Gli Esotismi di Cristina Celestino

Editor:

Esotismi. Questo il nome della collezione di carte da parati firmata da Cristina Celestino per Misha. Fra natura fuori scala e richiami alla moda.

Visioni oniriche che mescolano una natura fuori scala con motivi ispirati al mondo dei tessuti. Parliamo di Esotismi, la nuova collezione di rivestimenti murali firmata da Cristina Celestino per Misha, sofisticato brand milanese di carte da parati.

La collaborazione fra Cristina Celestino e Misha nasce nel 2019, grazie al progetto Caffè Concerto Cucchi, l’installazione ispirata ai mitici caffè concerto dell’800 curata dalla designer durante il Fuorisalone. In quell’occasione Cristina riveste le pareti della storica pasticceria milanese con Oasi, una carta da parati di Misha disegnata dalla stessa Celestino.

Nel 2020 la collaborazione continua con Esotismi, un’intera collezione di carte da parati.

Quattro decori tra natura e moda

Esotismi si compone di quattro diversi decori: Cabana, Formosa, Passiflora e Oasi, ognuno proposto in due colori diversi.

Come dicevamo, i quattro decori della collezione mixano elementi della natura con richiami alla moda. Due temi molto amati da Cristina Celestino, che ricorrono come un fil rouge in tutto il suo lavoro.

“La nuova collezione Esotismi per Misha evoca un sogno a occhi aperti. Una visione onirica in cui una flora immaginaria dai colori sgargianti e anti-naturalistici si lega a fondali piatti e ripetuti ispirati al mondo dei tessuti. Rigati ottoman si alternano a righe verticali, micropattern a macro fantasie regimental. Uno scenario completamente fuori scala, che mescola geometrie ed elementi organici. Una natura incontrollata e rigogliosa si integra da una parte a fantasiosi funghi, dall’altra a enormi fiori di passiflora e frutti della passione”, racconta Cristina Celestino.

Insomma, un immaginario in cui perdersi fra mondi esotici e sconosciuti.

Un processo produttivo completamente naturale

Esotismi è realizzata in pura seta dipinta e ricamata a mano, in linea con la filosofia di Misha. Il processo produttivo dei rivestimenti murali di Misha è completamente naturale. Per esempio, le colle non sono acriliche ma a base di amido naturale e permettono alla seta di venire applicata a parete, così da poterla poi rimuovere senza che venga danneggiata. Gli artigiani usano prevalentemente pigmenti naturali nella decorazione a mano. Tutte le carte sono interamente dipinte e ricamate a mano.

LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA A CRISTINA CELESTINO

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.