Tag

letto

Browsing

Nuovi elementi di design entrano a far parte della zona notte Maronese ACF.

La collezione Bold, ad esempio, si caratterizza per uno studiato contrasto di linee. Quelle squadrate degli arredi si mescolano armonicamente con quelle arrotondate di comò e comodini. La particolare lavorazione curva dei frontali cassetto, oltre a dare alla collezione Bold una nuova geometria, gioca con livelli e superfici. Il frontale lascia scoperti degli incavi nella nuovissima finitura “rovere avena”, che creano una pratica presa per l’apertura. Quando ornamento e funzione trovano un perfetto equilibrio… 

Vasta è la gamma delle finiture in essenza, abbinate al laccato opaco con oltre 30 tonalità disponibili per questo modello. Comò e comodini possono essere personalizzati con cassetti curvi nella versione destra o sinistra. Una vasta gamma di accessori, tra i quali lo specchio a terra e il pratico dress-holder in metallo, completano la proposta della collezione Bold per la zona notte Maronese ACF.

Il letto Lena, abbinato alla collezione Bold, si presenta con una testiera a cuscini liberi la cui inclinazione è stata studiata per offrire il relax ideale della schiena durante la lettura. Gli angoli della testiera sono arrotondati, così come quelli dei piedini sagomati.

L’essenzialità della struttura valorizza il pregio dei dettagli, frutto di una lavorazione accurata dal sapore artigianale. Il Giroletto è disponibile in svariate essenze, come il rovere e il frassino. I cuscini della testiera si possono personalizzare con oltre 44 colori fra tessuti ed ecopelli per offrire la massima libertà di personalizzazione.

 

Continuità formale tra living e zona notte per i letti Ditre Italia

I letti Ditre Italia rappresentano una soluzione ottimale per creare continuità tra il living e la zona notte. In un’ottica sempre più orientata al designwear in cui la casa perde sempre più i confini fra le varie aree funzionali, Ditre Italia ha presentato la nuova collezioni di letti e divani letto studiati per privilegiare il sonno confortevole.

SCOPRI TUTTI I DIVANI DITRE ITALIA

I letti Ditre Italia sono i protagonisti della zona notte. Nascono infatti da un progetto che reinterpreta i divani simbolo dell’azienda e li trasforma in prodotti unici che si distinguono per la lavorazione sartoriale e per l’attento studio che combina materiali, tessuti e pellami. Comodità, stile, design e bellezza rappresentato l’idea di casa che l’azienda vuole trasmettere attraverso i nuovi prodotti del catalogo The Relax Collection tra cui i letti Claire e Kanaha design Daniele Lo Scalzo Moscheri e il modello Lennox nella versione letto e divano letto design Spessotto&Agnoletto.

Per esaudire ogni richiesta estetica e funzionale, Ditre Italia propone un’articolata collezione di letti e trasformabili che seleziona forme e materiali studiati per scaldare l’ambiente e favorire un profondo senso di benessere.

Claire è un oggetto elegante concepito per ogni tipo di camera da letto. Come nell’elegante poltroncina a cui è ispirato, la testiera di questo letto è un unico abbraccio strutturale. I numerosi rivestimenti disponibili ne caratterizzeranno l’approccio più classico o moderno. Offre la possibilità di scelta tra due differenti meccanismi di chiusura Box e Easy.

La raffinatezza del letto Kanaha è data dalla molteplicità dei materiali utilizzati. La struttura a vista in metallo si fonde con la testiera imbottita donandoci un letto dallo stile sartoriale. I piedini in metallo si fondono con il sottile giroletto rivestito, creando un letto dallo stile inconfondibile.

Lennox si propone nella versione con schiena ad altezza unica traendo ispirazione dal disegno dell’omonimo divano. Lo schienale è arricchito da cuscini sottili che ne aumentano il comfort in caso di posizione eretta per la lettura. La struttura è realizzata con telaio in acciaio, elementi della testiera in abete e piedini in acciaio verniciato color nero.

SCOPRI IL DIVANO LENNOX

Dispone di rete ortopedica con altezza da terra di cm26 e doghe ammortizzate tramite guaine silenzianti. Può ospitare materassi di diverse dimensioni per adattarsi alle esigenze del consumatore più esigente. I cuscini dello schienale, completamente sfoderabili in tutti i rivestimenti, sono imbottiti in vera piuma d’oca e fibra di poliestere sfioccato.

