Tato prosegue la sua ricerca negli archivi dei grandi progettisti italiani del 900. Ad arricchire il catalogo delle riedizioni arrivano il tavolino Stand e la poltrona R63, firmati da Ignazio Gardella tra gli anni ’50 e ’60.

È sempre una gioia quando i grandi progetti di design del passato tornano a nuova vita. Una gioia che Tato ci regala ormai da qualche anno, grazie al suo lavoro di ricerca negli archivi dei progettisti italiani del ‘900. Da Gio Ponti a Ignazio Gardella, da Alberto Rosselli a Corrado Corradi Dell’Acqua.

Nel 2021 il catalogo delle riedizioni di Tato si arricchisce con due nuovi arredi: il tavolino Stand e la poltrona R63, entrambi firmati dall’architetto milanese Ignazio Gardella tra gli anni ’50 e gli anni ’60.

Vediamo in dettaglio i due progetti.

Il tavolino Stand di Ignazio Gardella

Il tavolino Stand è disegnato da Ignazio Gardella nel 1952. Composto da una base in marmo (Carrara, Marquina o Grigio) e da piani in legno naturale o laccato disponibili in diverse dimensioni, Stand si distingue per la sua particolare maniglia. Un dettaglio di grande utilità pratica, oltre che un virtuosismo progettuale. La maniglia trasforma infatti il tavolino in un complemento d’arredo nomade e versatile, raccontando ancora una volta la modernità dell’architetto milanese.

 

La poltrona R63 di Ignazio Gardella

La poltrona R63 viene progettata da Ignazio Gardella nel 1963 per la sala da pranzo dell’hotel Cavalieri-Hilton di Roma. Una poltrona nata negli anni 60 che sembra, però, quasi concepita ai giorni nostri. Il profilo dello schienale offre, infatti, un’interpretazione semplificata della classica Bergère, aprendo le caratteristiche orecchie poggiatesta. Il rivestimento copre completamente le gambe, creando una continuità dal taglio sartoriale con la seduta e lo schienale. Due scelte innovative per l’epoca.

La poltrona R63 di Ignazio Gardella è composta da una struttura in massello di legno, con piedini in ottone, e da un’imbottitura in poliuretano. Viene rifinita, a richiesta, in panno velluto o altri tessuti.

A PROPOSITO DI RIEDIZIONI, GUARDA ANCHE LA NUOVA VERSIONE DELLA LAMPADA COUPÈ  DI JOE COLOMBO.

Author

Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento. Nel 2012 ho fondato Interior Break, un blog dedicato all’interior design, eletto nel 2014 migliore blog di arredamento per i contenuti nel concorso “Blog-in”, lanciato da IKEA Italia.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.