il mobile cambia d’abito

Editor:

Dalla mente di Homecode, azienda veneta che unisce materiali e precisione italiani con il gusto cosmopolita, nasce Hollo, il nuovo modo di intendere il mobile di design con stile, creatività e ironia.

Hollo nasce come risposta alla banalità della vita quotidiana. Hollo è un mobile contenitore che grazie alla sua semplicità diventa “foglio bianco” per designer e artisti internazionali che si divertono a trasformarlo con le proprie grafiche originali. Questi alcuni dei nomi: Studio Job, Joe Velluto, Paul Flannery, Rogério Puhl, Sovrappensiero, Luca Trevisani, Julie Joliat, Andrea Magnani, A biscuit accident, Caiola+Polga Sir Albert & Mr. Simon, David Casini, Matteo Cibic, Jason Urban, Floris Wubben, Gruppo 407, Matteo Manenti, Marco Samorè, Il Sistema degli Oggetti.

Sul sito dell’azienda è possibile scegliere e acquistare il progetto preferito tra una vasta gamma di disegni in continua evoluzione che, stampati in digitale sulle ante frontali ,“vestono” Hollo rendendolo adatto per ogni occasione e per ogni tipo di arredo. Proprio la logica dellʼabito, specifico per ogni occasione, definisce la caratteristica rivoluzionaria di Hollo. Infatti, una volta acquistato, è possibile modificarlo totalmente scegliendo un nuovo design, semplicemente sostituendone le quattro ante frontali, cambiando lʼinterior design del nostro ambiente in un paio di minuti.

www.hollo.it

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.