Tag

occhiali

Browsing

 

Filippo Gentile, un infermiere lombardo con la passione per l’artigianato e il design, ha fatto un sogno. Quello di creare occhiali in legno riciclato, utilizzando scarti della produzione industriale. Un sogno etico, ecologico, sostenibile. Un sogno coerente con la sua professione, quella dell’infermiere (Filippo lavora in un grande ospedale lombardo), che nei tempi del Covid-19 abbiamo imparato a conoscere e ad amare. Ecco perché questa doppia passione, che mostra la grande attenzione di Filippo Gentile per un mondo più bello e più umano, ci è piaciuta molto.

La passione di Filippo per gli occhiali, dicevamo, è nata qualche anno fa da una necessità concreta. Doveva cambiare gli occhiali. Visti i prezzi non sempre accessibili delle montature degli occhiali e visto il grande spreco di materie prime, la sua decisione è stata inevitabile. Provare a disegnare e realizzare da solo un paio di occhiali, utilizzando scarti del legno.
Con la sua tenacia, passo dopo passo, errore dopo errore, Filippo ha finalmente imparato tutto quello che c’è da sapere sulla lavorazione degli occhiali.

Nasce così Zagara Eyewear, la sua linea di occhiali in varie essenze di legno riciclato, sia massello, sia impiallacciato, sia con inserti di altri materiali. Sono tutti pezzi unici che vengono realizzati ad hoc per il cliente.
Gli occhiali di Zagara Eyewear non sono solo sostenibili. Sono anche belli. Hanno un design ricercato e vengono realizzati con grande cura del dettaglio.

Per la sua linea di occhiali vengono utilizzati pezzi di legno che finirebbero al macero o che verrebbero trasformati in pellet. Del resto Filippo vive nel cuore della Brianza, un territorio puntellato da aziende che lavorano il legno, anche di essenze pregiate, producendo una grande quantità di scarti. Tutto sta nell’avere l’occhio giusto e le abilità giuste per trasformare uno scarto industriale in un oggetto di valore, tra moda e design!
@zagaraeyewear

occhiali da sole IzipiziEcco il lancio della collezione limitata Flash Lights 2019, gli occhiali da sole low cost firmati dall’azienda francese Izipizi.

Penso che il loro lancio arrivi nel momento perfetto dell’anno, proprio tra le mail novità in occasione della Milano Design Week. Una settimana che soprattutto per noi designer, blogger, giornalisti e imprenditori è ricca di lunghe passeggiate, spesso sotto il caldo e forte sole della Milano primaverile: il giusto momento per sfoggiare nuovi occhiali da sole che non passano inosservati.

LEGGI LE ANTEPRIME SALONE E FUORISALONE 2019

LEGGI LA NOSTRA GUIDA AL MEGLIO DEL FUORISALONE DI MILANO 2019

occhiali da sole IzipiziDi ben 5 colorazioni nuove, tra il giallo, il rosa, l’azzurro, l’arancio e il mix di colori, declinati per i diversi modelli Sun, Reading e Screen.

“Onirici e magnetici”: così li definisce l’azienda stessa, che grazie alla scelta di una montatura semitrasparente in diverse colorazioni vibranti e dall’effetto soft touch, li rende irresistibili come le caramelle.

Flash Lights, come tutte le collezioni di occhiali Izipizi, si distinguono per la freschezza del design, sempre trendy e super chip, anche graduati.

Disponibili in versione da sole o da vista, la collezione di occhiali Izipizi sono estremamente leggeri e disponibili in diverse fantasie e forme, adatte ad ogni età, per venire incontro alle esigenze anche dei più piccoli. Naturalmente con stile!occhiali da sole Izipizi

Scopri tutte le collezioni su www.eu.izipizi.com

occhiali da sole Izipizi

/fas•sa•mà•no/
Sostantivo maschile (e molto femminile)
Unico e originale accessorio visionario per magnificare, in un battito di ciglia, il potere visivo dell’occhio e il fascino di chi lo usa.

