Font, il sistema di sedute di Offecct che dialoga con la storia

Editor:

Il brand svedese Offecct presenta Font, un sistema di sedute dal carattere grafico nato per arredare il ristorante del Nationalmuseum.

Questa settimana siete a Stoccolma per la Design Week? Allora non perdete l’occasione di visitare il rinnovato Nationalmuseum, il grande museo di arte svedese nato nel 1866, che ha riaperto i battenti nell’ottobre 2018, al termine di una radicale ristrutturazione durata 5 anni.

Il Nationalmuseum, infatti, oltre a vantare una ricca collezione d’arte, è diventato una meta molto interessante per tutti i design addicted. Sì, perché il nuovo ristorante del museo porta la firma di 5 importanti designer svedesi: Matti Klenell, Stina Löfgren, Carina Seth Andersson, Gabriella Gustafson e Mattias Ståhlbom di TAF Studio.

Ognuno di loro, in collaborazione con 21 aziende scandinave, ha contribuito a creare NM& – En Ny Samling/A New Collection, una collezione di arredi, complementi e accessori che, nata per il Nationalmuseum, si propone di promuovere il design nordico a livello internazionale.

Un sistema di sedute moderno che dialoga con la storia

Fra gli 82 pezzi che compongono la collezione, c’è Font, il sistema di sedute progettato da Matti Klenell con l’azienda svedese Offecct. Un divano-panca dalle linee grafiche ed essenziali che dialoga alla perfezione con la storia dell’edificio.

“Font è caratterizzato da una forma semplice con uno schienale arrotondato che gli conferisce un’espressione grafica. Da qui deriva il nome. La sfida è stata quella di ottenere la giusta altezza e morbidezza e di realizzare qualcosa che permettesse di usare Font anche al di fuori del museo”, racconta Matti Klenell.

Font è costituito da moduli dritti e curvi che possono essere uniti, dando vita a numerose combinazioni, ed è dotato di un tavolino che, all’occorrenza, può essere agganciato alla seduta. Si tratta, dunque, di un sistema molto flessibile in grado di adattarsi a varie tipologie di spazio.

Font e gli altri pezzi nati per il Nationalmuseum saranno protagonisti di un’esposizione alla Stockholm Furniture & Light Fair

Font e gli altri pezzi disegnati per il Nationalmuseum saranno esposti alla Stockholm Furniture & Light Fair, all’interno di “NM& – A New Collection”. Un’esposizione che racconta il dietro le quinte del restyling del museo, del design del ristorante e della creazione degli 80 prodotti che lo arredano.

“È eccitante che il Nationalmuseum non si occupi solo di collezionare la storia del design svedese ma anche di crearlo, supportando i designer e i produttori contemporanei… Niente della collezione è stato pensato solo per il museo. Vogliamo raggiungere un mercato il più ampio possibile. Molti degli oggetti saranno lanciati negli stand delle aziende alla Stockholm Furniture & Light Fair”, spiega Matti Klenell.

Che dire, siamo molto curiosi di vederli di persona. Design Street sarà, infatti, presente tutta la settimana a Stoccolma. Quindi, mi raccomando, seguiteci sui nostri canali social (InstagramFacebook).

A proposito di Matti Klenell

Matti Klenell si è laureato in architettura di interni a Konstfack, l’Università di Arte, Craft e Design di Stoccolma, nel 1999 e ha fondato il suo studio nel 2000. Il suo lavoro spazia dall’artigianato al design industriale. Ha lavorato per importanti aziende di design, fra cui Fontana Arte e Iittala, e ha ricevuto l’EDIDA Swedish Design Award 4 volte. Diversi suoi progetti sono esposti in musei in Svezia e all’estero.

Vuoi saperne di più sul ristorante del rinnovato Nationalmuseum? Leggi la nostra guida ai ristoranti di design a Stoccolma!

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, lavoro come copywriter per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.