Tag

complementi

Browsing

Dallo storico brand Gufram nascono i Guframini!

Cosa sono i Guframini? 

Semplice, sono le iconiche sculture domestiche esposte nei principali musei del mondo, solo nella versione mini… Le icone di Gufram oggi si sono rimpicciolite e sono diventate i Guframini, identici nella forma (fino nei minimi dettagli!) ma non nelle dimensioni, che sono in scala 1:8.

I Guframini sono 3

Sono tre i Guframini proposti da Gufram. Sono le miniature di Bocca, Cactus e Pratone. Sono realizzati in schiuma di poliuretano che viene iniettata nello stampo, precedentemente verniciato. Con questo processo manuale ogni pezzo è unico ed è identico a quello originale: stessa morbidezza, stessi colori e stessi dettagli. I Guframini sono infine rifiniti a mano ad uno ad uno.

Il mini Pratone

Il mini Pratone riproduce fedelmente, ma in scala didotta, il celeberrimo Pratone, progettato nel 1972 da Ceretti, Derossi e Rosso, ed esibito nello stesso anno al MoMA di New York come parte della celebre mostra Italy: New Domestic Landscape. 

Una curiosità. Il catalogo originale della mostra aveva una sovra-copertina in carta traslucida. Fra le due copertine si muovevano le sagome di alcuni dei pezzi più rappresentativi del design italiano di quegli anni e Pratone era uno di quelli…

Proprio il fratello più grande, il mini Pratone  porta sulla base la scritta “Pratone” ed è formato da 42 morbidi steli che riprendono i fili d’erba.

La mini Bocca

La mini Bocca, riprende le proporzioni esatte della versione originale, disegnata da Studio65 nel 1970. Le sensuali labbra femminili della mini Bocca, a differenza dell’originale divano Bocca, non sono rivestite in tessuto. Al contrario. La piccola Bocca versione Guframini è in schiuma, come i due fratelli piccoli. Un divano iconico, visionario e glamour, che ha ispirato artisti e fotografi di tutto il mondo.

Il piccolo Cactus

Il Cactus in miniatura riprende uno dei più celebri e radicali simboli del design. Anche il piccolo Cactus è identico all’originale, progettata da Drocco e Mello nel 1972. Anche questo mostra le 2165 aree con fossette che decorano il gambo e le braccia di questo insolito appendiabiti.

Come nascono i Guframini?

“Quella dei Guframini è la storia di una magnifica ossessione!” dice Charley Vezza, CEO di Gufam. “Abbiamo lavorato a questo progetto per quattro anni: volevamo che questi oggetti fossero identici ai loro fratelli maggiori. So si potrebbe pensare che produrre queste miniature sia stato più facile che produrre l’oggetto reale, ma non è così. Ad esempio, nei primi prototipi del piccolo Cactus si vedeva una linea di giunzione, causata dallo stampo, che l’originale non ha. Per eliminare quel difetto abbiamo dovuto studiare (e brevettare) una nuova tecnica di produzione”! 

I Guframini non sono dunque semplici riproduzioni, ma prodotti reali con la loro anima e la loro forte personalità. Esattamente come le icone più grandi.

Dove acquistare i Guframini?

I Guframini non sono ancora disponibili ma si troveranno presto presso i principali rivenditori Gufram, nei concept store e negli shop dei principali musei di design, oltre che sui migliori siti di e-commerce.

Library Chair, la sedia libreria, è una sedia che diventa scaletta con un semplice gesto. Un oggetto pratico e funzionale che occupa poco posto e che riesce a risolvere problemi di tutti i giorni. In cucina, per raggiungere i pensili più alti. Nel living, per accedere alle mensole della libreria. In camera da letto, per riporre le coperte nella parte alta dell’armadio…

Solitamente non è facile progettare un prodotto “ibrido” con più funzioni, ma ci sembra che questa sedia che diventa scaletta, sia decisamente riuscito. Sia per il design, sia per la sua funzionalità.

Disegnato da J.Schotte, dello studio inglese Group Design, la sedia si caratterizza per la sua linea essenziale ma ben curata nel dettaglio, con la sua struttura in multistrato di betulla lasciata volutamente a vista, con le sue tecniche di lavorazione che mescolano abilità artigianali e tecnologie a controllo numerico.

