Tag

accessori

Browsing

Come servire al meglio la bevanda cara a Bacco? Ecco la nostra selezione di accessori di design per il vino.

“I veri intenditori non bevono vino. Degustano segreti”, diceva Salvador Dalí. Parole sante. Aggiungiamo, però, che questi segreti hanno bisogno di essere serviti con gli accessori giusti per poter essere degustati nel migliore dei modi.

Nella casa di un amante del vino ci sono infatti alcuni strumenti che proprio non possono mancare. Innanzitutto i calici, che dovrebbero possedere caratteristiche specifiche in base al tipo di vino bevuto. Il decanter, il contenitore in vetro dentro cui il vino sviluppa a pieno il suo bouquet aromatico. I secchielli rinfrescatori, utili per portare il vino a tavola alla giusta temperatura. E molto altro ancora.

Alla ricerca di ispirazione? Detto fatto. Abbiamo preparato per voi una selezione di accessori di design per il vino. E con il Natale alle porte, chissà, potreste trovare anche qualche idea da mettere sotto l’albero.

Ecco la nostra selezione.


Decanter di design


Wine Breather Deluxe, MENU

Wine Breather Deluxe è il decanter disegnato da Norm Architects per MENU. Si tratta di un oggetto dal design minimale, molto semplice da utilizzare. Per versare il vino, bisogna posizionare il decanter in cima al collo di bottiglia e poi capovolgere il tutto. Dopo aver fatto ossigenare il vino, si può decidere se servirlo direttamente dalla caraffa oppure girarlo di nuovo e riportare il vino nella bottiglia originale. (menuspace.com)


Girafe, Riedel

Una caraffa per vini maturi. È Girafe, il decanter dal collo lungo di Riedel. La forma dona eleganza alla caraffa, ma soprattutto è pensata con una funzione precisa: separare i sedimenti. Il collo lungo permette infatti ai sedimenti di depositarsi nelle curvature alla base del collo del decanter, impedendo che fluiscano col vino. Consigliato a tutti gli amanti dei vini maturi. (www.riedel.com)


Travasi, Ichendorf

Dichiara la sua funzione nel nome Travasi, la linea di brocche disegnata da Astrid Luglio per Ichendorf. Protagonista del progetto è l’imbuto in vetro colorato, che caratterizza non solo la brocca per il vino ma anche gli altri quattro pezzi della collezione. Travasi comprende, infatti, cinque brocche in vetro borosilicato di diverse dimensioni, lavorate a lume e realizzate a mano. Una serie di oggetti ibridi che, pur conservando la loro funzionalità, si aprono anche ad altri utilizzi. (www.ichendorfmilano.com)


Calici per il vino di design


Calici vino per Bourgogne, Eva Solo

La linea di calici da vino del brand danese Eva Solo è stata progettata con la consulenza di esperti enologi. Il cuore del progetto è nella paraison con taglio molato, studiata per permettere una diversa degustazione a seconda del punto utilizzato. Ogni calice, prodotto in vetro soffiato, è pensato per il tipo di vino che si andrà a degustare. Il calice Bourgogne, per esempio, ha una forma arrotondata ideale per vini rossi corposi come quello da cui prende il nome. Per veri intenditori! (www.evasolo.com)


Calici per vino Fatto a Mano Performance, Riedel

Una collezione di calici per il vino che nasce dall’incontro fra due serie di successo: Fatto a Mano e Performance. Parliamo di Fatto a Mano Performance di Riedel. Una perfetta sintesi fra l’artigianato artistico (per il gambo e la base) e il lavoro a macchina (per il calice). I calici sono proposti con gambo nero e piede trasparente oppure gambo trasparente e piede nero. Sono disponibili come bicchieri da Cabernet, Pinot Noir, Riesling e Champagne. (www.riedel.com)

 


Cavatappi di design


Cavatappi Porter, Normann Copenhagen

Dalla collezione Tivoli di Normann Copenhagen arriva Porter, un cavatappi con tappo abbinato. Sia il nome che la forma richiamano i modi gentili dei facchini (avete presente quelli del film Grand Budapest Hotel di Wes Anderson?). Segno distintivo del cavatappi il fiocco sulla parte superiore, con rivetto in evidenza. Una nota giocosa in perfetta linea con il carattere dell’intera collezione Tivoli. Il tappo è invece composto da un’enorme goccia in metallo, che poggia su una base in silicone. Porter è disponibile in nero e in ottone. (www.normann-copenhagen.com)