occhiale da lettura

“Fa di necessità, virtù”: l’occhiale da lettura rinasce più bello e più desideroso che mai, e si chiama Fassamano.
Cultura, storia, tradizione, design italiano e stile sono stati aggiunti come ingredienti per tirar fuori da un pentolone magico come una macchina del tempo i classici occhialini da lettura del ‘300.
occhiale da lettura
Si presentano come un ciondolo per collana, un accessorio chic da aggiungere alla propria wishlist per non passare inosservati.
Ma gli occhiali Fassamano sono qualcosa di più e vanno oltre l’idea degli occhiali da lettura a cui siamo di solito abituati.
Privati dalle bacchette laterali, Fassamano diventano utili quando serve.
Si portano al collo e sono pratici per tutti coloro che hanno piccole difficoltà di vista.occhiale da lettura

Tra il via vai quotidiano, Fassamano restano sempre a portata di mano quando si vuole leggere un libro in metro, capire il messaggio arrivato su WhatsApp o leggere al volo l’ultima email di lavoro.
Questi occhiali solo più di un puro oggetto estetico: colgono l’essenza e la praticità dell’occhialino per ritornare in grande stile.
Fassamano nascono da un bisogno profondo e sempre più diffuso: siamo talmente abituati a leggere testi piccoli in luminosi e ridotti schermi, che a volte non ci rendiamo conto di quanto tendiamo a corrucciare il volto e a forzare i nostri occhi.
Sapete che è proprio per questo che tende a diffondersi sempre di più la presbiopia, soprattutto tra i giovani?

Un occhiale che respira di Venezia

Un accessorio che Cristiana Vannini, designer e founder di Fassamaneria, ha utilizzato come punto di partenza per la rinascita della tradizione veneziana. Questa tipologia di occhiali, infatti, sono proprio nati a Venezia e da lì a partire dal 1300 si sono diffusi in tutta l’Europa, diventando simbolo di cultura ed eleganza.


E non solo: prodotti artigianalmente in Italia, Fassamano respira di Venezia, anche nella scelta dei materiali.
I cerchi della montatura infatti sono in acetato di Mezzucchelli 1891 e le parti in metallo sono di alpacca tagliata a laser. La scelta delle tecnologia innovativa permette di avere un occhiale che promette leggerezza e praticità, racchiusi in un design sofisticato e ricercato.

www.fassamano.com

 

Quest’anno c’è stato il boom di prodotti di design che si sono lasciati ispirare al lavoro di Ettore Sottsass, e la collezione di occhiali di Nina Mûr fa parte di questi.
In occasione dei 100 anni dalla nascita del grande maestro, la società spagnola di occhiali in collaborazione con Abet Laminati ha dato vita al timbro riconoscibile di Memphis, trasformandolo in occhiali.

La collezione di occhiali

I colori, le forme e le texture… una vera e propria opera d’arte da mettere sul proprio naso.
La collezione di occhiali presenta piccole sculture per il volto, che si ispirano ai mobili disegnati dal gruppo Memphis, fondato da Sottsass.

Un’incredibile espressione di creatività e libertà che si rimette in discussione per creare un oggetto contemporaneo. Ma la storia non si dimentica!
Pensate a tutti i mobili che hanno suscitato scalpore nei mitici anni 80… bene, adesso vengono ridimensionati in occhiali da sole, che (ammettiamolo) ci vuole coraggio nell’indossarli, ma sono irresistibili.

Nina Mûr goes Memphis

Sì, è proprio questo il titolo della collezione, che racchiude in sè due linee.
La prima, Original Memphis, è caratterizzata da dettagli laminati su piccola scala, realizzata con stampe digitali.

La seconda invece, Basic Memphis, è composta da modelli monocromatici da sempre di gran stile.

www.ninamur.com

SalvaSalva

I nuovi occhiali da sole Moooi

Third Eye Collection è la nuovissima linea di occhiali Moooi realizzati in collaborazione col brand sudcoreano Gentle Monster, fra i nuovi brand emergenti nel mondo dell’occhialeria fashion e di lusso. Si tratta di una collezione di occhiali da sole ispirata all’antico Egitto e al misticismo del terzo occhio.

Gli antichi geroglifici egizi infatti collegavano il simbolo grafico ‘O’ ad a occhio umano. Il terzo occhio, per l’esattezza, che nella mistica rappresenta una capacità di visione interiore profonda, che va oltre la normale vista. Inoltre il terzo occhio riprende la terza “O” di Moooi.