Per avere ulteriori informazione sui letti Ditre Italia, potete visitare il sito dell’azienda

In collaborazione con Ditre Italia

HiCan: lo smart Bed di Hi-Interiors.

Hi-Interiors è il nome di questa innovativa start up, internazionale di spirito ma tutta italiana di cuore, fondata da due giovani imprenditori: Ivan e Gianni Tallarico. L’idea alla base di Hi-Interiors è quella di portare nel mondo del design la forza dirompente del cosiddetto “Internet of Things”, ovvero gli oggetti interattivi di nuova generazione che dialogano con internet. L’integrazione fra la tecnologia IoT e il settore del mobile si fondono nelle idee di Hi-Interiors per far nascere l’Internet of Furniture… Una visione evidente già nel primo progetto di Hi-Interiors, il rivoluzionario smart bed HiCan (acronimo di High Fidelity Canopy ).

Lo smart bed HiCan non è solo un letto. La definizione sarebbe davvero riduttiva… HiCan contiene in sé una sofisticata tecnologia che trasformare questo smart bed di design in un vero e proprio coach per il sonno e per il benessere della persona.

I progettisti di Hi-Interiors sono partiti dalla constatazione che lo stile di vita moderno ha modificato ritmi e modalità del riposo e che oggi dormiamo in media 1,5 ore in meno rispetto a 50 anni fa. Sapendo l’importanza del sonno per la salute, per il benessere e per il recupero delle energie indispensabili ai ritmi della vita contemporanea, hanno deciso di sviluppare questo innovativo progetto.

Lo smart bed HiCan, oltre ad essere integrato con componenti tecnologiche multimediali e domotiche, è dotato anche della funzione di personal health tracker, che monitora tempi e qualità del sonno, fornendo riscontri immediati e andamento nel tempo sul nostro benessere. Un vero e proprio sistema di automazione, intrattenimento e monitoraggio dei principali parametri biometrici sia degli utilizzatori, sia dell’ambiente in cui è inserito, in grado di sincronizzarsi con altri dispositivi intelligenti.

HiCan, a poco tempo dal suo lancio ha già partecipato alle principali fiere internazionali, e agli eventi dedicati alla tecnologiche più importanti al mondo, come il Web Summit del 2017.

Dove vedere e provare HiCan

In occasione del Salone del Mobile di Milano sarà possibile vedere e “testare” il letto HiCan presso l’Hi Pavillion di fronte al castello Sforzesco. Il padiglione è un cubo di vetro, rivestito da lamelle girevoli automatizzate che chiudendosi ricreano l’effetto “cocoon“. L’Hi Pavillion ospiterà uno smart Bed HiCan nella finitura Ebano e Golden Grey metallizzato.

Le caratteristiche tecniche di HiCan

HiCan, lo smart Bed di Hi-Interiors, è realizzata con un innovativo materiale ecologico, antibatterico e dalle altissime prestazioni: un “solid surface” italiano. La struttura interna è invece in legno laccato con rivestimenti in pelle.

Il letto HiCan dotato dei seguenti dispositivi:

Infotainment:

proiettore HD 4k enhancement

– schermo home theater 70” motorizzato

sistema audio basato su tecnologia “exciter” (altoparlanti invisibili) + subwoofer

– impianto di sinto-amplificazione A / V di alta qualità con ingressi HDMI per collegare più dispositivi

– media center

– gaming console e TV supportati

– collegamento Wi-Fi

Health: 

– monitoraggio del sonno e dei principali parametri biometrici

– log cronologico del peso corporeo, confrontabile nel tempo

– environmental monitoring con sensori di rilevamento temperatura, umidità, qualità dell’aria e livello di rumorosità

– smart alarm per risveglio intelligente

– illuminazione ambientale RGB+W dimmerabile a LED

– luci di lettura dimmerabili

– sensori capacitivi a sfioramento

– reti motorizzate con memoria

– tende oscuranti motorizzate

– wake-up alarm con audio notifications (meteo, google calendar, news)

– è in fase di sviluppo la tecnologia a controllo vocale

Il tutto è controllabile da app OS e Android native.

