Una casa sostenibile e trasformabile pensata per vivere a stretto contatto con la natura. Ecco Casa Ojalá, il progetto firmato da Beatrice Bonzanigo.

Flessibile, sostenibile, libera. Sono questi gli aggettivi che descrivono Casa Ojalá, il modulo abitativo progettato dall’architetto Beatrice Bonzanigo di IB Studio. Un’abitazione con ambienti interni trasformabili che annulla i confini tra dentro e fuori, offrendo ai suoi ospiti la magia di vivere immersi nella natura.

Presentata durante la Milano Design Week 2019, Casa Ojalá è diventata un progetto di hotel diffuso. Una guest suite che oggi approda in Toscana all’interno del resort Rosewood Castiglion del Bosco, proponendo un nuovo modo di viaggiare all’insegna del comfort e della libertà.
Penso al lusso della casa che ho inventato come a una felicità per gli ospiti dei migliori hotel del mondo”, spiega Beatrice Bonzanigo. “Ritorno di mani all’opera, che sia radice di evoluzione. Al di là degli automatismi del viaggio e dell’abitare dell’oggi, tra virtuale e iper tecnologia”.

Una casa flessibile e sostenibile

Casa Ojalá interpreta un lusso sempre più ricercato dai viaggiatori contemporanei. Un lusso fatto di degustazioni a cielo aperto e di romantiche cene sotto le stelle. Di risvegli con vista sulle Ande o nel deserto. Di colazioni in riva all’oceano o in compagnia di una giraffa. Il lusso di vivere nella natura senza limiti.

A rendere possibile questa libertà è la trasformabilità di Casa Ojalá. Grazie a un impianto meccanico composto da corde, carrucole e manovelle di ispirazione nautica, gli spazi interni possono infatti cambiare continuamente. Le pareti interne si dissolvono scivolando su binari invisibili, i letti e la toilette scompaiono attraverso botole, i mobili nascosti a filo del pavimento emergono solo all’occorrenza.

Non solo. A rendere speciale Casa Ojalá è anche l’utilizzo di materiali e soluzioni eco responsabili. I legni sono selezionati, la ceramica è lavorata a mano da maestri italiani, i tessuti sono in plastica riciclata. Inoltre, le unità abitative sono dotate di pannelli a energia solare, di un sistema di raccolta di acqua piovana e di un impianto biologico di purificazione delle acque. Per vivere immersi nella natura, senza dimenticarci di rispettarla.

GUARDA ANCHE LE CASE SUGLI ALBERI E LE MICRO ARCHITETTURE DI DESIGN

Author

Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento. Nel 2012 ho fondato Interior Break, un blog dedicato all’interior design, eletto nel 2014 migliore blog di arredamento per i contenuti nel concorso “Blog-in”, lanciato da IKEA Italia.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.