TRE TAVOLINI “AL TEGAMINO”

Editor:

Recentemente ho ritrovato a Milano un’amica: Letizia Rossella Mombelli, architetto e giornalista che non vedevo da almeno 10 anni, quando ero Direttore del mensile La Mia Casa.

Chiacchierando del più e del meno, scopro che oltre a lavorare come architetto, si occupa anche di design e mi accompagna nella galleria di arte e design di Anna Maria Consadori, a Brera, dove sono esposti in esclusiva i suoi coffee-table “Cereghin”.

 

E lì scopro con piacere questa collezione di tavolini “monogamba” dalla forma organica: una serie a tiratura limitata che unisce suggestioni classiche, come il recupero dei legni naturali e delle lavorazioni artigianali di ebanisteria, a materiali innovativi come il Corian®.

Il nome, mi spiega Rossella, deriva dal tradizionale uovo al tegamino, “el cereghin” in dialetto lombardo, e non è difficile comprenderne la ragione.

I tavolini sono abbinabili nelle tre dimensioni in modo da a creare un paesaggio di piani a diversa altezza e diversi nei colori delle essenze. Oppure sono utilizzabili singolarmente, come servitori muti, come tavolini da affiancare alle poltrone o al letto o ancora come tavolino da centro divani.

Le essenze utilizzate sono il ciliegio, il rovere tinto noce o il noce e il tiglio. La finitura è una vernice trasparente all’acqua che dona un aspetto molto naturale al tatto. La lavorazione artigianale delle superfici e il bordo a saponetta mantengono intatta la sensazione “mano di pesca” delle superfici lignee.

Al centro, il decoro in corian pensato negli abbinamenti bianco/nero e cremisi/bianco, ma è disponibile anche nelle varianti ocra, terra di Siena o grigio tortora.

La gamba di LM-01 e 02 può essere decorata con uno “stivale” bianco o nero, una tinta a lacca (in sintonia con le tonalità del corian) che riveste il piede risalendo per breve tratto sulla gamba.

Data l’artigianalità del prodotto, su richiesta si possono studiare dimensioni ad hoc per particolari esigenze di progetto.

www.mombelliarchitetto.com

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.