Maggiori informazioni, sul sito : www.hi-can.com

La Fiaba PerDormire della buonanotte questa volta ce la racconta Fabio Novembre con la collezione di letti per il brand toscano Materassificio Montalese.
Per il design visionario italiano, “dormire non è solo un momento di ricarica delle batterie, ma un’esplorazione dell’inconscio”.

Il concept

Tutti i letti della collezione La Fiaba PerDormire sono stati pensati per accogliere al meglio le persone, e invitarle a passare un momento rilassante e coinvolgente tra le braccia di Morfeo.
Uno spazio che inviti all’abbandono, nel mondo dei sogni e delle fiabe, così da riscoprire anche se stessi.

L’iniziativa

Per l’occasione, il Materassificio Montalese ha dimostrato come il design sia fondamentale nello sviluppo di prodotti che necessitano la risaltare la propria funzionalità, dando il via al progetto Design Democratico Italiano.

La collezione La Fiaba PerDormire

La collezione La Fiaba PerDormire è composta da sei letti matrimoniali che prendono il nome proprio dagli elementi caratterizzanti di una fabia.

Castello è un letto matrimoniale caratterizzato da una texture di mattoni.

Principessa è un letto a livelli, creato dalla sovrapposizione di più strati (ricordate la fiaba della Principessa sul pisello?).

Regina è il letto con l’imponente testiera, esattamente come un trono e ricordando la Regina dei Cuori di Alice.
Abito ricorda i meravigliosi ampi delle donzelle: un lenzuolo sulla testiera prende la forma di un cuscino.

Luna è ispirato ai momenti romantici serali, e infine Nuvola, un letto matrimoniale che fa sognare ad occhi aperti.

Il timbro di Fabio Novembre

Il designer è diventato un simbolo proprio per la sua eccentricità e il design “diverso”. Beh, non aspettatevi letti classici, perchè la vostra camera da letto deve diventare un vero e proprio viaggio.

www.perdormire.com

Il letto Amal: quando il dettaglio fa la differenza.

Si chiama Amal l’ultimo progetto coordinato di Carlo Colombo per Flou. Lo avevo visto nello stand Flou al Salone del Mobile di quest’anno e devo confessare che mi aveva molto colpito.

Si tratta di un letto dalle dimensioni importanti e dal design piuttosto classico, ma che il designer carlo Colombo sa interpretare con una serie di dettagli che si fanno notare. E che, naturalmente, fanno la differenza.

A partire dai profili metallici che, come grandi clip, bloccano e sostengono il tessuto di rivestimento della testata. Sono realizzate in tre finiture, adatte a ogni genere di rivestimento proposto: oro lucido, brunito opaco, nickel nero lucido. Uno studiato contrasto fra la durezza del metallo e la morbidezza che caratterizza la testata del letto Amal.

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI FLOU DI CUI ABBIAMO PARLATO SU DESIGN STREET

La lampada coordinata Amal

Non a caso abbiamo parlato di progetto coordinato Amal e non solo di letto. Carlo Colombo ha infatti disegnato, appositamente per questo letto, una lampada a piantana a LED, coordinata col letto, che ne riprende le caratteristiche principali.

L’idea di partenza era quella di creare una lampada che fosse bella da spenta come da accesa. Per questo è stata realizzata con un paralume in cuoio realizzato con tecniche artigianali di altissimo livello. A partire dalla sua curvatura sagomata, che denota un’abilità manuale non indifferente.

La lampada Amal è dunque realizzata con morbido cuoio in 9 tonalità: naturale, moka, nero, bulgaro, tabacco, sabbia, fango, nocciola, tortora. La struttura invece riprende le stesse tre finiture dei dettagli metallici che impresiosiscono la testata del letto.

Le varie versioni di Amal

Base e testata, entrambe imbottite e completamente sfoderabili, possono essere rivestite in tessuto, in pelle o in ecopelle.

La base può contenere un pratico contenitore salva spazio mentre il materasso viene sostenneto da piano a doghe regolabili o con rete Motion4 a movimento controllabile da telecomando.