Cavatappi Manhattan, Georg Jensen

Il design minimalista incontra le atmosfere glamour del Grande Gatsby nel cavatappi Manhattan di Georg Jensen. È, infatti, proprio all’Art Deco che si sono ispirati i designer dello storico brand danese. Il risultato è un oggetto classico e contemporaneo allo stesso tempo. Per rivivere lo spirito della New York degli anni ’20 in chiave scandinava. Manhattan è realizzato in acciaio inox lucidato a specchio. (www.georgjensen.com)


Rinfrescatori/secchielli per il ghiaccio di design

Edge Wine Cooler, Skagerak

Un rinfrescatore in terracotta. È Edge Wine Cooler, il progetto di Skagerak ispirato alle antiche anfore greche. Per servire il vino alla giusta temperatura, bisogna immergere il rinfrescatore in acqua fredda per 20 minuti oppure metterlo in freezer poco prima dell’uso. Un oggetto in viaggio fra passato e presente. (www.skagerak.dk)


Secchiello per il ghiaccio 5051, Alessi

5051 è il secchiello per il ghiaccio di Alessi, progettato nel 1979 da Ettore Sottsass con la consulenza di Alberto Gozzi. Realizzato in acciaio inossidabile, lucido all’esterno, satinato internamente, 5051 è caratterizzato da un design semplice. Una semplicità che ricorda i secchielli per il ghiaccio usati nelle commedie americane degli anni ’50. La collezione firmata Sottsass comprende anche un pratico rinfrescatore per due bottiglie. (alessi.com)


Altri accessori di design per il vino


Sciabola di champagne, Berkel

Come rendere indimenticabile l’apertura delle bottiglie di champagne? Con le sciabole da sabrage di Berkel. Si chiamano Superior ed Elegance e sono realizzate dai maestri coltellinai di Berkel secondo la più antica tradizione artigianale. Superior è lunga 52 cm., pesa 560 gr. ed è disponibile in quattro versioni: con manico in corno Blonde Buffalo o Buffalo Nero, resina acetalica nell’inconfondibile rosso Berkel, o Cervo. Elegance è lunga 45 cm., pesa 450 gr. ed è
proposta con impugnatura in Wengè oppure in resina acetilica rosso Berkel. (www.theberkelworld.com)


Termometro per il vino, Georg Jensen

Per sapere con precisione a che temperatura si trova il vino e servirlo così alla temperatura ideale, uno strumento che non può mancare è un termometro. Meglio se di design, però. Come questo disegnato dall’architetto svedese Thomas Sandell, prodotto da Georg Jensen. Un oggetto pratico ma soprattutto bello. Così bello da sembrare un gioiello. (www.georgjensen.com)


Altri accessori di design per il vino? Guarda anche la linea Basic di Simon Legald e la collezione in sughero di Aurélien Barbry, entrambe di Normann Copenhagen.

Un robot da cucina… a pedali!

Lo studio tedesco Montag ha pensato ad un robot da cucina durevole, versatile, robusto e sostenibile in quanto è economico e risolve definitivamente il problema della rottamazione. Come? Va a pedale!

Basta con gli sprechi di energia ma soprattutto col grave problema della rottamazione degli elettrodomestici da cucina. Tonnellate di rottami elettronici da smaltire ogni anno! Studio Montag indirizza la propria creatività verso un mondo più sostenibile. E crea R2B2, un robot da cucina che permette di contrastare questo impatto, sostituendo un gran numero di piccoli strumenti da cucina.

Guarda i migliori progetti di design sostenibile

Questo concept di Christoph Thetards, laureato in design alla Bauhaus University di Weimar nasconde un volano sotto un piano di lavoro. La sua ruota viene accelerata con l’aiuto di un pedale (qualcuno si ricorda le vecchie macchine a cucire?) e può alimentare direttamente un mixer a mano, un robot multifunzione da cucina o un macinino da caffè.

Come funziona il robot da cucina a pedali?

Grazie ai suoi rapporti di trasmissione intelligenti il volano gira più di 10000 giri al minuto. Tritare le erbe, grattare il formaggio o mescolare i cocktail: tutte queste operazioni d’ora in poi verranno svolte con alcuni semplici e silenziosi giri di pedale. La tecnologia è semplice e robusta – un acquisto che semplifica la vita, la rende più bella e che dura per tutta la vita!

Tutti gli accessori

Il progetto del robot da cucina a pedali di Studio Montag ha vinto il prestigioso Green design Award.

Per info, www.studiomontag.de

Accessori di design per il caffè? Ecco le nostre idee regalo per i coffee addicted.

State cercando accessori di design per il caffè? Allora siete nel posto giusto. Il nostro nuovo focus, infatti, è dedicato proprio agli amanti della caffeina. Sì, perché il caffè non è solo una bevanda con cui combattere il sonno, ma rappresenta per molti un vero e proprio rituale. Un rituale che spesso si trasforma in passione e che, per questo, ha bisogno di essere accompagnato nel migliore dei modi.

