Tra design e arte “Pop”

Editor:

I processi di produzione a scala industriale spesso rendono gli oggetti tutti uguali, togliendo loro l’anima oltre che ogni traccia della lavorazione manuale dell’uomo, per molti un fondamentale valore aggiunto per ogni oggetto che ci portiamo in casa.

È quello che pensa Alberto Dassasso di Vibrazioni art-design il quale ci suggerisce, coi propri lavori, di fermarci, di guardarci intorno e di prestare maggiore attenzione agli oggetti della vita quotidiana che ci circondano.

Come fa con questa collezione tra arte e design che ricicla barili in lamiera utilizzati nell’industria per trasformarli in elementi d’arredo personalizzati non solo dai colori e dalle scritte dei diversi contenitori, ma anche dai segni dell’usura, dalle ammaccature, dai punti di giunzione realizzati a mano attraverso saldature e rivettature.

Oggetti imperfetti ma proprio per questo unici e di grande valore.

Un’idea che ci richiama alla memoria i gesti provocatori dell’arte degli anni Sessanta e, proprio come le opere d’arte, ogni pezzo è numerato e siglato dall’autore.

www.vibrazioniartdesign.com

 

 

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.