La versione matrimoniale è disponibile in 4 versioni, dal più piccolo di 160 cm di larghezza, al King size da 200 cm, e in due lunghezze: standard da 200 cm e speciale da 210 cm.

Chi volesse altre informazioni su Amal e su tutte le altre novità 2017 può scaricare il catalogo FLOU MOOD 2017

 

in collaborazione con FLOU

Meda, il divano letto trasformabile

Meda è il divano letto trasformabile che incarna l’essenza del design italiano, da chi l’ha progettato a chi l’ha prodotto, dai materiali e dall’estetica.
Internoitaliano e l’azienda produttrice BertO uniscono le proprie capacità per la creazione di un prodotto che, diciamolo, fa proprio sentire a casa.

Il concept

Un divano letto trasformabile che si adatta a qualsiasi esigenza del momento: guardare la tv, o l’isolamento, o leggersi un libro, o dormire, o far giocare i bambini! Ogni attività richiede la propria posizione, e Meda risolve ogni problema.
Basta semplicemente spostare i cuscini, che come moduli rettangolari si muovono all’interno della struttura in multistrato di pioppo.

Libera la tua creatività

Un divano, una chaise longue, un letto… Meda può essere tutto quello che volete!
Un design semplice e intuitivo che gioca sulla creatività e sull’essenza dell’abitare italiano.
E allora, prego, accomodatevi pure e lasciatevi ispirare!

www.internoitaliano.com
www.bertosalotti.it

Un’innovativa testiera multifunzione nel nuovo il letto di Monica Graffeo

Il letto Groove, disegnato da Monica Graffeo per Caccaro, si distingue per la sua particolare testiera multifunzione.

In realtà non si può più parlare di testiera vera e propria, che in questo caso si trasforma completamente. O meglio, scompare per lasciare spazio a un a barra multifunzione che offre un’ampia serie di possibilità. L’idea di Monica Graffeo infatti è quella di sostituire la testiera con una mensola in alluminio attrezzabile che si può sistemare ad altezze diverse, a seconda delle preferenze e delle necessità personali.

UNA RICCA SERIE DI ACCESSORI PERSONALIZZABILI

Questa insolita testiera multifunzione può essere personalizzata grazie a una serie di accessori che la rendono estremamente flessibile. Se viene posizionata poco al di sopra del letto, può fungere contemporaneamente da mensola e da comodino pensile.

Se invece viene sistemata a un’altezza maggiore può essere arricchita con cuscini-schienale imbottiti e scorrevoli, così che possono essere facilmente sistemati nella posizione preferita.

La barra è attrezzabile con mensoline in legno o ganci in metallo dove appoggiare i propri oggetti personali: i libri, il cellulare, un bicchiere d’acqua, l’orologio, una collana….

La testiera multifunzione Groove è dotata inoltre di un sistema di illuminazione a led. Per gli amanti della musica, è anche possibile ascoltare i propri brani preferito grazie a un sistema audio bluetooth integrato di ottima qualtà, che può essere controllato dal proprio cellulare grazie a un’app dedicata.

Ovviamente il sistema Groove può essere scelto anche in una vasta gamma di tessuti sfoderabili, coordinabili con i colori del letto e degli altri elementi d’arredo della camera.

IL COMMENTO DI DESIGN STREET

Di novità per la zona notte ne abbiamo viste molte, ma se pensiamo a un letto con la testiera multifunzione, la scelta si riduce davvero a pochi modelli. Per questo abbiamo apprezzato l’idea della designer che interpreta in maniera intelligente e con il suo stile garbato un elemento così caratterizzante. Brava Monica!

PS:
Se volete sapere di più sulla designer, leggete l’esclusiva intervista a Monica Graffeo di Design Street

www.caccaro.it

Letti Flou e Flou living. I dettagli che arredano.

Come abbiamo già raccontato nelle nostre recenti Considerazioni sul Salone del Mobile 2017, le due cose che più ci hanno colpito e che abbiamo maggiormente apprezzato in questa edizione sono l’alto livello delle proposte e la bellezza delle ambientazioni, molto scenogrfiche ma non per questo eccessive o irreali. Due caratteristiche che hanno accomunato moltissimi stand all’interno della fiera. Due osservazioni che rispecchiano perfettamente lo spirito di Flou, che da tempo (l’anno prossimo Flou compie 40 anni!) ci colpisce con le sue proposte di casa a 360°, calda, accogliente, confortevole e da quest’anno anche pratica e attenta agli spazi.

