I tessuti “green” di Promemoria presentati a Parigi

Editor:

Promemoria presenta una linea di tessuti green. Il progetto di upcycling è firmato da Sergio Perrero e nasce per recuperare i tessuti non inclusi nella precedente collezione.

Promemoria abbraccia l’upcycling. La nota azienda italiana di arredamento di alta gamma ha appena lanciato a Maison & Objet una collezione di tessuti green. Il progetto firmato da Sergio Perrero si basa sul recupero dei tessuti non inclusi nell’ultima collezione di Promemoria. Sete, lane, lini e velluti pregiati di cui erano rimaste grandi metrature a magazzino, che Sergio Perrero ha rielaborato e trasformato in pezzi unici.

“Questa capsule collection, Botanica e la Notte”, racconta Sergio Perrero, “si ispira ai disegni conservati nelle teche dei musei botanici: foglie piccole e perfettamente ellittiche come quelle del Ficus, grandi foglie sfrangiate di Banano, fogliette a ventaglio tipiche del Ginkgo… foglie come ombre nella notte.” Un’ispirazione che è in perfetta linea con i trend attuali, molto attenti al mondo della natura.

La poltrona Chelsea e la dormeuse Bombay si vestono con i tessuti Botanica e la Notte

A Parigi non sono stati presentati solo i tessuti di Botanica e la Notte, ma anche due esempi di applicazione su due prodotti Promemoria: la poltrona Chelsea e la dormeuse Bombay.

La poltrona Chelsea è costituita da una seduta rivestita in seta e da una struttura in velluto nero. La dormeuse Bombay è in rovere con dettagli in bronzo e seduta in lana e velluto.

Per realizzare i tessuti di Botanica e la Notte sono state impiegate varie tecniche di lavorazione: la sovrapposizione, l’accostamento e l’agugliatura con fili di cashmere per creare i disegni botanici, e vari processi con cui rendere i tessuti più soffici e piacevoli al tatto.

I tessuti lanciati a Maison & Objet rappresentano solo il primo step del progetto. Sergio Perrero e Promemoria hanno avviato, infatti, un lavoro di ricerca per nuove forme di interpretazione dei tessuti. Non ci resta che aspettare per vedere cos’altro bolle in pentola.

GUARDA TUTTI GLI ALTRI PROGETTI DI DESIGN SOSTENIBILE

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.