Una collezione di porcellane eterea come il cielo. Ecco Ciels Bleus, il set per la tavola nato dalla collaborazione tra Jonathan Hansen e Marie Daâge.

Il cielo in una stanza. No, non stiamo parlando della celebre canzone degli anni ’60, ma di Ciels Bleus, la collezione di porcellane nata dalla collaborazione tra il designer newyorkese Jonathan Hansen e il brand francese Marie Daâge. Un set di vasi e di articoli per la tavola, dove sono  protagonisti le nuvole e l’azzurro del cielo.

A ispirare il progetto sono stati i cieli che decorano i soffitti dei palazzi rinascimentali e barocchi. Un richiamo all’arte e all’architettura che si carica di numerosi significati. Simbolo di infinito, immagine di libertà, spazio contemplativo e meditativo, il cielo è infatti un tema che offre diverse chiavi di lettura.

“Sia la scelta del cielo che la scelta di collaborare con Marie Daâge acquistano un significato particolare oggi”, racconta Jonathan Hansen. “Il nostro bisogno di leggerezza e serenità sono trasmessi dal design di Ciels Bleus. L’uso della porcellana e la lavorazione manuale sottolineano il nostro rispetto per le tecniche artigianali dei maestri di Limoges”.

Un decoro tra sogno e realismo

La collezione di porcellane Ciels Bleus è stata realizzata a mano a Limoges, in Francia, dai maestri artigiani della zona. Per suggerire il senso di leggerezza del cielo, i disegni di Jonathan Hansen sono stati dipinti sulla porcellana con un delicato effetto acquerello.

Le composizioni cromatiche di Marie Daâge sono frutto di un lungo processo di miscelazione manuale, che impiega fino a 10 polveri per ottenere la giusta tonalità. La fluidità delle immagini è il risultato di colpi rapidi e leggeri, che richiedono una mano molto precisa.

Ciels Bleus comprende un set per la tavola e pezzi decorativi, a metà tra lo stile classico e il contemporaneo. La collezione è acquistabile nell’e-shop Moda Operandi o in retail internazionali selezionati, come Liberty London e MATCHESFASHION.

Author

Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento. Nel 2012 ho fondato Interior Break, un blog dedicato all’interior design, eletto nel 2014 migliore blog di arredamento per i contenuti nel concorso “Blog-in”, lanciato da IKEA Italia.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.