove finiture speciali: matt white e matt black. I nuovi modelli saranno distribuiti in esclusiva sul nuovo sito e-commerce di Flos (shop.flos.com/), nei flagship store di Flos e nel nuovo spazio milanese D Studio.

Makà, Olev

Piccola, compatta e senza fili. È Makà, la lampada disegnata da Marc Sadler per Olev. Una lampada a batteria ricaricabile dallo stile industriale pensata sia per gli ambienti domestici che per il mondo della ristorazione.
La lampada è dotata di tecnologia LED Dim to Warm che permette di regolare l’intensità e il colore della luce, creando l’atmosfera giusta per ogni occasione.
Nel 2021 Makà viene proposta in nuove ed eleganti finiture verniciate opache, completamente realizzate a mano in Italia.

FollowMe black, Marset

Per questo Natale 2021 viene lanciata anche una versione speciale di FollowMe, la celebre lampada portatile disegnata da Inma Bermúdez per Marset. Un’edizione limitata di soli 200 pezzi proposta in una sofisticata finitura nera. Un colore che sottolinea la silhouette della lampada, creando un netto contrasto tra il diffusore bianco e la struttura. Un contrasto di colori ancora più evidente quando la lampada è accesa.
A impreziosire ulteriormente FollowMe black, l’interruttore e i dettagli cromati.

TX1, Martinelli Luce

È lo spazio ad aver ispirato TX1, il progetto di Marco Ghilarducci per Martinelli Luce. La lampada con il riflettore rivolto verso l’alto, leggermente inclinato, fa infatti pensare allo scambio di dati tra un radar e i satelliti immersi nell’universo.
TX1 è una lampada polivalente, concepita per diffondere una luce indiretta incidente verso il riflettore orientabile di 45° in un verso e nell’altro. La lampada è disponibile nella versione con luce a LED con alimentatore integrato nel corpo lampada, con luce a LED Tunable White dimmerabile tramite dispositivo Bluetooth (smartphone o tablet) per App Apple o Android (free), o in versione RGB con interfaccia Bluetooth.

Xtal, Ambientec

Un piccolo gioiello di creatività e tecnologia. È Xtal, la lampada da tavolo senza fili del brand giapponese Ambientec. Il cuore del progetto è nel suo paralume di cristallo che rifrange la luce in ogni direzione, grazie all’integrazione di un LED a doppia faccia e di un riflettore metallico lucidato a specchio.
Non solo tecnologia, però. Xtal è anche un gioiello di artigianalità. Ogni superficie del paralume in cristallo è, infatti, tagliata e lucidata a mano da maestri artigiani.
Le lampade di Ambientec saranno in vendita durante il periodo natalizio nello showroom di Porro in via Durini a Milano.

Petal lamp, Carl Hansen and Søn

Un tronco di albero da cui crescono due petali che diffondono una luce delicata e soffusa. Possiamo riassumere così Petal lamp, il progetto firmato da Rikke Frost per Carl Hansen and Søn.
A comporre la lampada due materiali antitetici: metallo e legno. Il metallo veste i riflettori della luce, il legno compone la base a forma di tronco, donando alla lampada un aspetto caldo e naturale.
La base della Petal Lamp e i riflettori della luce possono essere composti in nove diverse configurazioni.

Float, Axolight

Float, la lampada a batteria progettata da Mario Alessiani per Axolight, si tinge di rosso per questo Natale 2021. Una limited edition per Lightology, showroom ed e-commerce di illuminazione americano.
Float è realizzata in alluminio e acciaio ed è dotata di una batteria ricaricabile tramite un cavo USB, con durata di circa 9 ore e sostituibile a fine ciclo. La lampada si può poggiare su qualsiasi oggetto, come per esempio una bottiglia, grazie al foro centrale nell’estremità superiore. È adatta anche per uso esterno.

Acquerelli, Bonaldo

Sono i colori i protagonisti di Acquerelli, la collezione di lampade da tavolo di Bonaldo. A comporre le lampade un paralume in vetro e una struttura in metallo verniciato opaco color piombo. I diffusori in vetro sono disponibili nella finitura bianco latte oppure in versione sfumato o rigato, nelle raffinate tonalità petrolio o ambra. La lampada da tavolo è proposta in due dimensioni, piccola o grande, a cui corrispondono due diverse forme di paralume.

LEGGI ANCHE 10 IDEE DI DESIGN DA METTERE SOTTO L’ALBERO

Author

Una laurea in Lettere Moderne e un amore sconfinato per il design. Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.