Arredi e complementi con il verde integrato, per chi ama le piante…

Editor:

Arredi con il verde integrato per chi ama le piante.

Per chi vive in città, il rapporto col verde (e con la natura in generale) non è facile. Lo stesso vale per le nostre case, dove la pianta o il vaso di fiori sono ancora considerati esclusivamente come elementi decorativi e non come parte integrante della nostra vita quotidiana. Per non parlare della importante funzione di purificazione dell’aria che le piante hanno negli appartamenti.

Così, per abituarci a convivere con il verde in casa, alcune aziende hanno pensato di integrate il verde negli arredi. Una soluzione che vuole obbligarci a considerare le piante come alleati importantissimi del nostro benessere fisico e psicologico.
Ecco allora una selezione di arredi progettati per integrare il verde.


Green Islands, Offect

Green Island è una linea di sedute che fa parte della collezione O2asis disegnata da Jean-Marie Massaud per Offecct. La collezione comprende pouf rotondi di ampie dimensioni, pensati per le sale d’attesa, per le hall o per i luoghi pubblici, che integrano una pianta al loro interno. Un’idea che dona la sensazione riposante di sedersi sotto un albero.
Il designer francese racconta così le sue Green Islands:
“Quando ho progettato le isole verdi, ho immaginato come le persone sedute e in attesa nell’atrio di una banca sedessero come su una grande piazza o isole circolari sotto un albero di cocco.” (www.offecct.se)


Plantable, Jail make Studio

Semplice e geniale questo tavolo creato dallo studio londinese Jail Make. Un tavolo con la struttura a rete metallica e le gambe che terminano con 4 vasi. Facendo crescere delle piantine rampicanti nei vasi, la griglia si riempie di foglie e il tavolo sembra essere sospeso su un cespuglio. Proprio una bella idea… (jailmake.com)


Varjo, Onni-Vilhelm

Di chiama Varjo questa lampada vaso disegnata dal finlandese Onni-Vilhelm. Si tratta di una lampada a sospensione con il paralume a griglia metallica che serve come appoggio per le piante rampicanti, che così possono prendere la forma ad ombrello. Le piante sono contenute in un vaso in ceramica che si può facilmente staccare dalla lampada quando serve. (onnivilhelm.fi)


Green Pads, Offect

Sono stati disegnato da Luca Nichetto per L’azienda svedese Offect questi coloratissimi tavolini portavasi. Un prodotto che integra l’amore per le piante con il design e risolve il problema del disordine che si crea quando si riempie la casa di vasi. I Green Pads sono realizzati in alluminio riciclato e sono disponibili in vari colori e in due diverse altezze. (www.offecct.se)


Horticus living Wall

Si chiama Horticus living Wall questo sistema multifunzionale e componibile che consente di “vestire” le pareti con piante. Horticus living Wall integra dei porta vasi con altri elementi dalle funzioni differenti, come lampade, speaker e contenitori porta oggetti. (www.horticusliving.com)

Guarda il nostro approfondimento sul sistema Horticus living Wall


Romeo & Juliet, Extremis

Romeo & Juliet è una romantica panca, progettata da Stijn Goethals, Koen Baeyens e Basile Graux, che sembra un’amaca sospesa tra due alberi. Una soluzione che non solo offre alle persone la possibilità di sedersi e rilassarsi, ma aggiunge anche un tocco di verde a quegli ambienti che ne sono privi. Questo capita spesso, purtroppo, nelle nostre città ma anche all’interno di edifici dove si pensa tanto al design ma poco alle piante.

La panca Romeo & Juliet è integrata con due vasi rotondi che possono contenere un piccolo albero o le piante preferite. Può essere usata nei luoghi pubblici ma si adatta anche a giardini o terrazze private. (www.extremis.com)


Somnia, Vitamin Design

Il letto SOMNIA, creato dallo studio tedesco Vitamin Design, ha ricevuto il premio per l’innovazione degli interni dal German Design Council. Non solo per il suo design, ma anche per l’idea di creare, dietro alla testata del letto, un contenitore che può essere utilizzato per riporre oggetti di uso comune, come libri, occhiali da lettura cellulare o una coperta d’emergenza.

Ma è possibile anche mettervi a dimora le cosiddette piante da camera da letto. Quelle cioè che purificano l’aria ed emettono ossigeno anche di notte, come ad esempio la Sanseveria, il Ficus e diverse altre. Interessante, no? (www.vitamin-design.de)


Halo mirror + Doppie, Bunje

L’azienda polacca Bunje ha pensato come integrare il verde nei complementi d’arredo. E l’ha fatto con il tavolino Doppie e con lo specchio da parete Halo, nati per ospitare le piante.
Lo specchio Halo ha una linea minimale. La mensola in acciaio inossidabile verniciato a polvere è dotata di un foro nel quale va inserito un vaso. Lo specchio è in vetro fumé.

tavolino Doppi invece è pensato per appoggiarvi un computer, le chiavi, i giornali o altre piccole cose. Doppi ha due ripiani: quello superiore ha il foro per un vaso. (bujnie.pl)


Botanical Planter Screens

Si chiama Botanical Planter Screens questo sistema di pareti divisorie fiorite progettato dalla designer Helen Kontouris. Si tratta di paraventi in forme diverse, realizzati con una griglia metallica, che alla base hanno un vaso per piante rampicanti. In questo modo, quando la pianta cresce, la griglia scompare e il paravento diventa una parete verde dalle forme geometriche.

Pensati principalmente per per uffici e ambienti pubblici, i Botanical Planter Screens sono perfettamente adatti anche alla casa. (www.helenkontouris.com)


Eden, Il Fanale

Disegnata da Enzo Berti per Il Fanale, la lampada Eden è composta da due elementi in metallo. Sotto, il paralume e sopra un portavasi per piante da fiore, piante verdi o grasse o, perché no, erbe aromatiche. La sua fonte luminosa a LED, che non disturba la vegetazione, si sprigiona in un doppio fascio luminoso: verso l’alto e, per un gioco di riflessioni, verso il basso. la collezione Eden è composta da due sospensioni (diametri 60 e 80 cm) e di una lampada da tavolo.Le finiture sono in una combinazione di bianco e nero (lucido e opaco) e corten. (www.ilfanale.com)


Eneo + Sirkel, Bysteel

Disegnati da Stefano Pirovano per Bysteel, questi tavoli integrano un vaso da fiori al centro. L’idea dell’azienda è quella di rendere le piante protagoniste a tutti gli effetti della nostra vita e anche della nostra convivialità. I tavoli sono in alluminio verniciato bianco opaco. (bysteel.it)


XXX, The New Raw

Concludiamo la nostra carrellata sugli arredi con le piante integrate con Print Your City, un interessante progetto ecosostenibile ideato dallo studio olandese The New Raw. L’idea è quella di usare plastica riciclata da bottiglie di bibite per stampare in 3D oggetti di design. Il primo oggetto realizzato è la panca XXX, una serie di sedute stampate in 3D utilizzabili sia all’interno che per l’outdoor. Tutte integrano un vaso per le piante al loro interno. (www.thenewraw.org)

 

 

Massimo Rosati

Massimo Rosati

Sono architetto, giornalista e blogger. Sono consulente strategico di design management e di comunicazione del design. Aiuto i business innovativi a crescere e a raggiungere i propri obiettivi nel modo più rapido, economico, efficace. Scopri di più sul mio sito ww.massimorosati.it Se pensi che posso essere d'aiuto anche a te, contattami qui: [email protected]

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.