Tag

moda

Browsing

A settembre, la casa Sergio Rossi ha presentato a Parigi un concept store da prendere come ispirazione, per l’arredo unico che veste lo spazio di una notevole eleganza femminile.
Alla riscoperta dell’estetica e della bellezza unica del genere femminile, descritta in colori pastello e da dettagli che fanno la differenza.

Sembra uno spazio da femme fatale, dove la designer Cristina Celestino disegna con il suo tocco riconoscibile ogni angolo.

L’interior del concept store

Una scenografia ben fatta che richiama un salotto, con sedute, tavoli, paravento e specchiera che invitano le donne a sedersi e scegliere con cura il prossimo paio di scarpe.
Un momento per sentirsi un pò come Marie Antoinette, coccolati dalla raffinatezza e delicatezza degli elementi.

I tappeti e le fantasie dei paraventi fanno da decoro, facendo incontrare il color nude con i toni del gesso o con il verde, dalle variazioni del pino e del pallido.
I materiali e le lavorazioni degli arredi fanno da capo: un dolce richiamo alla curata lavorazione artigianale e scelta di alta qualità di materiali tipici di casa Sergio Rossi.

Il concept store incarna appieno ed esplicita in tutte le sue forme  la bellezza e l’unicità di una scarpa Sergio Rossi.

www.cristinacelestino.com
www.sergiorossi.com

Piccoli brand che nascono da giovani professionisti: oggi vi racconto di Have a good tie, il brand che propone più di una cravatta made in Italy.
Alessandro Stabile, Dario Gaudio, Fabrizia Parisi, Federico Poccobelli sono quattro professionisti provenienti dal mondo del design, fotografia e finanza che si sono chiesti come dare valore a un accessorio di moda. Una cravatta che si sveste dalla consueta visione legata al protocollo, ma cambia immagine diventando inedita.

Le cravatte Have a good tie

È un augurio a iniziare la giornata nel migliore dei modi, con la cravatta giusta. Wash up e After Shade sanno come valorizzare il girocollo di un uomo, rendendolo piacevole all’occhio e alle mani (non solo al tatto!). Vi spiego come.

Wash up, e basta più con la tintoria

Wash up sembra essere la cravatta perfetta per gli sbadati. Basta usare tovaglioli arrotolati tra le camicie per mangiare un piatto di spaghetti con la salsa di pomodoro! Wash up è facile da lavare, anche in lavatrice. Resiste proprio a tutte le tipologie di macchie e finalmente potrete risparmiare qualche spicciolo e meno urla della moglie.

After Shade, per l’uomo con stile

Ammettiamolo, la cravatta ha il suo fascino. Immaginate se si tratta di una cravatta in morbida lana, che intrecciandosi crea meravigliosi effetti iridescenti. After Shade è unica e ammaliante, morbida e sofisticata. Irresistibile solo alla descrizione, vero?

Cosa hanno di speciale le cravatte Have a good tie?

Il disegno, le cuciture, le pieghe… persino il packaging. Tutto studiato al di fuori della concezione “moda”.

Tessuti inediti, cuciture del tessuto che esaltano l’artigianalità italiana, un box per conservare al meglio la propria cravatta durante i viaggi e … poteva mancare un’immagine coordinata ben studiata? Attenzione anche in quello, per niente banale! D’altronde è un piacere per gli occhi guardare il loro sito.

Dove acquistare i prodotti Have a good tie

Tutti i prodotti delle varie collezioni sono acquistabili e personalizzabili nell’e-shop: www.haveagoodtie.com

Jijibaba è la linea di abbigliamento maschile nata dalla collaborazione tra due grandi del design contemporaneo, Jasper Morrison e Jaime Hayon.

Durante la London Design Festival sarà presentato questo perfetto connubio tra arte, moda e design che propone una nuova identità a tutti coloro che sono appassionati del mondo della creatività.

La praticità e la funzionalità richiesta nelle azioni quotidiane conosce da oggi l’impronta dei due designer, che di semestre in semestre si andrà a integrare con la visione di altri collaboratori di fama internazionale.

Jijibaba è più di un brand di abbigliamento: è un vero e proprio laboratorio dove design del prodotto e design della moda si incontrano.

Le collezioni di Jijibaba non possono che essere concettuali ed essenziali, che richiamano lo spirito creativo di ogni designer: non si dice infatti che un designer si riconosce da come si veste? Prendetelo alla lettera!

Quando sarà disponibile la collezione Jijibaba?

Aspettate il 15 settembre per vedere i primi 38 capi presso il Dover Street Market di Londra e nel suo shop online, e dal 18 al 24 settembre in uno spazio presso la fiera Design Frontiers Somerset House.

Da ottobre la collezione sarà disponibile anche presso il Dover Street Market di new York, Ginza e Singapore.

https://www.jijibaba.xyz