Progetto Musa, un laboratorio di ricerca abruzzese sul design territoriale

Editor:

Il Progetto MUSA, realizzato con lo studio di Pescara Arago Design, rappresenta un laboratorio di ricerca e sviluppo di oggetti ispirati all’iconografia della cultura tessile e ceramica abruzzese.

Il filo conduttore del progetto, è quello della musa ovina, uno spunto di riflessione sul tema del design territoriale. Il progetto MUSA parte dall’ispirazione di una misteriosa fotografia d’epoca e mira prima a restaurare la figura della pecora (icona consunta di un Abruzzo pastorale) assegnandole il legittimo ruolo di “Mater Universalis Signorum Aprutii”.

Guarda anche il progetto di gioielli I MICROTIPICI di Arago Design

Il progetto Musa parte dalla tradizione tipica locale dell’allevamento ovino, e prosegue poi nella divulgazione della straordinaria forza iconografica di questo animale.  E lo fa attraverso l’ideazione e la commercializzazione di prodotti di consumo ispirati alla pecora, alla lana che produce e alle tradizioni locali legate al suo allevamento.

A partire da una scultura in lana e ceramica della pecora mitologica, per passare ad un centrotavola in ferro intagliato, lana e pirex. Per arrivare all’iconica testa di pecora in maiolica, un nuovo trofeo domestico decorato dal maestro Emiliano Di Egidio di Castelli.

Infine, uno stupefacente vaso in ceramica espressione della sconosciuta “arte ovina”. Si tratta di un incredibile vaso ricavato dallo stampo di un blocco di sale “disegnato” dalle pecore stesse che, leccandolo, lo consumano ricreando forme organiche sempre diverse.

Guarda anche la collezione VIA LATTEA in “ceramica fluida” di Arago Design

www.progettomusa.it

www.aragodesign.it

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.