Ne sono un esempio i letti Piazzaduomo e Londonbridge di Giulio Manzoni. Entrambi sono composti da un mobile-parete con letto a scomparsa e divano integrati, e sono pensati per ottimizzare gli spazi. Di giorno, una libreria con divano a due posti in tessuto sfoderabile sormontato da un una mensola o da uno specchio con cornice cromata (lucida o brunita). Di notte, un letto matrimoniale a doghe con materasso di “qualità Flou”. Un sofisticato meccanismo fa abbassare automaticamente il letto senza spostare né il divano né i libri o gli oggetti dalle mensole.

Tra le novità, anche la collezione notte Amal di Carlo Colombo, composta da letto matrimoniale e lampada coordinata. La testata del letto è impreziosita da profili metallici in tre finiture – oro lucido, brunito opaco, nickel nero lucido – che ne fissano il rivestimento. Testata e base, entrambe imbottite e completamente sfoderabili, possono essere rivestite in tessuto, pelle o ecopelle.

La lampada Amal, una piantana con elegante paralume in cuoio, ha le stesse finiture metalliche del letto. 9 i colori possibili per il cuoio: naturale, moka, nero, bulgaro, tabacco, sabbia, fango, nocciola, tortora. Il controllo dell’illuminazione a Led può avvenire anche da smartphone o tablet.

Ci ha colpito ancora il sistema flessibile di sedute Tay, disegnato da Massimo Castagna. Il divano si compone di 4 moduli, ai quali si aggiungono cuscini-schienale, cuscini-seduta (di memoform, per offrire il massimo comfort), cuscini poggiareni e cuscini decorativi di diverse forme, dimensioni e altezze. Così si possono aumentare le possibilità di personalizzazione che diventano pressoché infinite: in linea, ad angolo, con o senza schienali, con o senza braccioli, con allunghi laterali a chaise-longue…

Completa la collezione, una serie di tavolini di servizio coordinati in legno massello di eucalipto oppure con struttura nello stesso legno e top rettangolare (anche sagomato) in 8 marmi diversi.

Ma preferisce il tavolino tondo, può abbinate a queste sedute anche i nuovi coffee table Yari di Massimo Castagna con base in acciaio e piani in diametri diversi in vetro, in legno eucalipto o marmo a scelta: Corallo beige, Bianco Carrara, Emperador, Orobico grigio, Silk Georgette, Calacatta Oro, Bamboo e Ash Grey.

In collaborazione con Flou

 

 

 

 

 

 

Majal, il maestoso letto Flou disegnato da Carlo Colombo, è un importante e scenografico elemento d’arredo che concentra ed esalta l’anima tessile che da sempre contraddistingue l’azienda lombarda.

In Majal è proprio il tessuto che predomina nelle forme geometriche della grande e morbida testata, immaginata come una moderna boiserie. Una lavorazione molto d’effetto che ricorda l’intreccio di un grosso cordone di tessuto, quasi un gigantesco tricot.

Il designer l’ha chiamato Majal, ispirandosi alle donne indiane che tingono grandi pezze di tessuto e le strizzano per eliminare il colore in eccesso, venendo a creare dei cordoni naturali che, sovrapposti, danno un disegno molto particolare. Il letto Majal è disponibile anche con la testata larga.

www.flou.it

La nuova collezione per la zona notte di SMA, presenta una vasta gamma di letti imbottiti e in legno, completati da una ricchissima serie di accessori coordinati, così da offrire una risposta a ogni esigenza si spazio e di stile.

La collezione di letti imbottiti SMA si caratterizza per le sue linee contemporanee e per la libertà di abbinamenti, oltre che per il design ricercato, la cura nei dettagli. La scelta dei materiali e le linee calde e avvolgenti, perfettamente indicate per la camera da letto, offrono il massimo del comfort e fanno vivere coinvolgenti emozioni visive e tattili.

Sono moltissime le proposte per la zona notte di SMA; noi ci vogliamo soffermare su Capriccio e Lithos, due collezioni di letti imbottiti, con complementi e contenitori coordinati, che permettono di creare abbinamenti eleganti e contemporanei per personalizzare la zona notte.

