Una imperdibile mostra su Aldo Rossi a Padova

Editor:

Aldo Rossi e la Ragione. Architetture 1967-1997 è il titolo di questa imperdibile mostra ospitata fino al 29 settembre 2019 al Palazzo della Ragione di Padova.

La città veneta si sta aprendo sempre di più anche al turismo estivo, come conferma questa interessante mostra su Aldo Rossi a Padova. La città stessa, il Palazzo della Ragione e le opere del grande architetto meritano dunque una sosta. E ciò vale per tutti: adepti, oppositori e pubblico.

Aldo Rossi  è una figura di primo piano dell’architettura e della cultura internazionale. Un progettista e un teorico di grande rilievo, nato nel 1931 e scomparso prematuramente nel 1997.

E proprio dalla fine degli anni novanta, Aldo Rossi affina un modo di progettare e di costruire a immagine di una committenza internazionale, la cui sola necessità era la propria auto-rappresentazione. Un approccio indifferente a luoghi, contesti, tradizioni e intelligenze locali, oltre che a ogni sorta di qualità formale e di contenuto che esuli dalla mera singolarità dell’immagine.

Aldo Rossi invece, ultimo dei grandi maestri di un’architettura coinvolta nei processi di crescita e di rappresentazione civile, procede con un metodo di ricerca dell’essenza e bellezza delle forme. E lo fa fin dai lavori giovanili, fondati su una rigorosa analisi storica e su un’attenta elaborazione teorica.

Se letto in questo senso, il lavoro di Aldo Rossi (basato su bellissimi disegni e una ricerca che rimanda infine alla dignità della persona) risulta avvincente nella sua articolazione e comprensibile nel suo più ampio orizzonte.

Tale impostazione si rivela con altrettanta chiarezza di intenti nel settore del design, inizialmente disatteso per ragioni ideologiche, ma che porterà Aldo Rossi alla sua definitiva affermazione.

Gli oggetti disegnati, principalmente per Alessi (caffettiere, pentole, il bellissimo orologio) e per Molteni&C (contenitori, tavoli, la bellissima sedia Milano), sono da considerarsi dei capolavori a scala minore in perfetta continuità di senso e valore.

INFO SULLA MOSTRA DI ALDO ROSSI A PADOVA

La mostra Aldo Rossi e la Ragione. Architetture 1967-1997, allestita a Palazzo della Ragione di Padova, è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e curata da Cinzia Simoni e Alessandro Tognon – dell’Associazione Di Architettura – e dalla Fondazione Aldo Rossi.

IN ESPOSIZIONE OLTRE 150 OPERE

La mostra si sviluppa cronologicamente dagli anni 60 agli anni 90 del 900. Sono esposte oltre 150 opere originali tra studi, dipinti, disegni e modelli. Dal Monumento ai Partigiani di Segrate (1965-1967) alla Scuola elementare “Salvatore Orrù” di Fagnano Olona (1972-1976), dal Municipio di Borgoricco (1983-1988) alla ricostruzione del Teatro La Fenice di Venezia (1996). La mostra riunisce studi, maquettes, dipinti, prototipi di design, libri e riviste. Gli oggetti provegono da istituzioni italiane e internazionali, da archivi e musei aziendali. In esposizione, anche 40 architetture diverse, oggetti di design, scritti autografi, foto e filmati inediti.

DATRE E ORARI DI APERTURA

La mostra è aperta al pubblico dal 1 Giugno al 29 Settembre 2019, con orario 9:00 – 19:00.   Chiuso il lunedì.

BIGLIETTI

  • Intero 10 euro
  • ridotto 8 euro per over 65, gruppi di almeno 10 unità, giovani dai 18 ai 25 anni)
  • ridotto speciale 6 euro per le scuole e dai 6 ai 17 anni e possessori di PadovaCard
  • ingresso gratuito per bambini fino a 5 anni, diversamente abili e loro accompagnatore, giornalisti nell’esercizio delle loro funzioni, guide turistiche.

INFO

www.aldorossielaragione.it

Marco Forloni

Marco Forloni

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.