Un oggetto forte e di carattere che, questo è il suo vero pregio, non tenta di mimetizzare, come spesso accade, la sua doppia funzione.

www.groupdesign.co.uk

Sparrow Clock

Nella cultura di Taiwanese, il passerotto rappresenta le cose belle della vita. Vedere un passero annuncia una buona fortuna.

Per questo i giovani designer dello studio Haoshi, con sede a Taoyuan city, nell’isola di Taiwan, hanno creato lo Sparrow Clock, l’orologio dedicato appunto a questi piccoli uccellini.

Molto spesso si vedono i passeri sul davanzale della finestra, che vanno e vengono in cerca di briciole. Quello che si deve fare, dicono i ragazzi di Haoshi, è farli entrare in casa per tenerci compagnia a ogni ora del giorno.

Così hanno pensato a Sparrow Clock questo particolare orologio a parete a forma di casetta per gli uccelli nella quale una coppia di passerotti sta sull’uscio mentre un altro piccolo gruppo prende il volo decorando la parete.

Sparrow Clock è realizzato in resina bianca ed è in vendita online, insieme agli altri orologi della collezione, sul sito dello studio taiwanese.

Scopri gli altri oggetti di design con animali di Haoshi

Tra gli oggetti più belli di Haoshi, segnaliamo le Animal Candles, delicate candele dalle forme di animali selvatici. Lo Swallow clock, l’orologio da parete dedicato ai  alle rondini . O ancora gli orologi della Cockoo Series, romantici orologi a cucù, a forma di tronco d’albero e di casetta per gli uccelli, intorno ai quali volano i loro spensierati abitanti pennuti. Sempre di Haoshi abbiamo parlato del Moon Clock, un orologio popolato di animali “notturni” e di Animal Ring, gli incredibili anelli che al posto della pietra montano splendide teste di animali… Infine vi segnaliamo la Rabbit Lamp, la delicata lampada d’atmosfera ispirata al Bianconiglio di Alice nel Paese delle meraviglie.

 

www.haoshi.com.tw

Si fa presto a dire portaombrelli. Ce ne sono di tutti i tipi e di tutti i materiali. Essenziali o ridondanti, decorati o minimali, in acciaio o in vetro, in plastica o in ceramica…

Il portaombrelli Dandy, disegnato da Daniela Maurer per Lettera G, non è solo un complemento d’arredo utile e funzionale. Dandy è prima di tutto un oggetto pieno di carattere, che trasmette emozioni, che non lascia indifferente.

A partire dalla sua forma, proprio quella di un ombrello stilizzato: un riferimento iconico e ironico al tempo stesso che ne fa un oggetto decisamente friendly, bello da guardare oltre che utile. Per passare al materiale con cui è realizzato: il metacrilato trasparente, che dà al portaombrelli Dandy un aspetto leggero e luminoso. Per finire con i colori: quattro tonalità leggere – azzurro topazio, verde acquamarina, viola ametista e giallo ambra alla quale si aggiunge l’ultimissima novità: l’ammaliante rosso rubino.

Anche la struttura del portaombrelli Dandy non è lasciata al caso. Dandy è infatti composto da due elementi in metacrilato che si fissano tra loro ad incastro e vengono fermati da un sistema di aggancio a molle in acciaio brunito. Una calamita, nascosta nella base, permette la facile rimozione della vaschetta per lo svuotamento dell’acqua.

Il portaombrelli Dandy è facilissimo da montare e si può acquistare direttamente sul sito di Lettera G.

 

La famiglia Outline, gli oggetti dall’iconica silhouette di Gispen, si arricchisce acquisendo un nuovo elemento: la lampada da terra. Dopo i due orologi da tavolo e le due lampade, una da tavolo e una da comodino, non poteva mancare la sorella maggiore: la piantana.

Outline, lo ricordiamo, è una linea di oggetti disegnata da Peter van de Water per Gispen con una silhouette essenziale, minimalista, che tratteggia con linee grafiche l’icona di oggetti classici che tutti noi abbiamo visto nelle case della nonna o nei musei…

L’ispirazione per la silhouette degli orologi infatti è la sagoma dell’orologio del periodo Déco: una forma riconoscibile interpretata in maniera divertente. Outline è disponibile in una versione bassa e una più alta ed è realizzato al in 100% acciaio riciclabile verniciato a polvere nero.