Non sorprende, quindi, che tanti designer si siano confrontati con questo tema, soprattutto in Italia, una delle nazioni dove è più radicata la tradizione del caffè. Dall’iconica moka ideata da Alfonso Bialetti nel 1933 alle caffettiere prodotte da Alessi in collaborazione con grandi firme del mondo del design, i progetti Made in Italy legati al mondo del caffè hanno fatto scuola.

Noi oggi vi presenteremo gli accessori di design per il caffè più recenti. Un mix molto vario per stile e tipologia, accomunato, però, da un unico obiettivo: rendere felici i coffee addicted. Ecco la nostra selezione.

Accessori di design per il caffè

Tazzine Illy Art Collection, design Marc Quinn

Illy ha da poco presentato la sua nuova Art Collection di tazzine da caffè, disegnata questa volta da Marc Quinn, artista londinese conosciuto per le sue opere dal forte impatto emotivo.

Quinn è partito dalla sua serie Iris (la collezione di dipinti su tele circolari che riproducono l’iride dell’occhio), creando sei variazioni sul tema dello sguardo.

Con Marc Quinn – racconta Massimiliano Pogliani, Amministratore Delegato di illy – abbiamo messo il nostro caffè al centro di un’iride sgargiante, come una pupilla che guarda curiosa il mondo intorno a sé per conoscerlo e farsi guardare a sua volta.” Un gioco di sguardi tra l’osservatore e le screziature variopinte impresse sul piattino, amplificato dalla superficie riflettente della tazzina.

Prezzo: 33 € per due tazzine da caffè espresso – www.illy.com

Mug illy Art Collection, design Marina Abramović

In occasione della 50a edizione di Barcolana, la storica regata velica internazionale che si tiene ogni anno, in ottobre, nel Golfo di Trieste, illy ha lanciato la sua nuova mug Art Collection. A firmarla la celebre artista Marina Abramović che ha ripreso l’immagine e il messaggio utilizzati per il Manifesto di Barcolana50: We are all in the same boat. Una frase che sottolinea un aspetto semplice ma cruciale: “navighiamo tutti sullo stesso mare e sulla stessa Terra, che vanno custoditi e protetti giorno dopo giorno”.

Prezzo: 25 € – www.illy.com

Lavazza Carmencita Black

Carmencita, la moka disegnata da Marco Zanuso nel 1979 ispirandosi all’omonimo personaggio del Carosello, è tornata con un design rinnovato. Sviluppata in collaborazione con il Politecnico di Torino, la nuova versione dell’iconica caffettiera di Lavazza è adatta anche a piani a induzione grazie al nuovo outfit in alluminio satinato. Mentre l’elegante colorazione urban black la rende più contemporanea. Un vero e proprio elemento di arredo per chi ama viaggiare fra passato e presente.

Prezzo: 45,00 € – www.lavazza.it

Origin Collection, design India Mahdavi per Nespresso

Grandi novità anche in casa Nespresso. In prossimità del Natale, la nota azienda ha, infatti, presentato un nuovo set di tazze da caffè, progettato dalla grande designer India Mahdavi.

Origin (questo il nome della collezione) è una linea ergonomica e naturale al tatto, caratterizzata da linee arrotondate e leggere imperfezioni. Un design che ricorda il caffè nella sua forma più pura: il chicco di caffè grezzo.

Prezzo: 20 € per due tazzine da caffè espresso, 25 € per due tazze da caffè lungo – www.nespresso.com

Capsule limited edition Variations Paris, design India Mahdavi per Nespresso

Per rendere la collezione Origin ancora più gustosa, potete accompagnare le tazzine con le capsule limited edition Variations Paris. Il packaging, firmato sempre da India Madhavi, sembra appena uscito da una pasticceria parigina.

Prezzo: 0,49 € l’una – www.nespresso.com

Tazze Lolli, Collezione Tivoli, Normann Copenhagen

Lolli è la nuova linea di tazze di Normann Copenhagen e fa parte della collezione Tivoli, nata in collaborazione con il celebre parco di divertimenti della capitale danese (ne abbiamo già parlato nel nostro focus sui regali di Natale per aspiranti sommelier).

A caratterizzare il set, un allegro pattern a righe colorate che ricorda le fantasie delle caramelle e dei lecca lecca di una volta. Per far rivivere il bambino che è in voi.

Le tazze Lolli sono disponibili in tre misure e in quattro colori: grigio metallo, blu reale, rosa zucchero filato e verde giardino.

Prezzo: a partire da 10,50 € per il singolo pezzo – www.normann-copenhagen.com

Samaná, Vrokka

Per gli amanti del Sud America il nome da segnare è Samaná, una collezione, creata dal designer messicano José Bermudez e dai colombiani Vrokka e Fango Studio, che unisce due culture del caffè conosciute in tutto il mondo.

