Tag

origami

Browsing

OWL PAPERLAMPS, LE LAMPADE IN CARTA A FORMA DI ANIMALI.

La collezione OWL paperlamps, le lampade di carta a forma di animali, è una curiosa idea nata da due architetti portoghesi Hugo Formiga e Teresa Almeida. Si tratta di una serie di sculture luminose in carta che raffigurano simpatici animali e uccelli.

Gli animali della collezione OWL Paperlamps

Tra questi troviamo grandi mammiferi, come elefanti e ippopotami, e ancora balene, tartarughe e conigli. E una linea di uccelli tra i quali pappagalli, gufi e pinguini. Il progetto OWL paperlamps, nato qualche anno fa a Lisbona, si arricchisce ogni giorno di nuovi animali, vere e proprie sculture di carta lavorate con una tecnica simile a quella degli origami.

I designer Hugo e Teresa, con il progetto OWL paperlamps, vogliono portare l’attenzione su alcuni animali a rischio di estinzione. E lo fanno in modo giocoso e astratto, quasi infantile. E proprio per questo molto forte ed efficace.

Come sono fatte le OWL Paperlamps

Ogni lampada della collezione OWL paperlamps viene venduta in kit di montaggio “fai da te”, imballata in una scatola sottile e comoda da spedire. Così tutte le persone hanno la concreta opportunità di sperimentare la sfida dell’origami, una tecnica antica di piegatura della carta che forma figure in 3D.

Le figure sono state progettate con una struttura volumetrica sfaccettata che conferisce resistenza al pezzo complessivo. Inoltre la carta utilizzata è realizzata in cotone di alta qualità le cui caratteristiche uniscono una grande resistenza meccanica ad un colore caldo e uniforme quando la luce è accesa.

Ogni Owl Paperlamp è disponibile in diversi colori pastello, che accesi creano effetti molto differenti tra di loro. Qui sotto, una gamma dei colori disponibili nella versione accesa e spenta.

Dove si possono trovare le OWL Paperlamps?

Le lampade possono essere acquistate online sul sito www.owlpaperlamps.com.

Paper Planes la definiscono come “l’origami fuori scala”, la seduta di Doshi Levien per Moroso che nasce dalla carta.

Quello che risalta infatti è la trama e le fantasie utilizzate per il tessuto della seduta: sembra proprio una carta piegata che riporta immagini ben precise, da formule e forme matematiche a versioni festose e colorate.

La seduta, proposta in versione divano o poltrona, si presenta come una vera e propria scocca protettiva, che grazie alla forma triangolare crea un angolo di appoggio.

La struttura della sedia si combina come se fosse un foglio di carta piegato, che con le sue sovrapposizioni crea appunto la scocca.

Paper Planes è si presenta come una comoda scultura funzionale, una seduta visivamente leggera e che sembra sfidare la gravità, con le sue esili gambe in acciaio quadrato.

www.moroso.it

www.doshilevien.com

Il packaging origami per il cioccolato perfetto

Quanto può attirare la nostra attenzione un packaging ben fatto, soprattutto se si tratta di cioccolato e ancor di più quando ci sono simpatici origami colorati.
Sto parlando di Utopick, un progetto proposto dallo studio con sede a Valencia Lavernia & Cienfuegos.

La nascita del packaging origami

È stato il maestro del cioccolato Paco Llopis a commissionare il lavoro, che ha scelto lo studio spagnolo per la realizzazione di una nuova brand identity per i propri piccoli gioielli.
Le barrette di cioccolato di Paco Llopis sono delle vere delizie per il palato, una esplosione di gusto alla ricerca delle più pregiate fave di cacao dell’America Latina.

Il lavoro era per metà già fatto: il nome era sttao già deciso, Utopick, che fa riferimento alla ricerca costante della perfezione dei creatori, e il logo, che doveva essere una barca, simbolo dell’avventura e dei viaggi oltremare.

Il concept

Così, lo studio Lavernia & Cienfuegos pensa bene di dare vita a una soluzione di origami che riprendono il concetto di barca e avvolgono la speciale barretta in una carta che non può sicuramente non far innamorare.

Ogni barretta viene confezionata a mano, tramite le diverse piegature della carta.
I diversi colori e le texture del packaging indicano la consistenza e il gusto di ogni barretta.
Un processo lungo che regala un’esperienza completa, ed esalta la cura nella valorizzazione della tradizione.

Anche il cioccolato lascia affascinati i golosi, che rimangono meravigliati dalle texture che riprendono i decori del packaging.
www.lavernia-cienfuegos.com

Babadul, Moonati e Yoruba Rose sono le tre magiche lampade di carta, che esaltano la purezza della luce e delle forme.

Come nuvole sospese su lunghi steli o appoggiati al muro, le tre lampade presentate da Ingo Maurer sono la manifestazione della leggerezza, della rarità e dell’essenza della natura.

Il tema fondamentale delle lampade è la lavorazione artigianale di Dagman Mombach: i paralumi infatti sono stati realizzati piegando sapientemente a mano la carta giapponese fino a creare la forma desiderata.

Ecco che Babadul interpreta una maschera astratta di un animale oppure il calice di un fiore, Moonati assume una forma circolare richiamando le ali spiegati di una gru, e infine Yoruba Rose assume sempre una forma arrotondata ma che si apre verso l’altro.