 

Moooi x Gentle Monster from Moooi on Vimeo.

Chi meglio del genio fondatore di Moooi, Marcel Wanders, poteva raccontarci questa nuova avventura?

”Tenevamo d’occhio Gentle Monster da parecchio tempo e finalmente si è concretizzata l’opportunità di incontrarci a New York. Qui abbiamo scoperto la nostra ammirazione reciproca e sentiamo che condividiamo la stessa filosofia, lo stesso cuore pulsante e la stessa allure creativa”.

La nuova collezione di occhiali Moooi rispecchia infatti un’idea di “lusso creativo” che, insieme alla sperimentazione di alto livello, sono valori fondamentali che uniscono i due brand.

La nuova Third Eye Collection

La Third Eye Collection di Moooi è composta da quattro stili di occhiali: Trinity, Divinity, Sincerity and Infinity, ognuna in diverse opzioni di colore.

Tutte le montature degli occhiali Third Eye di Moooi sono costruite intorno a lenti rotonde, il filo conduttore della collezione

La collezione Third Eye è disponibile dal 9 novembre presso gli showroom Moooi e gli showroom di Gentle Monster in tutto il mondo, oltre che online su GentleMonster.com e moooi.com, dove ono disponibili più opzioni di colore per ogni stile.

I prezzi

I prezzi al pubblico degli occhiali Moooi in Europa variano da €345, a €455

Dove si possono acquistare gli occhiali Moooi

Gli occhiali da sole della Third Eye Collection di Moooi sono già disponibili presso i negozi Moooi di Londra, New York e Amsterdam. Ti è difficile raggiungerli? Niente paura. Si possono acquistare anche online

Per gli acquirenti online Moooi ha anche reso possibile ordinare i tuoi occhiali da sole sul nuovo negozio online Moooi, sul sito:  www.moooi.com/gentlemonster

Doppie lenti per la collezione Trinity

Le varianti colore della collezione Divinity

Doppie lenti “rotanti” per la collezione Sincerity

 

I tre modelli della collezione Infinity

Di occhiali in legno ce ne sono diversi, ma forse quelli di Wood Stock hanno qualcosa in più… Wood Stock è un gruppo di giovani, creativi e di ampie vedute, che hanno voluto andare controcorrente con un nuovo prodotto sloveno.

Partendo dal fatto che la Slovenia è un paese che è al terzo posto in Europa per la percentuale di terreno ricoperto da foreste e che esporta legno grezzo e limporta prodotti finiti, Wood Stock ha deciso detto di andare nella direzione opposta.

Hanno così pensato, disegnato e prodotto una linea di occhiali in legno realizzati interamente a mano per le persone che, come hanno fatto loro, vogliono cambiare la direzione in cui il mondo è diretto.

Essendo la loro una produzione artigianale, seppur supportata da tecnologie sofisticte (come ci mostra il video), i ragazzi di Wood Stock non si sono posti il problema di quanti occhiali da sole riescono a produrre. Quello che vogliono, è trasmettere il loro spirito attraverso prodotti realizzati con l’anima, la passione e la garanzia che ogni copia sarà unica, proprio come la natura stessa.

La storia di questi occhiali in legno è nata con il desiderio del designer Jaka Jancic di possedere un paio di occhiali da sole di legno, e dalla scoperta del fatto che la sua situazione finanziaria non ne permetteva l’acquisto… così ha deciso di realizzarseli da solo.

Il brand è cresciuto e da piccola azienda con pochi modelli, adesso Wood Stock produce occhiali in legno artigianali in diverse forme e finiture. Uno più bello dell’altro, verrebbe da dire…

Dopo i primi esperimenti, effettuati nel suo piccolo garage con strumenti primitivi (Jaka racconta che la prima copia era così brutta che stava meglio in tasca che sul viso…) e dopo due anni di sperimentazione e sviluppo, il risultato odierno è un prodotto di qualità e dal design molto curato.

Gli occhiali Wood Stock sono fatti a mano in diversi tipi di legno, sia sloveno che esotico, e possono anche essere realizzati con legno antico (armadi, vecchie botti, ecc…): un interessante plusvalore ecologico in grado di dare nuova vita a legni vecchi. Il legno viene poi protetto da una finitura all’olio di agrumi e cera d’api.

