Il 1968 è stato un anno pieno di fermento:le rivolte degli studenti di Parigi, Roma e negli Stati Uniti cercavano di rovesciare i vecchi valori conservatori, nasce la generazione “Flower-Power” che sognava un futuro di pace, amore e armonia. Nello stesso anno, Stanley Kubrick immaginò il futuro del 2001, Verner Panton disegnava la sua celeberrima sedia a “S” mentre l’uomo stava per posare per la prima volta il piede sulla luna.

Ma il vulcanico Panton, sempre nel ’68, disegna anche la meravigliosa lampada Flowerpot, colorata e un giocosa, che pur essendo stata pensata per illuminare ristoranti e mostre, molto presto entrò nelle case di tutti. L’idea è semplicissima: due semi-sfere poste una di fronte all’altra. Un’idea così bella che ancora oggi mostra tutta la sua grande attualità.

Flowerpot è ora riproposta in diverse versioni (due dimensioni per la sospensione e due modelli diversi da tavolo), dall’azienda danese &Tradition; è realizzata in acciaio laccato in tantissimi colori ed è sostenuta un cavo di 3 metro tessuto. Il diametro della versione a sospensione è di 230 mm.

www.andtradition.com

Author

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.