L’orologio, disponibile in due versioni alta e bassa, è parte di una collezione che comprende anche due lampade lampada da tavolo e da poco anche la lampada da terra, ma che sicuramente è destinata a crescere con altri complementi.

www.gispen.com

 

È stata presentata ad un recente Salone Satellite la collezione Stalactites di Gupica, la sigla artistica della designer Gunilla Zamboni.

Il progetto è ispirato al tema dell’acqua come energia per la vita. “Stalactites” è una collezione di mobili modulabili, composti e assemblati da parallelepipedi in legno a base quadrata disposti verticalmente che ricordano la forma delle stalattiti di ghiaccio, con le loro forme suggestive e affascinanti.

L’ambiente si completa con la collezione “Landscapes”, rivestimenti murali realizzati in tessuto, vere e proprie scenografie paesaggistiche create da Gupica e stampate su stoffa, che offrono la rappresentazione di un paesaggio fantastico.

www.gupica.com

Dopo aver creato il celeberrimo trolley per legna, pensato per trasportare e riporre in casa la legna da ardere, l’azienda finlandese Flemio presenta il mini trolley. Un oggetto solitamente trascurato dai designer… ma non da quelli finlandesi!

L’idea di farsi un bel camino è un’idea che coinvolge sempre più persone. Non solo per questioni estetiche (si sa, un camino acceso fa atmosfera, e crea un’ambiente piacevole attorno al qual raccogliersi) ma anche e soprattutto per questioni di risparmio energetico. Ma una volta risolto il problema del camino sorge subito la seconda domanda.

Dove mettere la legna? Una risposta intelligente a questa domanda ce la dà l’azienda finlandese Fleimio che ha creato un trolley portalegna che non solo è comodo, ma è anche bello da vedere e quindi può essere lasciato a vista. Alla base del progetto del c’è la considerazione che la legna possa essere bella da vedere anche nelle case moderne e che un portalegna potrebbe essere un oggetto di design decorativo. E se lo dicono i finlndesi, da sempre attenti al design moderno ed essenziale, possiamo stare tranquilli!

Il trolley da legna Fleimio è un mobile nuovo, progettato per il trasportare la legna da ardere e riporla in casa. È realizzato in laminato bianco o nero oppure con la finitura in betulla finlandese.
Il Trolley Fleimio legno è stato progettato e prodotto in Finlandia da una nota azienda locale specializzata in falegnameria e il design design è di Tero Jakku, che ha creato un design bello, elegante ed ergonomico combinando una struttura molto leggera e lineare con una ricercata tecnologia che resta nascosta. Il trolley grande può portare fino a 30 kg di legna

 

www.fleimio.fi

“Ah, se queste ciotole potessero parlare!” Beh, ogni Wooden Bowl parla, ci racconta la storia dei suoi designer Van Eijk & Van der Lubbe e anche cos’era prima di diventare un porta frutta.

Quante volte ci chiediamo cosa c’è dietro la realizzazione di un qualsiasi oggetto? I designer Van Eijk & Van der Lubbe vogliono svelarcelo, proponendoci anche una prospettiva diversa attraverso la quale guardare il mondo che ci circonda. Per questo hanno fondato il marchio Usuals, che non si occupa solo di offrire prodotti unici. Questo marchio vuole ispirare, incuriosire e raccontare la storia di ogni oggetto realizzato. Il loro Wooden Bowl allora può essere considerato un esempio concreto di questa filosofia: Van e Van hanno trovato in un mercato alcuni pali di quercia appartenuti ad una vecchia casa colonica olandese, probabilmente destinati a marcire. Piuttosto che lasciarli ad un ingrato destino però, i designer hanno ricavato da quel legno trentanove ciotole, per una serie limitata ovviamente composta da pezzi unici.

La particolarità di questi oggetti naturali e, sicuramente, riciclati ed eco-compatibili, sta nel fatto che raccontano la loro storia attraverso crepe, elementi di ex costruzione, fori e altre caratteristiche che non sono state nascoste in nessun modo. Così quel pezzetto di quella casa colonica, anche se oggi serve come porta frutta, racconta ed è ancora quel che era, con tutto il suo tempo, e con “tutte le cose che ha visto”.

Essendo una tiratura limitata di pezzi unici, molte Wooden Bowl sono già state vendute. Ne restano poche… chi fosse interessato le trova sul sito.