Gli occhiali da sole sono completati dalle migliori lenti al mondo: le Carl Zeiss Skylet e, per finire, possono essere personalizzati dal cliente nelle dimensioni, nelle forme e nella decorzione, con incisioni, con intarsi di altri legni o materiali, ecc…

Tutti gli occhiali in legno Wood Stock possono essere ordinati online sul sito: http://woodstockeyewear.com

 

Budri presenta la sua incredibile collezione di occhiali in marmo. Avete capito bene. In marmo. Come è possibile? Grazie al design, alla ricerca e all’evoluzione tecnologica di un’azienda riconosciuta nel mondo come eccellenza italiana nella lavorazione dei materiali lapidei. Nasce così la prima linea Eyewear by Budri.

Un modo per far capire come questo materiale, considerato un tempo freddo, pesante, difficile da lavorare, proprio grazie alle nuove tecnologie di lavorazione sia diventato materia leggerezza, malleabile e preziosa.

Come nasce l’idea degli occhiali in marmo? Nasce per caso, durante le fasi di realizzazione di Nat|f|Use (la collezione di marmi “3D” disegnati da Patricia Urquiola). Un elemento di marmo, cadendo a terra, si frantumò assumendo la sagoma di un occhiale. Inizia così una sfida sempre più ambiziosa e sensazionale: quella di forgiare il marmo per poterlo indossare e renderlo adatto a soddisfare le esigenze tecniche del montaggio di lenti plano e correttive.

Il progetto è stato affidato al designer Valerio Cometti, già specializzato nel mondo dell’occhialeria che aveva già sperimentato una collezione di innovativi occhiali in legno  per Feb31. Nasce così la nuova collezione di occhiali in marmo, da vista e da sole, realizzati in onice e pietre semi preziose.

Come sono fatti gli occhiali in legno Budri

Ogni occhiale è ricavato da un’unica lastra di pietra, accuratamente selezionata in cava e analizzata con sofisticati scanner di ultima generazione per garantire l’assenza di crepe e imperfesioni. Il marmo viene poi fresato fino a ricavare la sagoma della montatura.

La mascherina e le aste vengono poi assemblate con un’anima in fibra di carbonio, per garantire una maggiore resistenza e flessibilità al materiale, e infine trattate con nanotecnologie per renderle antibatteriche e oleofobiche.

La collezione Budri Eyewear è composta da cinque modelli, Donatello, Bernini, Michelangelo, Canova e Palladio, declinati in nove varianti di marmo.

budri.com

Dopo la collezione di orologi da polso AlessiWatches, sul mercato da più di 10 anni, Alessi fa una nuova puntata nel nel settore degli accessori per la persona con il nuovo progetto di licensing ALESSIEYES, in collaborazione con 101 Studio Limited di Hong Kong.

Nasce così “Kompas”, la collezione di occhiali, disegnata dal belga Frederic Gooris, un incontro fra design e tecnologia caratterizzato dall’innovativa cerniera con inserti magnetici che prende ispirazione dalla semplicità della bussola. I magneti integrati extrasottili consentono la rotazione della cerniera sulla base della loro interazione magnetica, permettendo l’apertura delle aste con una sola mano, con un semplice gesto, utilizzando, come la bussola, il principio dell’orientamento magnetico.

La collezione “Kompas” comprende 15 modelli di occhiali da vista e 8 modelli di occhiali da sole, ciascuno in 4 varianti colore.

La collezione è realizzata con materiali di prima qualità come il titanio ipoallergenico e l’acetato lavorato a mano.

www.101studio.com

 

Maurizio Duranti è un designer milanese che non ha certo bisogno di presentazione e chi lo conosce sa quanto sia appassionato di occhiali, che cambia come fossero cravatte, anche più volte durante il giorno. Un vezzo.

Per Maurizio questa passione è così grande da fargli decidere di lanciare la sua prima collezione di occhiali, da lui stesso disegnata, e realizzata artigianalmente da un laboratorio del bellunese, il distretto leader mondiale nel settore occhialeria. In fondo lui con questi accessori tra il fashion e il design ci ha sempre giocato… e allora perché non “giocare” in grande? Una sfida che non poteva frenare uno spirito dinamico come il suo. Così è nato MILANOCENTRALE, il nuovo brand di occhiali firmato Maurizio Duranti.