Samaná comprende tazze, cucchiai, recipienti in legno e ceramica e finanche un mobile contenitore, ispirato alle cassette usate dai coltivatori di caffè quando selezionano i chicchi. A legare il tutto, l’uso di colori naturali e di texture grezze.

Prezzo: informazioni sul sito www.vrokka.com

Collar, design Daniel Debiasi e Federico Sandri per Stelton

Cosa può nascere dall’incontro tra design italiano e design scandinavo? Grandi cose! Un esempio è Collar, la collezione per il caffè disegnata dagli italiani Daniel Debiasi e Federico Sandri per lo storico brand danese Stelton.

A comporre il set, 4 pezzi (caffettiera espresso, macina caffè, contenitore per il latte e zuccheriera) dalle linee semplici, vestiti con un’elegante finitura nera opaca, accompagnata, nel caso della lattiera e caffettiera, da un bel manico in legno massello naturale. Per chi ama le forme pulite ed essenziali.

Prezzo: 79,95 € la caffettiera; 49,95 € il contenitore per il latte; 84,95 € il macina caffè – www.madeindesign.it

Macina Caffè Mignon Brew Pro, Eureka

Mignon Brew Pro è un must per i coffee lover a cui piace il caffè filtrato, un mercato in grande crescita anche in Italia.  

Si tratta del modello di punta della nuova collezione Mignon Filter Range. È realizzato in preziose finiture in legno e dispone di caratteristiche tecniche progettate appositamente per questa particolare macinatura (un diverso design delle macine e del Sistema Anti-Clumps ed Elettrostaticità dedicato).

Mignon Brew Pro è prodotto da Eureka, storica azienda italiana fondata nel 1920, da sempre specializzata nella macinatura del caffè.

www.eureka.co.it 

Games Room – Puzzle “Coffee Lovers”

Se avete amici pazzi per la caffeina e cercate un’idea per sorprenderli, la risposta potrebbe essere il puzzle Coffee Lover di Ridley’s Games. Un puzzle? Ebbene sì. 500 pezzi, all’interno di una bellissima confezione regalo, con cui creare una guida completa sul caffè. Solo per veri coffee addicted!

Prezzo: 19,00 € – www.moronigomma.it

Cercate altre idee regalo per gli amanti del caffè? Guardate anche Stagg ECG, il bollitore per caffè di Fellow, e PuckPuck, la caraffa per caffè infuso di Two at Six.

In prossimità del Natale, la collezione di accessori per la casa di Republic of Fritz Hansen si arricchisce di nuovi oggetti.

Objects, la collezione di accessori del brand scandinavo Republic of Fritz Hansen, si arricchisce di nuovi oggetti per l’autunno/inverno 2018/19. Ad aggiungersi alla famiglia, riedizioni, come il portacandele Louise firmato dalla designer danese Grethe Meyer nel 1993, e novità assolute, come le sculture in legno GEO di Jaime Hayon. Un mix molto vario di accessori, accomunato, però, da alcuni tratti: i colori della terra, l’uso di materiali eterni e la ricerca di un equilibrio fra vecchio e nuovo.

Curiosi di scoprire nel dettaglio le novità? Eccovi accontentati. Tra l’altro, con il Natale alle porte, potreste trovare qualcosa da mettere sotto l’albero. Un regalo per i vostri amici appassionati di design scandinavo o magari per voi stessi. A voi la scelta!

Portacandele Louise, design Grethe Meyer

I portacandele Louise della designer danese Grethe Meyer devono il loro nome al Louisiana, il museo di arte moderna a nord di Copenhagen. Realizzati originariamente in alluminio, sono stati riproposti in acciaio inox lucidato a specchio e poi argentato. Il cuore del progetto è proprio nel materiale utilizzato. La lucidatura a specchio, infatti, coprendosi di una patina nel corso del tempo, donerà al candelabro un aspetto simile a quello dell’argento invecchiato.

Louise può essere usato da solo o impilato in più pezzi in modo da creare composizioni a diverse altezze.

Prezzo: 1 pezzo singolo diametro 6,9 cm, h. 2,1 cm € 53; 3 pezzi diametro 6,9 cm, h. 2,1 cm € 142.

Cuscini Tassel, design Arne Jacobsen

Sapevate che Arne Jacobsen ha disegnato anche pattern tessili? Ebbene sì. E Tassel ne è uno splendido esempio. A caratterizzare il rivestimento, un motivo irregolare su giallo ocra. Una tonalità perfetta per l’autunno che si sposa molto bene con i colori della terra oggi così trendy.

