Strumenti per sanificare la casa? Sì, ma senza trascurare il design…

Editor:

Purificatori e sanificatori per la casa di design

Purificare e sanificare la casa è diventata oggi una vera e propria necessità. Non solo è importante purificare l’aria che respiriamo e l’acqua che consumiamo, ma bisogna anche poter sterilizzare facilmente gli abiti, le scarpe, il cellulare, tutti gli oggetti e i vestiti con cui andiamo all’esterno e che potrebbero essere contaminati.


I germi si annidano in ogni angolo della casa.

Una recente indagine, ha fatto la classifica degli oggetti domestici nei quali si annidano più batteri.
Al primo posto, la tastiera del computer e il mouse, che pare abbiano una carica batterica 400 volte più alta di quella della tavoletta del water!!!
Al secondo posto il cellulare, 100 volte più infetto della tavoletta del water. Al terzo posto, il telecomando, seguito (sembra quasi impossibile…) dallo spazzolino da denti! Seguono le lenzuola, il cuscino e gli abiti, ai quali pochi pensano.

Guarda anche il nostro articolo su “Come il design risponde al Covid-19


L’inquinamento dell’aria negli ambienti domestici

Un recente studio del brand francese Netatmo ha rivelato che a marzo e aprile 2020, cioè durante il “lockdown” in Italia, c’è stato un notevole incremento dell’inquinamento dell’aria interna. In media, il 55% delle case italiane prese in esame supera la soglia di 1.000 parti per milione (ppm) di CO2 almeno una volta a settimana. Dati non certo confortanti

L’inquinamento dell’aria negli ambienti domestici (ma anche negli uffici e negli ambienti pubblici) è un problema sempre più attuale. Un’aria poco sana, non purificata o addirittura inquinata può causare allergie e rappresenta una minaccia insidiosa per il benessere della nostra salute.
Le cause possono essere molteplici. Dalle micropolveri che entrano dall’esterno a quelle che vengono prodotte e messe in circolo dall’impianto di riscaldamento; dai prodotti chimici contenuti nei detergenti per la pulizia a quelli contenute nelle pitture delle pareti; dalle colle ai solventi; dai vapori della cottura alle componenti nocive prodotte da molti elettrodomestici.

Tutti conosciamo il potere purificante di alcune piante da appartamento, in grado di ripulire l’aria e di renderla più pura e naturale. Tra le più note, segnaliamo i Crisantemi, la Dracena, la comune Edera, il Tronchetto della felicità, lo Spatafillum, il Ficus Benjamin e altre.
Ma per chi non ha il pollice verde, sono a disposizione strumenti appositi, anche belli da vedere, più adatti e che richiedono meno cure… Si tratta di apparecchi in grado di monitorare l’aria in casa e purificarla, spesso controllabili in remoto da app.

 


L’esperienza del Covid-19 ci ha insegnato l’importanza della sanificazione

Secondo l’OMS il Coronavirus è in grado di sopravvivere a lungo sui diversi materiali. Le stime non sono confortanti: circa 24 ore sul cartone, 24 sull’acciaio, 72 ore sulla plastica e anche 4 giorni sullo schermo in vetro di un telefono cellulare. Ma questi dati sono sicuramente dati per difetto, dato che dopo oltre 7 giorni il virus è risultato ancora presente su alcuni oggetti…

Dopo l’esperienza del Covid-19, abbiamo capito anche quanto sia importante sanificare e sterilizzare tutto ciò che entra in casa. Tutti gli oggetti che portiamo in casa dall’esterno, possono essere fonte di contaminazione. A partire dalla spesa fatta al supermercato fino al pacco con i nostri acquisti online, recapitato a casa da un corriere. Dalle chiavi di casa allo zaino o la borsa, dal portafogli agli occhiali, dalle scarpe agli abiti che abbiamo indossato all’esterno…

Ecco allora come il mondo del design ha risposto a questo importante problema:

 


Sanificatori per oggetti


Booox, sterilizzatore a ozono.

Booox è uno sterilizzatore a ozono che, grazie alla sua capienza di 60 litri, è adatto per oggetti di dimensioni medie o grandi. (giocattoli, pacchi postali, alimenti sigillati, smartphone, PC, tessuti, scarpe accessori di uso quotidiano, ecc…).