 

 

 

Moon Clock.

Un nuovo progetto dello studio taiwanese Haoshi che, dopo averci raccontato coi suoi oggetti di design la poesia degli animali, ha cambiato completamente atmosfera con Moon Clock, un orologio “notturno” e dall’ispirazione decisamente “gotica”.

Si tratta di un disco concavo al quale è applicata una vernice fluorescente che, dopo aver assorbito di giorno la luce, si trasforma col buio in una grossa luna piena che mette in risalto la sagoma dell’animale notturno preferito.

Moon Clock è realizzato in resina ed è disponibile in quattro versioni: lupo, gufo, corvo o gatto ed è acquistabile anche online.

Scopri gli altri oggetti di design con animali di Haoshi

Tra gli oggetti più belli di Haoshi, segnaliamo le Animal Candles, delicate candele dalle forme di animali selvatici. Lo Sparrow Clock e lo Swallow clock, due orologi da parete dedicati rispettivamente ai passeri e alle rondini (uccelli che a Taiwan sono considerati portafortuna). O ancora gli orologi della Cockoo Series, romantici orologi a cucù, a forma di tronco d’albero e di casetta per gli uccelli, intorno ai quali volano i loro spensierati abitanti pennuti. Sempre di Haoshi abbiamo parlato degli Animal Ring, gli incredibili anelli che al posto della pietra montano splendide (e inaspettate, vedi l’ippopotamo e il coccodrillo…) teste di animali. L’ultimo oggetto prodotto da Haoshi è la bellissima lampada Rabbit Lamp, ispirata al coniglio di Alice nel paese delle Meraviglie, passando appunto per le candele, un regalo perfetto per non solo per Natale.

www.haoshi.com.tw

ECCO I NUOVI TROFEI SLICES

Dopo il Cervo, il T-rex e l’Unicorno, i primi 3 soggetti della collezione Slices, si sono aggiunti nuovi animali e nuove finiture: Slices è una collezione di veri e propri trofei da appendere alla parete composti da fette di PVC espanso che si incastrano l’una nell’altra fino a formare la figura dell’animale scelto. Sono stati disegnati da Way-out, il team di giovani progettisti friulani e prodotti in Italia da Elleti e sono dedicati a tutti coloro che amano gli animali ma rispettano la natura.

 

Ai primi animali, dicevamo, si sono aggiunti il rinoceronte, il toro e un buffo maialino, oltre a una serie di piccoli trofei in miniatura.

Ogni creatura Slices®, infatti, è amica dell’ambiente: è 100% riciclabile sia nella parte in PVC, sia nell’imballo in cartone.  Si può scegliere l’animale preferito in una vastissima serie di decori che vanno dal bianco al rosso acceso, fino alle fantasie mimetiche, alla bandiera stelle-e-strisce e a tante altre.

Dove si trovano i trofei Slices?

Tutti i trofei si possono vedere e acquistare anche online sul sito: www.slicestore.it

Serve una libreria poco profonda e salvaspazio? Anche questa libreria è progettata in modo da conservare libri e riviste con il minimo ingombro. Si chiama Rida ed è stata disegnata da Joel Karlsson di Krook Tjader & Design per Karl Andersson & Soner.

La libreria con le tasche in feltro

La struttura è in legno di rovere o di betulla, e tutte le tasche sono in feltro colorato: basta inserire libri e riviste tra un lembo e l’altro, e le varie bande si trasformano anche in segnalibri. Per rendere Ridå ancora più funzionale i designer hanno pensato di arricchirla di qualche dettaglio: è possibile aggiungere uno specchio, una lavagna, un fondo in vetro e anche una bacheca rivestita di tessuto.

Grazie alle diverse finiture, questo progetto prodotto dal gruppo Karl Andersson & Soner, diventa versatile e adattabile a tanti ambienti. Può essere un utile complemento d’arredo nelle case private, diventando un porta ricette in cucina o una bacheca dove appuntare ogni impegno, e può sostituire le tradizionali librerie nelle camere dei ragazzi; ma anche negli spazi pubblici, che siano hall di alberghi o negozi, può diventare un’informale ma curata vetrina per depliant e cataloghi.

Una libreria, tante soluzioni…

Una soluzione declinata in tante varianti, dalle strutture autoportanti “bifacciali”, a quelle da applicare a parete, orizzontali e verticali, tutte contraddistinte dall’uso del feltro, tornato a fare tendenza.

