L20: quando il divano diventa un home office

Editor:

Divano, letto e angolo ufficio. È L20, il progetto di Jak Studio pensato per accompagnarci in ogni momento della giornata.

Divano, letto o angolo ufficio? Tutte e tre le cose. L20, il progetto di Jak Studio, è pensato per accompagnarci in ogni momento della giornata: dal lavoro al relax fino al letto.

Nato durante il lockdown, l’arredo multifunzionale di Jak Studio offre una risposta alle nuove esigenze abitative create dalla quarantena. L’emergenza Covid-19 ha portato milioni di persone in tutto il mondo a lavorare da casa. Una tendenza a lavorare da remoto diffusa, in realtà, già da qualche anno, che negli ultimi mesi ha però subito una brusca accelerazione.

“Il Covid-19 ha rivisto i modelli di lavoro tradizionali”, raccontano dallo studio. “Se in passato le case erano disegnate per avere spazi comuni ampi e aperti, adesso le persone cercano zone che possano assicurare privacy per incontri e conference call”.

Già, lavorare da casa ha obbligato tutti a riorganizzare gli ambienti. Soprattutto negli appartamenti dalle piccole metrature o dagli spazi aperti. Da qui nasce l’idea di Jak Studio. Dall’obiettivo di creare un arredo flessibile e agevole per chi lavora da casa.

Come si compone il progetto

Jak Studio è partito dal divano-letto, sviluppando il concept ulteriormente. Il risultato è uno spazio di lavoro compatto, che offre tutto l’essenziale per lavorare.

Quando è un sofà, L20 ha il classico aspetto di un divano a L, composto da due parti divise al centro. Facendo scorrere le due parti lungo i binari, il divano si sposta dalla posizione orizzontale a quella verticale trasformandosi in un ufficio privato o in un intimo spazio per le riunioni. A fine giornata, il tutto può ritornare in posizione orizzontale e diventare addirittura un letto. 

All’interno dell’ufficio ci sono una scrivania, una lampada da lettura, una porta USB, un caricabatteria e un pannello in sughero su cui appuntare promemoria. 

Insomma, una piccola oasi dove concentrarsi realizzata, per giunta, in un tessuto fonoassorbente che la rende perfetta non solo per contesti abitativi ma anche pubblici. 

L20 attualmente è un concept. Jak Studio sta cercando un partner commerciale per produrlo, con l’obiettivo di donare i profitti all’Architects Benevolent Society.

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.