Tassel è disponibile quadrato e rettangolare in due dimensioni: cm 50×50 e cm. 40×60.

Prezzo: € 114 in entrambe le misure.

GEO SCULPTURES #1 e #2, design Jaime Hayon

GEO SCULPTURES sono le prime sculture in legno del designer spagnolo Jaime Hayon. Si tratta di due oggetti all’apparenza solo decorativi dotati, in realtà, di funzionalità nascoste.

GEO #1 è alta e dalle linee arrotondate, con un cappellino sulla cima che, aprendosi, rivela un piccolo vaso. GEO #2, invece, ha la forma di un cilindro e cela sotto il coperchio un portagioie.

Oltre alla loro doppia vita, le sculture di Hayon si caratterizzano per l’alta lavorazione artigianale. Pensate che occorrono almeno 16 settimane per creare queste sculture in frassino termotrattato. Cos’è il termotrattamento? È un processo di riscaldamento del legno, naturale al 100%, che aumenta la resistenza del materiale e colora il legno in profondità di una calda tonalità marrone scuro.

Prezzo: GEO #1: cm.12,9 x 18,4 prezzo al pubblico € 192; GEO #2 cm. 10,3 x 15 prezzo al pubblico € 171.

Terracotta, design Cecilie Manz

La linea di vasi in terracotta giapponese firmati da Cecilie Manz, si arricchisce di nuovi colori, di una nuova speciale finitura a smalto (Tenmoku nero) e di un nuovo vaso, Round.

Come gli altri pezzi della serie, anche gli ultimi arrivati sono realizzati a mano da ceramisti a Seto, in Giappone. Per chi pensa che dall’incontro tra estetica giapponese e design scandinavo possano nascere grandi cose.

Prezzo: a partire da   € 99

Altre idee per Natale? Guarda il nostro post sugli accessori per aspiranti sommelier.

Una ciotola di design per cani? Ora c’è!

Ricordate il cane Ettore, l’acerrimo nemico di Gatto Silvestro? Un “energumeno” dal muso corto, tutto torace e con l’inconfondibile collare borchiato?

Probabilmente a quell’immagine dell’infanzia si è ispirato il designer Andrea Vecera per Boss, una ciotola di design per cani prodotta da United Pets e progettata per agevolare il nutrimento dei cani di razza brachicefala (cioè dal muso corto, come i Bulldog, Shih-tzu, Carlino, Boxer, Pechinese). Un’estetica dal sapore ironico, ispirata ai collari che solitamente vengono abbinati a queste razze di cani, ma con una funzionalità particolare studiata appositamente per la conformazione del loro muso. La sua forma inclinata infatti, permette a questi animali di rimanere con la testa leggermente più alzata e di non soffocare mentre mangiano. Le borchie lungo la circonferenza, che tra l’altro facilitano anche la presa della ciotola, possono essere scelte così da combinare i colori a proprio piacere.

BOSS è declinata nel modello Sid per cani, Sioux per gatti e cani di piccola taglia. In abbinamento come accessorio il tappetino impermeabile e antiscivolo. Questa ciotola di design per cani è realizzata al 100% in PP, lavabile in lavastoviglie e utilizzabile in forno a microonde.

www.unitedpets.it

www.andreavecera.it

Nonostante i cieli cupi e freddi, Marzo è appena arrivato e prende colore grazie alla collezione Hay Kitchen Market, disponibile negli store Design Republic e ovviamente online.
Il marchio danese, la pulizia formale irresistibile e la funzionalità al primo posto.
Tutti i tipici prodotti da cucina esposti e rivisitati, che sanno di tempo, di ricordi, di emozioni e di presente.

È così che per l’occasione, Hay raccoglie tutti gli elementi da cucina della tradizione di tutto il mondo (ma soprattutto italiana) dando vita a un’unica collezione.

Una Kitchen Market ricca di ogni cosa, che sarà disponibile a marzo dopo la presentazione nel nuovo store per i design addicted Design Republic, in Piazza tricolore 2 Milano.

La collezione HAY Kitchen Market

Sarà che tutti siamo stanchi di vedere cose particolari, dettagli che sono “super dettagli” e orpelli di ogni genere. W la semplicità, e la primavera 2018 non poteva non essere inaugurata da una nuova collezione Hay.

Una collezione che racchiude la tradizione ma soprattutto il lavoro tra Mette Hay e lo chef Frederik Bille Brahe, due competenze che reinventano il mondo della cucina.

Tessili, utensili, piatti, bicchieri, e tutto ciò che ci può essere di utile in cucina viene colorato di vivi pastelli, alternati da texture marmorizzate e dettagli dorati e argentati.
Un trionfo di sorrisi, allegria, convivialità e famiglia.

www.hay.dk

Si chiama HUG Life Caring Design il nuovo progetto di Ponte Giulio che porta un elemento di innovazione nel mondo del bagno. Disegnato da Daniele Trebbi, il sistema HUG Life Caring Design vuole aggiungere al design e allo stile nel bagno un elemento fondamentale. Quello della sicurezza.