Pensato dall’imprenditore Enrico Pandian, pensato sia per ambiti domestici che per i luoghi di lavoro, è Booox un panificatore eco-friendly, in quanto non utilizza prodotti chimici, elimina oltre il 99% di virus e batteri da ogni superficie e, terminato il trattamento, l’ozono si riconverte in ossigeno.
Il processo di sanificazione richiede tra i 10 ed i 15 minuti, in base alla tipologia di prodotto che si desidera igienizzare. È possibile ordinarlo online. (getbooox.com)


Ceppo per affilare e sterilizzare i coltelli

Prodotto da Brandani, questo ceppo oltre ad avere un sistema integrato per affilare i coltelli, dispone anche di un sistema si sterilizzazione a raggi ultravioletti. Dopo aver lavato i cortesi sotto l’pacqua corrente, basta inserirli negli appositi scomparti, perché vengano affilati, asciugati e sterilizzati. Questo avviene grazie a una combinazione di raggi ultravioletti senza residui e di aria calda circolante, che evita la formazione di batteri. (www.brandani.it)

Guarda anche il nostro articolo su “Come il design risponde al Covid-19

 


Sanificatori per abiti


 

Samsung AirDresser, sanificatore e purificatore per abiti

AirDresser di Samsung è uno strumento progettato per igienizzare e rinfrescare i capi d’abbigliamento. È sufficiente appendere i vestiti all’interno di AirDresser e selezionare il programma preferito. AirDresser è dotato di diverse funzioni.
La funzione Jet Steam, igienizza i capi eliminando acari, virus e batteri attraverso getti di vapore che penetrano in profondità nei tessuti. Una funzione è perfetta per trattare i vestiti esposti all’inquinamento e ai germi, tra un utilizzo e l’altro.
Al cambio di stagione o fra un lavaggio e l’altro, basta usare il Trattamento Antipiega che combina aria e vapore per distendere i tessuti senza bisogno del ferro da stiro.
La funzione Jet Air invece, grazia a potenti flussi d’aria, elimina polvere e smog dagli abiti, rimuovendo fino al 99% degli odori causati da tabacco, sudore, cibo e lavaggio a secco. (www.samsung.com)

 


Purificatori per l’aria e gli ambienti


 

Dyson Pure Cool, purificatori d’aria per ambienti

I purificatori d’aria Pure Cool di Dyson sono in grado di purificare un’intera stanza, catturando i gas e il 99,95% delle particelle microscopiche delle dimensioni di 0,1 micron (inclusi allergeni, batteri, polline e muffe). Sono dotati di due funzionalità: purificazione più ventilazione oppure solo purificazione, quando non si desidera il getto d’aria fresca. Sono disponibili nelle versione a torre o da tavolo e nella versione. Il modello Dyson Pure Hot+Cool è un termoventilatore 4 stagioni che, oltre a purificare l’aria, la raffresca in estate e la riscalda in inverno.

Per una purificazione maggiore, il modello Dyson Pure Cryptomic (foto qui sotto) è in grado di distruggere la formaldeide a livello molecolare, trasformando questo gas nocivo in piccole quantità di acqua e anidride carbonica. La formaldeide è 500 volte più piccola rispetto al particolato PM 0,1 ed è particolarmente difficile da catturare. I filtri in carbone attivo potenziato rimuovono odori, fumi domestici e gas, inclusi diossido di azoto e benzene. (www.dyson.it)


 

Brid, depuratore a fotocatalisi che elimina virus e batteri

Si chiama Brid questo innovativo apparecchio per la depurazione dell’aria. Basato su una combinazione di nanotecnologie e luce LED, Brid sfrutta la fotocatalisi per annientare polveri sottili, batteri e virus. Brid si differenzia da tutti gli altri prodotti simili presenti nel mercato, grazie alla sua specifica tecnologia P.H.O.E.B.E (Photocatalitic Embedded Filter for Enviromental Treatments), messa a punto dal laboratorio di R&D e brevettata da COLOROBBIA Consulting.

Unico nel suo genere per l’innovativa tecnologia, ha ottenuto l’attestazione di abbattimento del Betacoronavirus nell’aria degli spazi indoor, a seguito di specifici test per il tracciamento del SARS-CoV-2. I dati sono certificati da un laboratorio esterno, Eurofins Biolab.
Il sistema Brid è indicato sia per gli ambienti domestici, sia per gli uffici e i locali pubblici. (eu.brid.com/it)


 

Moovi, Atena Lux: lampada per sanificare gli ambienti

La lampada Moovi di Atena Lux sfrutta le proprietà battericide e antisettiche dei raggi ultravioletti UV-C. Questi raggi sono in grado di distruggere il DNA di batteri, muffe, lieviti, virus e impedendo loro di riprodursi.
La lampada è disponibile in due modelli, Moovi, dotata di ruote, che può essere facilmente spostata da un ambiente all’altro. Vision, un modello fisso che si appende a parete. Entrambi sono adatti per sanificare ambienti domestici, ma anche uffici, bar, riustoranti o luoghi pubblici.

