Ettore, il tavolino caleidoscopico di Källemo

Editor:

Un caleidoscopio di forme, materiali e colori. Ecco Ettore, il tavolino del brand svedese Källemo che ha conquistato la Stockholm Furniture Fair 2020.

Geometria, colore e arte. Parliamo di Ettore, il tavolino del brand svedese Källemo che ha rubato i nostri cuori in occasione della Stockholm Furniture Fair 2020. Progettato dal designer e artista Åsa Jungnelius, Ettore è un tavolino speciale per diversi motivi. A partire dal luogo che ha ispirato la sua nascita: la metropolitana di Stoccolma.

Già, è proprio mentre decorava la stazione della metropolitana di Stoccolma che Åsa Jungnelius ha avuto l’idea di disegnare Ettore. Il suo progetto decorativo per la metropolitana – Seashell – è una cavità di cristallo, simile a un caleidoscopio, che dissolve l’esperienza spaziale. Un caleidoscopio che ritroviamo nel design del tavolino.

Una delle due gambe di Ettore richiama, infatti, la fantasmagoria di colori e immagini del celebre gioco ottico, creando la stessa illusione ipnotica che si prova attraversando la cavità di cristallo di Seashell.

Un eclettico mix di forme, materiali e colori

Colore ma anche geometria, dicevamo. A dare forma al tavolino Ettore sono infatti tre figure geometriche: ellisse, triangolo e cilindro. Come racconta Åsa Jungnelius: “Il tavolo gioca con forme geometriche eterne. Ha una gamba in ottone oversize e un top che è una super ellisse basata su curve calcolate matematicamente. Ho preso ispirazione dalla piazza Sergels torg di Stoccolma, della fine degli anni ’60, che è stata largamente disegnata su una super ellisse.”

Le tre forme geometriche sono realizzate ognuna in un materiale diverso: vetro per il top, ottone per la gamba cilindrica e acciaio inossidabile per la gamba triangolare. Inoltre, ogni tavolino è dipinto a mano dallo stesso Jungnelius, rendendo Ettore una vera opera d’arte.

Che dire, un tavolino dal design unico. Non sorprende che Ettore sia stato indicato come miglior “Classico del futuro”, il premio assegnato dalla fiera di Stoccolma in collaborazione con la casa d’aste Bukowskis.

ALTRE NOVITÀ DA STOCCOLMA? GUARDA ANCHE  MAKI, LA SEDUTA DI OFFECCT SIMILE A UN ROTOLO DI SUSHI E ROPE CHAIR, LA SEDIA IN CORDA DI ARTEK

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.