La Torre Generali di Zaha Hadid vince un prestigioso premio internazionale

Editor:

Torre Generali a CityLife vince il prestigioso premio internazionale ACI “Excellence in Concrete Construction Award 2019”.

La Torre Generali, l’architettura disegnata da Zaha Hadid a CityLife, ha vinto il prestigioso premio internazionale Excellence in Concrete Construction Award 2019. Il riconoscimento è stato assegnato dall’ACI – American Concrete Institute.

Cos’è l’ACI “Excellence in Concrete Construction Award

L’ACI – Excellence in Concrete Construction Award è un riconoscimento internazionale che premia progetti all’avanguardia dal punto di vista dell’innovazione e della tecnologia. Il suo obiettivo è di promuovere l’eccellenza nella progettazione e nella costruzione di architetture in calcestruzzo.

Ci teniamo a sottolineare che questo premio è stato assegnato, per la seconda volta in tre anni, ad un progetto italiano. Nel 2017 lo aveva vinto il Palazzo Italia a Expo Milano. 

La Torre Generali

Torre Generali, disegnata da Zaha Hadid, è un grattacielo che, grazie alla sua forma insolita, ha già contribuito a ridisegnare lo skyline di Milano. La Torre ospita la sede del Gruppo Generali a Milano. Si tratta di un edificio di 44 piani che sorge in piazza Tre Torri. Nella stessa piazza sorgono infatti altri due grattacieli disegnati da altre archistar: rispettivamente da Arata Isozaki e da Daniel Libeskind. La Torre Generali, alta 170 metri, ha una superficie totale di circa 70.000 mq e può ospitare fino a 3000 persone.

L’avveniristica struttura della Torre Generali

L’edificio Torre Generali di Zava Hadid è stato premiato lo scorso 21 ottobre a Cincinnati (Ohio – USA) nella categoria “High-Rise Buildings”, quella cioè dei grattacieli. Questo ambito premio internazionale premia la Torre Generali di Citylife per “la sapienza progettuale e ingegneristica, riconoscendo da un lato l’audacia e le caratteristiche del progetto, dall’altro le metodologie innovative di progettazione che lo hanno reso possibile”.

Il grattacielo Torre Generali, che si contraddistingue per l’accentuata torsione della struttura lungo il suo asse verticale, è stato ingegnerizzato da Redesco Progetti, società milanese specializzata in Ingegneria Strutturale.

Questa incredibile struttura, realizzata in calcestruzzo con elementi in acciaio-calcestruzzo, si è rivelata per Redesco una vera e propria sfida progettuale. La torsione dell’architettura, infatti, induce importanti tensioni e deformazioni nelle pareti del nucleo. Una struttura così sofisticata ha richiesto l’implementazione di una metodologia di progettazione talmente avanzata, da meritare questo riconoscimento internazionale.

La struttura della Torre è formata da una sequenza di piani che ruotano attorno ad un asse verticale, con un sistema di 18 pilastri inclinati disposti lungo il suo perimetro. La facciata, che copre una superficie di 15.000 mq, è stata realizzata con un sistema a “doppia pelle”. Questa soluzione  consente l’effetto estetico della torsione e garantisce la massima efficienza energetica. 

Al successo del progetto hanno contribuito anche altre due eccellenze italiane. Le aziende Holcim, che ha fornito il calcestruzzo, e la CMB che ha realizzato la Torre Generali, misurandosi in una complessa sfida ingegneristica.

Questo riconoscimento celebra l’ingegneria italiana e la capacità di progettare opere che non hanno eguali dal punto di vista architettonico e tecnologicoha dichiarato l’ingegnere Marco Beccati, Direttore tecnico di CityLife S.p.A.

Mauro Eugenio Giuliani, direttore di Redesco ha aggiunto:“La Torre Generali è stata una vera e propria sfida e l’abbiamo affrontata forti del nostro consolidato know-how che ha portato alla realizzazione di un edificio che rappresenta una best practice a livello globale per tutti i futuri progetti di questo tipo. Credo che si debba riflettere sul fatto che il premio arrivi da una giuria internazionale della più grande associazione mondiale di Ingegneria del calcestruzzo, e sia stato scelto questo progetto milanese tra candidature provenienti da tutto il mondo: finalmente anche questo “made in Italy” ottiene il giusto riconoscimento a livello globale”.

Qui sotto, alcune imagini della realizzazione dell’avveniristica struttura della Torre Generali

Massimo Rosati

Massimo Rosati

Sono architetto, giornalista e blogger. Sono consulente strategico di design management e di comunicazione del design. Aiuto i business innovativi a crescere e a raggiungere i propri obiettivi nel modo più rapido, economico, efficace. Scopri di più sul mio sito ww.massimorosati.it Se pensi che posso essere d'aiuto anche a te, contattami qui: [email protected]

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.