Entrambe le linee si distinguono per la grande testata del letto, che dona alla stanza da letto una forte personalità, disponibile in due diverse finiture: a partire dalla più classica e decorativa versione capitonné dal profilo avvolgente, per il letto Capriccio, alla testata più moderna e lineare, adatta a un pubblico più giovane e metropolitano, che contraddistingue il modello Lithos. La versione singola del letto Lithos conserva la grande testata doppia, che conserva la sua personalità distintiva.

Ogni collezione, dicevamo, si completa di arredi coordinati, pensati appositamente per creare ambienti dello stile forte e riconoscibile.

A partire da una serie di armadi guardaroba attrezzabili in infinite combinazioni, con ante a battente o scorrevoli e con la possibilità di inserire nell’anta un TV color da 32 pollici, alle cabine armadio personalizzate. Dai comodini di varie forme e dimensioni, ai contenitori di ogni genere, disponibili con piedini in metallo verniciato oppure sospesi e arricchiti da dettagli ricercati, come le maniglie in pelle con cucitura tono su tono.

Tutti i mobili e i letti imbottiti SMA sono tutti realizzati orgogliosamente in Italia, utilizzando materiali di prima qualità, come legni, marmi, tessuti e pellami pregiati.

 

Il design dedicato ai bambini mi è sempre piaciuto e lo pubblico volentieri. Questa volta è il turno dell’azienda tedesca Richard Lampert che completa la sua linea “Famille Garage”, disegnata da Alexander Seifried, con un nuovo sistema letto trasformabile che cresce insieme al bambino, dall’infanzia alla prima adolescenza.

Quando viene utilizzato come fasciatoio, il materasso può essere regolato in altezza e il “guardrail” di protezione può essere rimosso. In seguito, i pannelli laterali alte possono essere rimossi per creare un letto per bambini con materasso di 70 x 120 centimetri ma, estendendo la rete a doghe, il letto può allungarsi fino a contenere materassi fino a 70 x 160 centimetri.

Oltre il letto, la linea comprende una piccola e una grande scaffalatura, due cavalletti di diverse dimensioni, un tavolo e una panca.

Fin qui, niente di unico… Ma la cosa veramente speciale in questa linea di mobili che si può comporre o scomporre come un gioco di costruzioni. Basta togliere i cavalletti al tavolo, girarlo a testa in giù e metterlo sullo scaffale grande per creare un fasciatoio. I cavalletti inferiori vengono utilizzati con la panca per creare posti a sedere.

Contenitori in plastica colorata atossica (adatta anche per gli alimenti) trasformano la scaffalatura in contenitore per giocattoli, pannolini o altri piccoli oggetti Inoltre, la scaffalatura più piccola può anche essere montato a parete.

www.richard-lampert.de

Crescere. È questa la parola che riassume meglio la filosofia del nuovo brand trevigiano Dotandcross.

Per questo ha realizzato una collezione di mobili e complementi d’arredo pensata per i più piccoli, che è in grado di seguirli durante la crescita, passando da 0 a 18 anni e anche oltre.

Questo grazie a una grande flessibilità, a una capacità di trasformazione e di adattamento alle esigenze sempre diverse delle varie fasce d’età, con un gioco continuo di aggiunte e sottrazioni, di moltiplicazioni e divisioni delle varie parti che lo compongono.

Tutto si basa su un particolare snodo, elemento fondamentale della costruzione di tutto il sistema e degli elementi che lo compongono. È da questo snodo di forma circolare, al quale si possono agganciare fino a 4 pannelli, che nasce il nome della collezione (cerchio e croce).

Design e flessibilità si uniscono ai concetti di sicurezza e sostenibilità La palette cromatica non si allinea ai classici rosa e azzurro, ma predilige l’uso di colori tenui, pastello, uniti alla tonalità del legno utilizzato  per le strutture, in puro stile scandinavo, pur mantenendo un buon rapporto tra qualità e prezzo.