 

 

I progetti della designer Bettina Nissen tendono a lasciare sempre più spazio alla personalizzazione da parte dell’utente. Tra questi progetti, segnaliamo Gills, una serie di ciotole pieghevoli formate da un foglio di metallo da modellare in 3D.

Le ciotole Gills sono ricavate da fogli metallici tagliati a laser; proprio grazie a queste incisioni, quella che potrebbe sembrare una tovaglietta da set americano si trasforma in una ciotola capiente. Una volta modellata a piacimento però, non tornerà ad essere piatta e sottile come un foglio. Manterrà la forma che le è stata data, e rimarrà stabile sulle superfici di tutti i tavoli grazie al grip del rivestimento inferiore, disponibile in quattro colori. Peccato, perché se fosse stata reversibile, oltre che trasformabile, avrebbe potuto essere una soluzione utilissima alla mancanza di spazio negli scaffali.

www.bettinanissen.com

 

 

Ex.t, il un design brand italiano specializzato in arredamento bagno, accessori e illuminazione ha presentato una interessante novità in occasione del Salone del Mobile 2016.

Questa innovativa azienda toscana, che fa del Made in Italy il suo punto di forza, unisce una lavorazione artigianale dei suoi arredi, fatti a mano in laboratori toscani a conduzione familiare, alla visione internazionale dei designer con cui collabora.

Design essenziale e ricercato e massima attenzione per i minimi dettagli caratterizzano dunque anche Frame & Rest, la nuova collezione firmata dallo studio danese Norm.Architects.

Dopo aver disegnato la bellissima linea Stand, i Norm.Architects firmano questa seconda collezione per Ex.t: un sistema modulare composto da console e mobili, oltre a un elegante daybed e un pouf.

Per disegnare Frame & Rest, i Norm si sono ispirati ad un’estetica industriale e agli arredamenti danesi in legno tipici della metà del XX secolo. Hanno creato così una serie di mobili leggeri e minimali, che possono essere sistemati non solo nella stanza da bagno, ma in ogni ambiente della casa.

Un mix ben riuscito di design nordico e tradizione artigianale italiana.

www.ex-t.com

 

Gravity, l’appendiabiti bilanciato

Gravity, disegnato dal tedesco Thomas Schnur per l’azienda danese Nomess Copenhagen, è un oggetto che ripensa completamente l’idea di appendiabiti, partendo dai suoi elementi essenziali.

Un progetto che si basa su un perfetto equilibrio di forze, tra l’elemento in tubo metallico piegato, l’attaccapanni in sé, e una corda che funge da sostegno.

Un uso semplicissimo. Si fissano al muro due ganci metallici e si appende la corda. È sufficiente posizionare il tubo perpendicolare alla parete per creare una triangolazione bilanciata che rende Gravity fisso e stabile, pronto per essere utilizzato.

Ci si possono agganciare abiti, ombrelli, sciarpe e qualunque cosa serva a portata di mano, utilizzando direttamente il tubo oppure attraverso appendini o ganci.

Ph: Alexander Böhle

Il design ispirato agli animali è la caratteristica della designer di Taiwan Haoshi. Appartengono anche a questo filone i due nuovi orologi a parete della collezione “Cuckoo Series”. Gli orologi a cucù della Cuckoo Series di Haoshi raffigurano il primo una casetta artificiale per uccelli e il secondo un tronco trasformato per l’occasione in nido. Rispetto ai soliti cucù, dove un triste uccellino solitario segna l’ora, i designer di Haoshi  hanno preferito immaginarlo in compagnia di un suo simile.

Tutti gli orologi sono rigorosamente bianchi.

Haoshi (“buone cose” in cinese) è uno studio taiwanese di design che ama inserire figure di animali nei suoi progetti. Dagli anelli con teste di animali selvatici, agli orologi a parete. Tra questi segnaliamo Lo Sparrow Clock e lo Swallow clock, due orologi da parete dedicati rispettivamente ai passeri e alle rondini (uccelli che a Taiwan sono considerati portafortuna). O i Moon Clockgli orologi a parete nella loro versione più notturna e gotica (con gufi, lupi, corvi e gatti neri…). O le recenti lampade a forma di coniglio, le bellissime Rabbit Lamp.

www.haoshi.com.tw