Tutti gli occhiali della collezione hanno (e avranno, come ci assicura Maurizio) un elemento di riconoscibilità più evidente di qualunque logo: la parte superiore diritta, tirata con la riga (da buon designer). Tutti i modelli, anche quelli futuri, si riconosceranno da questo particolare formale. Linee semplici, archetipiche, quasi geometriche: una ricerca basata sulle forme essenziali ma di grande classe. Quella semplicità che attraversa mode e tempi.

 

Poi ci sono le aste, molto particolari e decisamente riconoscibili. Sono aste diritte come quelle che si usavano nell’America degli anni 50. Un richiamo agli occhiali che indossavano Cary Grant, Rock Hudson e i più grandi attori di Hollywood.

Un’ulteriore semplificazione formale dei componenti che contribuisce a definire la l’impronta caratteristica di MILANOCENTRALE.

Molte saranno, poi, le versioni di colore e di materiali, una vera e propria ricerca nel panorama degli acetati più sofisticati che permetteranno un’ampia scelta a partire dai modelli più classici fino a spingersi in colorazioni e finiture più originali, ma senza mai scivolare nell’eccessivo.

MILANOCENTRALE è una collezione di occhiali che unisce design, fashion, stile, ricerca, glamour. Il vero spirito del made in Milano-Italy.

Segui MILANOCENTRALE su Facebook

 

Aveva già lanciato un’interessante linea di occhiali in legno, disegnati da Velerio Cometti. Ora, in vista dell’estate, Feb31st si concentra su una nuova collezione di occhiali da sole all’insegna del colore.

Dopo aver perfezionato l’idea dell’occhiale in legno, un materiale ecologico, leggero, naturale, caldo e confortevole a contatto con la pelle, il designer Valerio Cometti ha voluto giocare in questa occasione con il colore, sovrapponendo diversi strati di legno con tonalità a contrasto. Un risultato dal notevole effetto estetico che unisce una grande purezza formale con la sofisticata ricercatezza del dettaglio.

Dietro l’apparente semplicità dei nuovi modelli Adhara e Alcyone, si nasconde un grande lavoro di ricerca e sviluppo che sfrutta tecnologie d’avanguardia e che permette alle montature degli occhiali FEB31st prestazioni di altissimo livello in termini di qualità, comfort e di vestibilità. Le caratteristiche delgli occhiali sono la leggerezza della montatura (solo 21 grammi), una perfetta aderenza al viso, il nasello rinforzato, la scelta della migliore minuteria, oltre allo studio attento di una innovativa modalità di inserimento di lenti su tutti i modelli.

www.feb31st.it

 

Tre giovani designer francesi hanno detto basta al problema degli occhiali da lettura che non si trovano mai quando occorrono. See’Home, un occhiale in stile XVII secolo legato a una catenella da tenere sempre dove serve.
Si sa che dopo i 40 anni la capacità di lettura tende mediamente a calare e il ricorso agli occhiali da lettura diventa per molti un passo indispensabile. E così inizia, solitamente, quel girovagare per casa o per l’ufficio alla ricerca dei propri occhiali, posati distrattamente da qualche parte, e che sembrano misteriosamente scomparsi! Partendo dal presupposto che gli occhiali da vista nel momento del bisogno non si trovano mai, tre giovani designer francesi hanno inventato See’Home, i primi occhiali da lettura chic e trendy che non dovrete più cercare!

Un oggetto di desin, utile e glamourous al tempo stesso, da regalare o da regalarsi. Un’idea semplice, quasi banale, come lo sono in fondo tutte le idee geniali. Un coloratissimo occhiale da vista d’emergenza, ispirato alle lunettes del XVII secolo, legato con una catenella alla sua base, proprio come le penne a sfera negli sportelli delle banche. Un oggetto immancabile in cucina, in salotto, sulla scrivania o vicino al telefono. Prodotto in Francia da una azianda leader nel campo degli occhiali da vista See’Home è distribuito in Italia da Moroni Gomma

www.moronigomma.it

La storia del marchio W- eye affonda le radici in una famiglia di agricoltori dalla “vista lunga”, quella dei fratelli Mattellone che, a partire da una piccola fabbrica di tornitura del legno, hanno lanciato una linea di occhiali a impatto zero, realizzati in legno e alluminio.