Il sistema di disinfezione attraverso i raggi ultravioletti UV-C non solo è sicuro per gli uomini e gli animali. Ma è consigliato da enti e organizzazioni mondiali come WHO (World Health Organization), ASHRAE (American Society of Heating, Refrigerating and Air-Conditioning Engineers), IUVA (International Ultraviolet Association). (www.atenalux.com)


 

Bellaria, Falmec: purificatore e ionizzatore per l’aria

Bellaria, disegnato da Marco Zito per Falmec è un innovativo sistema di purificazione dell’aria in grado di eliminare non solo gli odori sgradevoli, ma anche le sostanze dannose per il nostro organismo. Grazie al suo processo di ionizzazione attiva, Bellaria è in grado di riportare negli spazi indoor l’equilibrio ionico presente nell’atmosfera, assicurando una riduzione dell’85% della carica batterica e del 71% della carica micotica, normalmente presenti nell’ambiente. Il tutto, certificato da test effettuati dall’Università di Padova nel Dipartimento di Medicina Molecolare.

Ma Bellaria è anche un oggetto decorativo e una lampada dotata di un sistema LED dimmerabile. Un complemento d’arredo versatile con il “paralume”, in vetro di Murano lavorato a mano disponibile in 4 colori: bianco, rosso, giallo e grigio. (www.falmec.it)

Guarda il nostro approfondimento sul purificatore d’aria Bellaria di Falmec


 

Ionizzatole e purificatore d’aria ION, Brillamenti

Ion è un piccolo ionizzatore e purificatore d’aria domestico prodotto da Brillamenti. La sua caratteristica è quella di eliminare dall’aria non solo i cattivi odori, ma soprattutto virus, muffe, batteri, acari, polveri sottili e pollini. Il tutto senza produrre raggi UV, né alcun tipo di sostanza nociva per l’uomo ma ristabilendo il corretto equilibrio ionico nell’aria. Ion è dotato anche di due sorgenti luminose Led integrate, che lo trasforma in una calda e rilassante lampada d’atmosfera.

Ion è disponibile in due dimensioni e in due materiali: Corian e legno di Cirmolo. Un albero di montagna dal persistente profumo balsamico. la fragranza del Circolo è nota per infondere un piacevole senso di tranquillità, per migliorare la qualità del sonno e favorire il recupero delle energie. (www.brillamenti.it)


 

Misuratore della Qualità dell’Aria, Netatmo

Vivere in un ambiente con sano è molto  importante. Il Misuratore della Qualità dell’Aria Intelligente di Netatmo ne valuta tutti i parametri, evidenzia i potenziali problemi e ti dice come risolverli.

Il Misuratore della Qualità dell’Aria di Netatmo dispone infatti di sensori che monitorano costantemente 4 fattori: l’umidità, la purezza dell’aria, il rumore e la temperatura. Tutto è sotto controllo. Che si tratti di aver superato il livello di rumore accettabile per il sonno o del corretto livello di umidità per il bambino che soffre d’asma. Grazie all’app dedicata, è possibile tener monitorata l’aria della casa dal proprio smartphone.

Guarda anche il nostro articolo su “Come il design risponde al Covid-19

 


Purificatori per l’acqua


Vital Capsule, Franke: purificatore per l’acqua

Nel 2019, Franke presentato Vital Capsule, una tecnologia brevettata, che permette di avere acqua pura direttamente dal miscelatore di casa, senza ingombranti apparecchi da installare nel vano sottostante al lavello. Vital Capsule è il filtro più piccolo e avanzato al mondo. In pratica offre un secondo rubinetto che eroga acqua filtrata. Oltre ad essere un bell’oggetto di design (vincitrice del Red Dot Design Award 2019) Vital Capsule è anche 100% eco-friendly, perché riciclabile in ogni sua parte, grazie alla composizione in plastica e fibra di cocco.