E per questa ragione tutto il progetto HUG ruota intorno all’idea della maniglia. La novità del progetto Hug sta proprio nel fatto di trasformare un elemento tipicamente funzionale, la maniglia di sicurezza, in elemento estetico di design, integrato nell’arredo. Anzi, parte fondamentale sul quale ruota tutta la collezione.

I maniglioni della collezione HUG Life Caring Design di Ponte Giulio sono realizzati in acciaio inox con gli elementi per il fissaggio a muro in alluminio. Le finiture, molto curate, sono disponibili in tre colori di tendenza: Lime, Rame e Melanzana, con puntinature grigie o rosse.

Ponte Giulio “sdogana” con questa collezione quell’idea di bagno pensato per le persone anziane e non autosufficienti e la trasforma in un plus valore a disposizione di tutti. Perché la sicurezza nella stanza da bagno è importante e non va sottovalutata da nessuno.

Così le maniglie vengono reinterpretate e trasformate in elementi funzionali e decorativi al tempo stesso. Sono proposte sia nella versione orizzontale, sia in quella verticale e fungono da elemento portante sul quale è possibile fissare una ricca serie di accessori.

Dalle mensole in poliuretano integrato o Corian a una serie di contenitori laccati opaco nelle colorazioni carta da zucchero, grigio seta e bianco puro. Ma anche per sedute, specchi e lavabi e accessori di ogni genere. Inoltre nella sua versione orizzontale, la maniglia si trasforma in un pratico porta asciugamani.

www.pontegiulio.it

Un interessante progetto di rebranding di un barbershop, presentato per la loro laurea le studentesse della Hongik University (Corea del Sud) Ryu Ju Hui e Park In Ae.
La sfida è stata quella di reinterpretare l’antica tradizione del barbiere, aggiornandone l’immagine e creando una vera e propria immagine di brand.

La ricerca

Ryu Ju Hui e Park In Ae si sono chieste come valorizzare l’immagine di un barbershop, visto dai loro coetanei come un posto frequentato solo da anziani.

Studiando diversi shop nella loro zona, hanno visto che molti parrucchieri non lavorano in ottime condizioni di lavoro.
Così le due designer hanno pensato bene di partire costruendo un’immagine coordinata per gli oggetti da lavoro, ripensando a un kit completo.

Il kit da lavoro

Tutti gli accessori da lavoro sono stati pensati in coordinato con l’immagine completamente nuova del barbershop. Strumenti tradizionali sono stati pensati molto più pratici e dal gusto pulito e minimalista, così da essere anche aggiornato sulle tendenze attuali.

Tutti gli elementi si concentrano sulla circolarità, strategico per il lavoro perchè permette di lavorare meglio la schiuma da barba. Un gesto piccolo ma che cambia notevolmente il risultato finale.

Altra chicca irresistibile è il pennello da barba, caratterizzato da un magnete posto nella parte inferiore per attaccarlo facilmente al suo piedistallo. Un piccolo kit pensato per drenare meglio il pennello e lasciarlo ogni volta ben pulito.

www.en.hongik.ac.kr/index.do

Stanchi di vedere le texture natalizie per la tavola da pranzo? Normann Copenhagen vi propone qualcosa di nuovo e fresco.
Table Tableau è la nuova collezione di piccoli accessori per la tavola dal tono classico ma contemporaneo, che non rimane in secondo piano ma rende le vostre cene davvero uniche.

Disegnata in collaborazione con l’agenzia di design Femmes Régionales, tovaglie, tovaglioli e candele prendono vita.

Colori sgargianti e texture intramontabili animano le noiose tavole, buttando fuori dalla porta (almeno fino al prossimo anno) gli accessori in rosso e in bianco delle ultime settimane.

Texture per la tavola che interpretano antichi ornamenti

I classici elementi da tavola si riempiono di dettagli unici: le candele a pilastro diventano plissettate, le tovaglie vengono adornate di dettagli dorati in perfetto stile francese, e i tovaglioli in stoffa sfoggiano irresistibili motivi con leggere pennellate di colore.

Con Table Tableau, apparecchiare la tavola diventa un gioco, come dipingere su una tavolozza bianca, senza dimenticare l’eleganza e l’attenzione all’educazione.

Le texture di Table Tableau

La collezione è composta da cinque seducenti stampe: tre sono motivi organici che vogliono ridefinire le tendenze della moda, dell’arte e dell’arredamento; gli altri due motivi sono invece geometrici, rifacendosi al patrimonio culturale dell’arredamento e del settore tessile.