La collezione, disegnata da Giorgia Zanellato e Daniele Bortotto, è composta da alcuni prodotti iconici, come la culla, il letto a castello e il soppalco in legno, ma anche scaffali, librerie e armadi…

www.dotandcross.com

Basta osservare le nostre abitudini quotidiane per renderci conto che la zona notte ha acquistato un ruolo sempre più centrale nella vita quotidiana. In camera ci si riposa, ci si veste, ci si rilassa con un buon libro, qualche volta si lavora o si guarda la TV; in camera i bambini giocano e studiano. Molti, nel weekend, sognano anche di farci una bella colazione…

 

La camera da letto si è affrancata da un ruolo di mero servizio per diventare uno dei luoghi più importanti della casa. È proprio qui, ad esempio, che ci prepariamo al sonno e organizziamo la giornata che sta per iniziare. Secondo una recente indagine IKEA, infatti, è emerso che ben il 63% delle persone, al mattino, si veste in camera da letto.

È evidente che la scelta dell’armadio giusto ricopra un ruolo fondamentale in questo contesto, e che l’organizzazione del guardaroba diventi un elemento fondamentale per evitare di venir assaliti, già di prima mattina, dallo stress di trovare il vestito o l’accessorio più indicato.

Sappiamo bene che IKEA è attenta da sempre ad offrire il massimo dell’organizzazione in ogni ambiente della casa, offrendo soluzioni facilmente personalizzabili secondo le esigenze più diverse. Anche, e soprattutto, per il guardaroba che deve essere capiente, saper sfruttare ogni minimo spazio, tenere tutto a portata di mano per poterci rendere più facile il momento del risveglio.

Oltre ad offrire un ampio assortimento di letti che integrano anche la funzione di contenitore, IKEA presenta un’ampia varietà di armadi modulari, multifunzionali, flessibili ed efficienti che permettono di sfruttare al meglio ogni spazio adattandosi a ogni stile d’arredo: dal tradizionale al vintage, dal loft al design contemporaneo.

Una piccola, grande attenzione per renderci la vita in casa più bella, semplice e confortevole…

www.ikea.it

Creare dei mobili che crescano con i bambini. È questa la sfida di Stokke® Home™, una linea nursery flessibile e modulare pensata per accompagnare i più piccoli  dalla nascita alla prima infanzia.

La collezione è disponibile in due colori: un caldo Hazy Grey e un più classico bianco. Le forme del letto sono iconiche e si rifanno al profilo di una casa, ma anche di un castello o di un fortino e ispirano al gioco. Il letto, il cuore della cameretta e insieme alla culla, al fasciatoio e alla cassettiera, offre infinite possibilità di progettare la camera su misura. Un piccolo spazio che fa sentire i bambini sicuri e indipendenti, un posto segreto e tutto loro da esplorare.

www.stokke.com

 

 

Chi conosce IKEA, sa quale importanza l’azienda svedese abbia sempre dato ai prodotti tessili. E sa quanto questi siano fondamentali per definire il carattere della casa. Basta qualche tappeto, una tenda drappeggiata, dei cuscini sapientemente sistemati, per conferire un nuovo look e una nuova vita ad ogni ambiente. In fondo, è un po’ come cambiargli l’abito…

Questo principio vale forse ancor di più per la camera da letto, lo spazio più intimo e accogliente della casa, quello che senza dubbio deve offrirci il massimo comfort e il maggior livello di benessere.

Qui, oltre al fattore estetico e a quello emozionale, peraltro fondamentali, si aggiunge un’indispensabile attenzione alla scelta di prodotti che devono essere naturali e sostenibili, in quanto i materiali vengono maggiormente a contatto con il nostro corpo.

È per questo che IKEA seleziona per i suoi tessili solo materie prime provenienti da coltivazioni responsabili. In questa direzione va la scelta di materiali quali “Better Cotton” e “Lyocell”, che sono in armonia con l’ambiente e permettono quindi di dormire sonni tranquilli.

Comfort, benessere e sostenibilità. Sono queste le promesse che IKEA fa ai propri clienti. Così chi deve scegliere tra un morbido lenzuolo nel quale avvolgersi, un copripiumino nel quale sprofondare o un copriletto per rendere più calda e accogliente l’alcova, potrà concentrarsi solo sullo stile che meglio risponde al proprio carattere, sapendo che la qualità è assicurata al 100%.

www.ikea.com