Oggi Franke presenta anche la capsula High Flow, ancora più performante, particolarmente indicata quando la qualità dell’acqua rimane entro determinati limiti di torbidità (la riduzione della trasparenza dell’acqua causata dalla presenza di particolato sospeso) e livelli di contaminazione biologicaEntrambi i filtri inoltre contengono un materiale auto-disinfettante che impedisce la proliferazione batterica. Ogni filtro serve a produrre circa 500 litri di acqua purificata (oltre 300 bottiglie da 1,5 l)


Progetti di design per sanificatori e sterilizzatori


Centerpiece, Conrad Haddaway, Twomuch Studio e Inga Ziemele

Secondo recenti studi, il nostro smartphone ospitare fino a 5000 batteri per cm quadrato. Ci preoccupiamo di lavarci le mani prima di andare a tavola, ma pochi si ricordano di sanificare il cellulare, che può ospitare fin o a 5 mila batteri per cm quadro…
Per questo tre giovani designer, Conrad Haddaway, Twomuch Studio & Inga Ziemele, hanno progettato Centrepiece, uno sterilizzatore a raggi UV per smartphone. da mettere a centro tavola. Questo intelligente progetto ha vinto il 1° premio della categoria al contest Fountain of Hygiene, organizzato da Bompas & Parr.

Scopri tutti i vincitori del contest Fountain of Hygiene di Bompas & Parr.


Sanificatore per telefoni cellulari, Lee Sungwook

Il designer sud coreano Lee Sung Wook ha progettato questo curioso tostapane di design. In realtà è uno sterilizzatore per smartphone che trasforma un atto necessario (quello di eliminare i batteri da uno degli oggetti più contaminati che abbiamo in casa) in un atto divertente e meno formale. Basta inserire il cellulare nell’apparecchio, impostare il timer e quando il cellulare sarà disinfettato salta fuori proprio come una fetta di toast ben rosolata. Questo apparecchio ricarica anche lo smartphone mente lo sterilizza. Il suo account Instagram è: @wook_3d

 


Pure Light, Marco Ripani: sterilizzatore a raggi UV

Marco Ripani, studente del corso Master in Product & Furniture Design di Istituto Marangoni, ha progettato Pure Light, una lampada che utilizza il potere sterilizzante dei raggi ultravioletti per eliminare gli agenti patogeni come virus e batteri, presenti nel nostro ambiente. Il sistema UVGI infatti, è in grado di eliminare circa il 99% degli agenti patogeni presenti in acqua, aria e cibo.

Pure Light può sterilizzare oggetti di piccole dimensioni, come stoviglie, cellulari, chiavi etc, ma anche la frutta, la verdura o l’acqua. Nella sua base, infatti, può essere inserita una caraffa che si integra col design della lampada. (www.istitutomarangoni.com)


Superblue: sterilizzatore UV per spazzolino da denti, Dylan Fealtman

Partendo dal dato che mediamente su uno spazzolino da denti si trovano dai 100 ai 150 mila batteri per cmq (circa 10 volte più che sulla tavoletta del water), il designer statunitense Dylan Fealtman ha progettato Superblue, uno spazzolino da denti che si sterilizza automaticamente ogni volta che lo si inserisce nella sua custodia da viaggio. Inoltre lo spazzolino è pensato per ridurre al minimo i materiali e per durare più a lungo possibile. Per questo le setole sono in silicone. (www.dylanfealtman.com)


Airwal, Federica Marrella and Cecilia Polonara

Airwal è un aspiratore biologico di sicurezza, progettato da due designers italiane che vivono in Olanda: Federica Marrella and Cecilia Polonara. Airwal dicevamo, è un aspiratore che purifica l’aria. ma la sua caratteristica, che lo rende diverso dagli altri strumenti simili, è che è integrato in un tavolo da pranzo. E la sua funzione è concentrata proprio sul rendere più sicura la condivisione del pasto con altre persone, sia a casa, sia al ristorante.

Airwal è in grado infatti di catturare le particelle di saliva (le  “droplets” che in questo periodo abbiamo imparato a conoscere) e i vapori acquei, potenzialmente portatori di agenti patogeni. Un filtro posizionato al centro della struttura che li aspira al suo interno, rilasciando aria sanificata.

Le designer si sono ispirate al sistema operativo delle cappe di sicurezza biologica ad alta efficienza che proteggono gli operatori dei laboratori biologici e l’ambiente di lavoro dal rischio di esposizione agli aerosol di agenti patogeni. Una sfida lanciata per tornare al più presto a quei momenti di condivisione, tra cui un pranzo o una cena tra amici, che l’emergenza Covid-19 ha violentemente interrotto.


Guarda anche il nostro articolo su “Come il design risponde al Covid-19

Massimo Rosati

Massimo Rosati

Sono architetto, giornalista e blogger. Sono consulente strategico di design management e di comunicazione del design. Aiuto i business innovativi a crescere e a raggiungere i propri obiettivi nel modo più rapido, economico, efficace. Scopri di più sul mio sito ww.massimorosati.it Se pensi che posso essere d'aiuto anche a te, contattami qui: [email protected]

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.