Table Tableau fa da padrone da casa, per accogliere e deliziare gli ospiti prendendosi cura della vostra tavola. Tutto pronto per creare una cornice perfetta per ogni occasione e creare attimi speciali a tavola.

www.normann-copenhagen.com
www.femmesregionales.com

Extra Ordinary Metal è la nuova collezione di accessori per la tavola presentata da casa Alessi per questo autunno-inverno 2017-18.

L’oro, con tutto il suo splendore, trionfa sulle nostre tavole, richiamando un gusto pregiato, unico e antico.
La collezione vanta di un affascinante tecnica orafa, che si riveste in chiave industriale e viene applicata ad una lavorazione in ottone.
I decori dei dettagli si rifanno alla granulazione etrusca, una tecnica che contraddistingue le abilità artigianali dell’antica civiltà.

L’ispirazione etrusca

Tutta la collezione Extra Ordinary Metal si ispira alla preziosità dell’antico, con un tocco di contemporaneità che reinterpreta l’abilità artigianale.
Tutti i complementi si presentano come un foglio sottile in oro, capace di contenere e impreziosire qualsiasi cosa contenga, che sia un portafrutta, un piatto o uno svuota tasche.

Dettagli unici in piccoli grani che richiamano il passato, piccole sferette saldate sulla lamina metallica.
Una tecnica che ha attraversato secoli di storia, precisamente dal 2500 a.C., diventando espressione della produzione di monili.

Extra Ordinary Metal

Extra Ordinary Metal è composta da diversi complementi: vassoi, cestini, coppe, sottobottiglia e contenitori. Una famiglia preziosa pronta a dare un tocco di eleganza non banale alle nostre tavole.
Tutti i pezzi sono stati realizzati in ottone, un materiale utilizzato soprattutto negli anni ’30, che si intreccia con sperimentazione tutte nuove.

I grani seguono infine un ordine ben preciso: la texture infatti segue una sequenza geometrica generata alla successione di Fibonacci. Questa attenzione è un dettaglio non da poco, soprattutto quando incontra la luce, generando tracciati armoniosi.

www.alessi.com

L’esperienza del mangiare e l’atto sessuale si incontrano in questa curiosa collezione, Dining Toys by Roxanne Brennen.
Piatti, bicchieri e posate assumono una forma completamente nuova, studiati per stimolare uno dei primari istinti animali.

Il concept

Per la designer, laureata presso l’Università di Eindhoven, l’atto del mangiare si è sempre di più chiuso dentro etichette, creando dei confini tra la coscienza e il mondo esterno. Tutto viene dettato dalle regole: come posizionare le stoviglie a tavola, quali posate utilizzare e come interagire con le persone. Sennonché sono proprio questi accessori che sono nati per imporre delle regole.
Nonostante ciò, si può ristabilire un certo equilibrio, che guida verso una nuova esperienza dettata dalla sessualità.

Il progetto

Dining Toys è una collezione di accessori giocattolo, capaci di innescare stimoli cerebrali  e liberare le endorfine nello stesso modo in cui fa l’atto sessuale.
Un momento intimo che riscopre la bellezza del piacere, e del piacere di mangiare.

Per completare il tutto, Roxanne Brennen adesso collabora con uno chef che studiare ricette che completino il senso del suo progetto. In futuro prevede di dare vita a un pop-up store, studiato per ottimizzare il piacere dei commensali.

www.roxannebrennen.com

Ikea soddisfa le esigenze di tutti, e stavolta anche dei nostri animali domestici.
Il prossimo febbraio arriverà in Italia Lurvig, un’intera collezione dedicata ai nostri amati cani e gatti.
Lurvig, letteralmente in svedere “peloso”, è composta da mobili, accessori e giochi ai quali i nostri amici a quattro zampe non potranno resistere.

L’intera collezione è nata da uno studio tra la designer Inma Bermudéz e un tema di veterinari, dimostrazione di come da un tema di esperti differenziati può nascere qualcosa di davvero ben fatto.
La collezione include proprio tutto, e per tutti i gusti! Dagli accessori più semplici e minimali a qualcosa di più estroso. Perché ad esempio non dedicare un divano intero ai nostri animali?

Le soluzioni si adattano perfettamente all’ambiente domestico, integrandolo se è necessario. Come il tavolo che può diventare un tiragraffi per i gatti.

Per adesso la collezione ha debuttato soltanto negli USA, Canada, Francia e Giappone, ma il prossimo anno arriverà in Italia.
Pronti a correre?

www.ikea.com

Lune è un divano modulare nato per incantare ancora una volta tutti gli amanti del design danese. Chi poteva dare vita a un progetto del genere? Ovviamente Fritz Hansen insieme a Jaime Hayon.