Tutte e tre le magnifiche creazioni sono state dotate al loro interno da un modulo LED dalla luce calda e avvolgente, sviluppato dallo stesso designer per MaMONouchies.

www.ingo-maurer.com/en/

 

La prima collezione di pouf plissettati era stata lanciata in occasione del Fuorisalone di Milano 2015. Oggi, dopo due anni, nella collezione Cones si aggiungono nuovi modelli e nuove forme. L’ideatrice di questa particolarissima tecnica è Jule Waibel, una giovane designer che, non è difficile immaginarlo, è una grande appassionata di moda.

Si tratta di una collezione di pouf il cui tessuto di rivestimento in feltro di lana è stato piegato, utilizzando il vapore, come fosse carta da origami. Una struttura tridimensionale, pieghevole e flessibile, che permette una seduta molto confortevole in ogni posizione e che si adatta perfettamente alle forme del corpo.


i tessuti sono realizzati in feltro di lana, un materiale naturale ed ecologico. Le forme di questi pouf plissettati ricordano quelle di grandi massi arrotondati e anche i colori scelti dalla designer riprendono i toni della terra: marroni, grigi, verdi.
La collezione Cones celebra la fusione tra design e arte tessile, un pensiero tipico delle culture scandinave.

www.julewaibel.com

 

Peacock è la lampada origami a forma di pavone (così come dice il nome) che si aggiunge alla collezione delle originali proposte di Popup Lighting.

Come nasce Peacock

La giovane designer di Tel Aviv Chen Bikovski, affascinata dalle forme e strutture dei libri popup, ha creato una serie di lampade che nascono da origami di carta, e che si impreziosiscono con l’uso delicato della luce.

La luce a LED integrata riflette sul muro le forme che caratterizzano il personaggio rappresentato, creando delle atmosfere davvero originali.

Peacock entra a far parte di queste lampade davvero particolari: un pavone composto da piegature triangolari sovrapposte, si vanta e cattura l’attenzione altrui mostrando la sua delicata e affascinante coda di luce.

Gli applique Peacock sono presentati in sei colorazioni, adatte per qualsiasi tipologia di ambiente: nero, bianco, argento, oro, blu e rosa.

Dove trovare il pavone

Il pavone ha incantato anche voi e avete già immaginato dove esibirlo? Potete visitare il sito sottostante per acquistare il vostro bel pavone oppure per vedere le altre forme della collezione

www.popuplighting.com

Se pensate all’origami come una noiosa pratica per fare barchette e animaletti, dovete ricredervi. L’artefice di questi piccoli capolavori di carta è Ross Symons, giovane artista con la passione per l’origami.

“Piego la carta fin da quando ero bambino”, ci racconta. “Questa attività mi ha dato fin da subito un piacere così grande che ho voluto trasformarla in una professione e condividere con il mondo il mio amore per origami”.

E così Ross ha deciso, all’inizio del 2014, di iniziare un’impresa: creare un origami diverso al giorno e pubblicarlo sulla sua pagina Instagram, dove è possibile ammirarli tutti (non perdetevela, merita davvero!)
Un’impresa davvero unica, 365 origami che andranno a formare una collezione unica al mondo.
Così sotto le sue mani che piegano con destrezza, la carta assume sembianze spettacolari: oggetti insoliti, figure ironiche, figure, personaggi del mondo del cinema e dei fumetti, piccoli insetti, buffi animali reali o fantastici, come l’unicorno o lo splendido drago.

Ross, sei davvero un grande!

http://white-onrice.com

 

Probabilmente i trofei di caccia esercitano un certo fascino sui designer, tanto che anche i giovani creativi del gruppo SiStudio ne hanno proposto una rivisitazione, trasformandoli in lampade di carta.

Qualche tempo fa abbiamo parlato delle teste di cervo rivisitate da Mijmoj, e oggi scopriamo che in tanti hanno pensato a come modernizzare quel complemento d’arredo tipico di certe case in montagna.

Alla guida del SiStudio di Santiago c’è la designer Veronica Posada; il suo scopo è quello di creare o rivisitare tendenze, dando ad ogni oggetto un tocco di umorismo. Insieme al suo team ha progettato una linea di lampade, Origamis Hunter, ispirate al principio degli origami. Rinoceronti, cervi e montoni sono stati plasmati con un particolare tipo di carta industriale: un materiale scelto per le sue qualità, che non si surriscalda e che protegge dai vari rischi legati ai circuiti elettrici. Così i trofei di caccia diventano trofei di carta, piccole e delicate applique, spiritose e originali.

www.sistudio.cl

 

Il progetto Molecules di Ofir Zucker & Albi Serfaty, ctreato da Aqua Creations in collaborazione con l’artista di Origami Ilan Garibi, rappresenta un piccolo capolavoro. Un mix tra arte, design e artigianato.

Molecole, è una collezione di elementi illuminanti basato sull’origami, l’arte tradizionale giapponese di piegare la carta. Tutto ha inizio da un semplicefoglio di carta bianco, che è piegato e scolpito a mano fino a creare una particolare texture “molecolare”, senza alcun taglio o giuntura. Solo così, naturalmente, a mano. Ovviamente una mano d’artista…
La carta utilizzata per i paralumi diffonde perfettamente la luce e resiste perfettamente alla piegatura senza rovinarsi o strapparsi. Il paralume gioca un interessante contrasto con lo stelo in legno, un altro semplice “capolavoro” di scultura creato però, in questo caso, con tecniche digitali. Le lampade sono alimentate da un dimmer digitale
LED, gestito e controllato a sfioro.

Alla collezione Molecules appartengono una lampada da tavolo, due modelli da terra e una lampada da parete
Sono tutte disponibili in tre diametri: 30, 35 e 77 cm.

www.aquagallery.com