L’occhiale W-eye è un brevetto mondiale che rappresenta un connubio perfetto tra la tradizione artigianale e la ricerca tecnologica; nasce dall’incontro tra la passione per il legno di Doriano Mattellone e la matita del designer Matteo Ragni.

Questi occhiali sono apprezzabili sotto tutti i punti di vista: hanno una linea curata e originale; sono realizzati in legno, cosa piuttosto rara nel mondo della plastica, della cellulosa e del metallo; durante la fase di produzione si seguono criteri di eco sostenibilità nel pieno rispetto dell’ambiente: si utilizzano solo le parti del legno non impiegate dal tradizionale settore dell’arredo, si ricorre alla piegatura del materiale in modo tradizionale, ovvero a freddo, e quindi a basso consumo energetico. Ogni occhiale viene prodotto associando insieme sette fogli di legno naturale e due di alluminio, viene modellato e poi rifinito e levigato a mano. E ancora: queste montature pesano solo 10 grammi perché sono prive di cerniere, perni o viti, un accorgimento tecnico che le rende ancora più confortevoli. Basta una semplice pressione delle mani sulle astine e l’occhiale si modella in base alle dimensioni e caratteristiche del proprio volto, senza sentire il peso della montatura sul naso o sui lati della testa. E non è finita qui, c’è dell’altro: tutti gli occhiali W-eye sono atossici, anallergici e personalizzabili. È possibile sceglierli in misure differenti per quanto riguarda il ponte e il frontale, se ne può scegliere il colore, si può far incidere una frase all’interno delle astine e si può scegliere con quale essenza (tra le nove proposte, europee e africane) realizzare la propria montatura. In questo modo, ogni occhiale rimane per sempre un pezzo unico.

Un unico accorgimento: non provate ad appenderli al collo della maglia: le astine non si piegano!

www.w-eye.it

Moleskine: un marchio in crescita. Un design intelligente, sobrio e coerente contraddistingue una famiglia allargata di prodotti, generata dallo storico notes con l’elastico, apprezzato da scrittori e artisti.

Oltre ad ogni tipo di agenda, block notes o taccuino Moleskine amplia la sua offerta con borse, custodie per computer, lampade da lettura portatili, penne, matite e anche con occhiali da vista, finalmente dignitosi e a basso prezzo. Tutto ciò che può servire legato al mondo della scrittura manuale o a computer, è il nuovo campo di azione di un marchio storicamente monoprodotto.

il taccuino Moleskine è l’agenda o il blocco appunti da viaggio per antonomasia e ora declina il proprio stile semplice e funzionale, per una serie di prodotti che vanno dalle borse generiche a quelle per computer, a lampade portatili, a penne e matite e altri accessori, dedicati a scrittori e lettori di supporti cartacei o informatici. Un settore, quello dello scrivere e della lettura, molto legato a valori intimi e profondi della persona e che, sino ad oggi, non aveva altri brand che lo occupassero in modo così completo e sistematico. È soprattutto lo stile della casa, che nella sua semplicità innesca significati ed evocazioni profondi, ad essere il tramite di successo, che spinge con fiducia verso i prodotti delle nuove linee. Il pericolo di diluire troppo un messaggio particolarmente gradevole di eleganza e sobrietà, viene bilanciato dalla ricerca, ove possibile, di nuovi valori d’uso. In particolare ciò avviene affrontando con intelligenza il tema degli occhiali da vista pregraduati. Era ora che si fornisse una valida alternativa, sia funzionale che estetica, all’occhiale invariabilmente griffato e a quello, opposto, da scaffale di supermercato. Gli occhiali Moleskine costano 40 Euro e sono robusti, belli e innovativi: l’uso è semplificato grazie alla simmetria della montatura rispetto all’asse orizzontale, in modo da non avere incertezze nell’inforcarli. Un buon esempio di design, che qualifica e rende accessibile nello stesso tempo il prodotto, per una volta finalmente inteso come un servizio alla comunità.

www.moleskine.com