Perfettamente in linea con le poltrone dello stesso designer Ro e Fri, Lune completa l’idea del design sinuoso proponendo una soluzione personalizzabile e componibile.

In più, i due creatori arricchiscono l’idea proponendo nuovi piccoli elementi d’arredo per personalizzare qualsiasi tipo di spazio.

Lune, in perfetto stile danese, è un divano compatto e sinuoso: i suoi morbidi e grandi cuscini in cotone misto lino, disponibili in sei nuance, offrono un piccolo spazio di comfort.

Il divano può ospitare da due a sei persone, può essere un semplice divano lineare oppure assumere la forma a L per una comodissima chaise longue.

Dicevamo che sono stati creati anche piccoli elementi d’arredo: nasce infatti la collezione di Objects: un cuscino, due copriletti colorati e un comodo vassoio da divano, che venduti insieme al divano, completano l’esperienza di comfort regalata dai creatori.

www.fritzhansen.com

Di occhiali in legno ce ne sono diversi, ma forse quelli di Wood Stock hanno qualcosa in più… Wood Stock è un gruppo di giovani, creativi e di ampie vedute, che hanno voluto andare controcorrente con un nuovo prodotto sloveno.

Partendo dal fatto che la Slovenia è un paese che è al terzo posto in Europa per la percentuale di terreno ricoperto da foreste e che esporta legno grezzo e limporta prodotti finiti, Wood Stock ha deciso detto di andare nella direzione opposta.

Hanno così pensato, disegnato e prodotto una linea di occhiali in legno realizzati interamente a mano per le persone che, come hanno fatto loro, vogliono cambiare la direzione in cui il mondo è diretto.

Essendo la loro una produzione artigianale, seppur supportata da tecnologie sofisticte (come ci mostra il video), i ragazzi di Wood Stock non si sono posti il problema di quanti occhiali da sole riescono a produrre. Quello che vogliono, è trasmettere il loro spirito attraverso prodotti realizzati con l’anima, la passione e la garanzia che ogni copia sarà unica, proprio come la natura stessa.

La storia di questi occhiali in legno è nata con il desiderio del designer Jaka Jancic di possedere un paio di occhiali da sole di legno, e dalla scoperta del fatto che la sua situazione finanziaria non ne permetteva l’acquisto… così ha deciso di realizzarseli da solo.

Il brand è cresciuto e da piccola azienda con pochi modelli, adesso Wood Stock produce occhiali in legno artigianali in diverse forme e finiture. Uno più bello dell’altro, verrebbe da dire…

Dopo i primi esperimenti, effettuati nel suo piccolo garage con strumenti primitivi (Jaka racconta che la prima copia era così brutta che stava meglio in tasca che sul viso…) e dopo due anni di sperimentazione e sviluppo, il risultato odierno è un prodotto di qualità e dal design molto curato.

Gli occhiali Wood Stock sono fatti a mano in diversi tipi di legno, sia sloveno che esotico, e possono anche essere realizzati con legno antico (armadi, vecchie botti, ecc…): un interessante plusvalore ecologico in grado di dare nuova vita a legni vecchi. Il legno viene poi protetto da una finitura all’olio di agrumi e cera d’api.

Gli occhiali da sole sono completati dalle migliori lenti al mondo: le Carl Zeiss Skylet e, per finire, possono essere personalizzati dal cliente nelle dimensioni, nelle forme e nella decorzione, con incisioni, con intarsi di altri legni o materiali, ecc…

Tutti gli occhiali in legno Wood Stock possono essere ordinati online sul sito: http://woodstockeyewear.com

 

Una collezione di vasi in vetro e tessuto? Perché no!

In natura, gli innesti vengono utilizzati nella botanica per “fondere” due piante diverse tra loro con il fine di creare specie nuove e innovative. Si chiama proprio così, Innesti, questa collezione di pezzi unici nata dalla collaborazione tra Alexandra Denton e Sofia Lazzeri.

scopri i più bei vasi in vetro di design

Un bella combinazione tra vetro e tessuto che, fondendosi tra loro, danno vita a serie di manufatti insoliti e affascinanti, che mescolano arte, artigianato e design.

Le due giovani designer, unendo le loro rispettive passioni, hanno fuso in un unico oggetto alcune tecniche provenienti da un’epoca antica: vetro soffiato, tessitura e tintura. Con un risultato che combina caratteristiche contrastanti – la durezza, fragilità e la freddezza del vetro, con la morbidezza, l’intimità e il calore del tessile – e che al tempo stesso valorizza le caratteristiche intrinseche dei due materiali.

scopri i più bei vasi in vetro di design

www.cargocollective.com/innesti