Fountain of Hygiene, il contest di Bompas & Parr

Editor:

Fountain of Hygiene, il contest di Bompas & Parr

Bompas & Parr, un importante brand inglese specializzato nel multi-sensory experience design, ha lanciato in questo periodo di pandemia numerose iniziative per esplorare le implicazioni comportamentali, esperienziali, pratiche e creative necessarie nell’era post-COVID. Tra queste, il design contest Fountain of Hygiene, che si propone di progettare un nuovo sistema per igienizzare le mani. Il contest, diviso in 8 categorie, è stato organizzato da Bompas & Parr in collaborazione con la British Red Cross e con il Design Museum di Londra. I progetti vincitori verranno esposti al London Design Museum e saranno battuti all’asta da Christies. Il ricavato delle vendite sarà devoluto  alla Croce Rossa britannica per sostenere il suo impegno per combattere la pandemia di Covid-19.

Con questo contest, gli organizzatori si augurano di contribuire a diffondere nuove norme comportamentali, a beneficio della salute di tutti e per accelerare il ritorno, in sicurezza, a una vita pubblica.
Il brief del concorso si è posto l’obiettivo di esplorare le possibilità estetiche, funzionali, sociali, gestuali ed esperienziali per offrire una maggiore igiene. Il tema fondamentale è quello dell’igienizzazione della mani, il principale veicolo per la contaminazione da batteri.


Guarda anche il nostro post “il design contro il Covid-19


 

I progetti finalisti del contest Fountain of Hygiene

I progetti sinodo stati valutati dalla giuria secondo quattro parametri: innovazione, funzionalità, impatto sociale ed estetico. Qui di seguito, gli 8 vincitori delle rispettive categorie:


 

Industrial Design
– Winner: Steve Jarvis
– Project: “The Bubble Party” – una macchina che crea bolle igienizzanti.


 

 

Luxury Design
– Winner: Sally Reynolds
– Project: “Step One”, – un distributore di disinfettante che si attiva a pedale.


 

 

Sustainable Design
– Winner: Terry Hearnshaw
– Project: “Seaweed Capsule” un sistema di distribuzione di disinfettante in dosi unitarie.


 

Gesture and Ritual
– Winner: Linea Johnsen
– Project: “Hygiene Friendly Visits” – un campanello igienizzante da installare alla porta.


 

Awareness and Communication
– Winner: Zoe Lester, Beth Thomas, Emma Chih, Erin Giles e Kris Murphy
– Project: “Buggy” – un’app esperienziale che monitora e incrocia la possibilità di contagio da batteri con il comportamento dell’utente.


 

Child-Directed Design
– Winner: Kate Strudwick, Amos Oyedeji, Alexander Facey e Nicole Stjernswärd
– Project: “Paint Your Hands Clean!” – un pennello igienizzante e colorante (naturale) per le mani.


 

Cadet Designer (Un giovane designer under 18 coordinato da un adulto)
– Winner: Bo Willis
– Project: “Handle Sanitiser” – due sistemi tattili per l’erogazione dei disinfettanti.


 

Hygiene Innovation Beyond the Sanitiser
– Winner: Conrad Haddaway, Twomuch Studio e Inga Ziemele
– Project: “Centrepeace” – uno sterilizzatore nel quale deporre i telefoni cellulari durante i pasti.

www.fountainofhygiene.com


Guarda anche il nostro post sui migliori concorsi di design


Massimo Rosati

Massimo Rosati

Sono architetto, giornalista e blogger. Sono consulente strategico di design management e di comunicazione del design. Aiuto i business innovativi a crescere e a raggiungere i propri obiettivi nel modo più rapido, economico, efficace. Scopri di più sul mio sito ww.massimorosati.it Se pensi che posso essere d'aiuto anche a te, contattami qui: [email protected]

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.