I vasi fra passato e presente di Moïo Studio

Editor:

Moïo Studio presenta Modern Ancestors. Una collezione di vasi in ceramica dall’intenso colore blu, che unisce forme essenziali a texture grezze.

Le ultime fiere non lasciano spazio ai dubbi: le ceramiche artigianali sono un grande trend dell’home décor. Una tendenza che rappresenta un antidoto all’omologazione imperante oggi. Ma anche un qualcosa che, forse perché legato a un sapere rimasto invariato dalla notte dei tempi, è capace di restituirci un senso di sicurezza. Proprio il mix di sensazioni che abbiamo provato di fronte ai vasi “Modern Ancestors”, in occasione dell’ultima London Design Fair.

La collezione Modern Ancestors

Modern Ancestors è la serie di oggetti in ceramica firmata dalla designer franco-palestinese Maia Beyrouti. Creata nel suo studio di Berlino, unendo alla lavorazione al tornio tecniche di costruzione manuale, la collezione è una splendida sintesi di antico e contemporaneo. I vasi si caratterizzano, infatti, per forme geometriche moderne, texture grezze e un intenso colore blu, ottenuto smaltando il grès con la lava. Un insieme di suggestioni che vanta illustri riferimenti nella storia dell’architettura, oltre che nel percorso formativo e personale della designer.

Un progetto fra Brutalismo e Modernismo

Il progetto di Moïo Studio nasce da una duplice ispirazione. Da un lato, il Brutalismo, il noto movimento architettonico del XX secolo tornato in auge negli ultimi tempi, che qui è richiamato dall’utilizzo di texture grezze; dall’altro, il Modernismo e, in particolare, uno dei suoi esponenti più celebri: Le Corbusier. Infatti, è proprio dalla griglia Modulor di Le Corbusier (la scala di proporzioni basata sulle misure del corpo umano) che Maya ha mutuato la maggior parte delle forme della collezione. Forme essenziali che, insieme alla scelta del monocromo, confermano l’anima modernista della collezione.

Il richiamo alla memoria

Il carattere senza tempo della serie Modern Ancestors rivela, però, anche il desiderio di ricordare qualcosa che sembra perduto, ma che potrebbe ritornare. Un richiamo alla memoria che si lega alla laurea in Storia di Maya, ma anche e soprattutto al bisogno di non smarrire la sua identità palestinese.

SCOPRI ANCHE LA NOSTRA SELEZIONE DI VASI DI DESIGN IN CERAMICA FATTI A MANO. 

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, lavoro come copywriter per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.