L’iconica 675 Chair di Robin Day

Editor:

Ecco la 675 Chair, l’iconica sedia firmata da Robin Day nel 1952

La 675 Chair di Robin Day è ad oggi una delle più iconiche sedie mai progettate. La sedia 675, disegnata dal designer britannico Robin Day nel 1952, è un prodotto che ha superato indenne la prova del tempo senza mai invecchiare. Un grande classico del design che sembra essere stato disegnato oggi e, invece, ha quasi 70 anni!

L’elemento caratterizzante della 675 Chair di Robin Day è lo schienale dalla forma fluida, realizzato in multistrato curvato. Un progetto avveniristico per i primi anni 50, che ancora oggi mostra la sua forza innovativa. Lo schienale, infatti, si curva alle estremità e si trasforma in due comodi braccioli. La 675 Chair di Robin Day è un prodotto dal design molto personale e ben proporzionato. È una sedia che unisce bellezza e semplicità e, cosa non secondaria, è estremamente comoda!

La 675 oggi

Dopo circa 60 anni dalla sua progettazione, nel 2014 la sedia 675 è stata finalmente rieditata dall’azienda britannica Case Furniture. Grazie alla collaborazione con la Robin e Lucienne Day Foundation, la 675 è stata anche rivista e riadattata alle esigenze contemporanee. Le misure sono state leggermente ridotte rispetto al modello originale, così da renderla più compatta e più pratica per un uso quotidiano. Nella sua versione attuale, la sedia ha una struttura tubolare in acciaio nero o cromato. Il sedile imbottito è rivestito in tessuto o in pelle, mentre lo schienale è disponibile in finitura rovere oppure in noce. 

La 675 Chair di Robin Day è stata premiata nel 2015 con il prestigioso Design Guild Mark Award.

Chi è Robin Day?

Robin Day è stato uno dei maggiori designer britannici (1915 – 2010). Nella sua lunga carriera, Robin Day si è occupato non solo di design e interior design, ma anche di grafica e allestimenti. Nel suo lavoro Robin è stato affiancato dalla moglie, Lucienne Day, che ha sempre collaborato con lui come textile designer. Un’altra grande coppia di designer nel lavoro e nella vita, proprio come gli americani Charles e Ray Eames, loro contemporanei.

Robin e Lucienne Day hanno creato una grandissima quantità di mobili, soprattutto in legno, che hanno rivoluzionato il design britannico del dopoguerra. Introdussero, infatti, nell’arredamento il legno multistrato curvato ma anche l’innovativo polipropilene, con l’idea di portare i mobili di design, belli e ben progettati, nelle case di tutti ad un prezzo accessibile. Robin Day era convinto che un buon design potesse migliorare la qualità della vita di molte persone.

Qui sopra, una poltrona e una sedia progettate da Robin Day in multistrato curvato. Nella foto qui sotto, la sua celebre (e copiatissima) sedia con la scocca in polipropilene nelle diverse versioni.

A Day to Remember: un omaggio alla 675 Chair di Robin Day

A Day to Remember è un’interessante iniziativa benefica organizzata dal brand britannico Heal’s, in collaborazione con la Robin and Lucienne Day Foundation. Il titolo è un gioco di parole in quanto l’evento è dedicato al grande designer britannico Robin Day e alla sua celeberrima sedia 675 del 1952. Heal’s ha coinvolto 15 fra i principali “textile designer”, ognuno dei quali ha interpretato, con il proprio stile, l’iconica sedia 675.

I 15 designer coinvolti per il progetto “A Day to Remember” sono:

Bill Amberg, Christopher Farr, Darkroom, David Irwin, Eley Kishimoto, Beatrice Larkin, Catherine MacGruer, Charlene Mullen, Eleanor Pritchard, Margo Selby, Stitch by Stitch, Hannah Waldron, Wallace & Sewell, Donna Wilson e Cristian Zuzunaga (foto qui sotto).

Le 15 sedie 675 personalizzate sono state esposte nello showroom Heal’s Tottenham Court Road e messe all’asta. Grazie a questa raccolta di fondi, la Fondazione Robin and Lucienne Day ha potuto promuovere e sostenere i giovani designer britannici attraverso borse di studio.

www.robinandluciennedayfoundation.org

https://casefurniture.com/675-chair-charity-project/

Massimo Rosati

Massimo Rosati

Sono architetto, giornalista e blogger. Sono consulente strategico di design management e di comunicazione del design. Aiuto i business innovativi a crescere e a raggiungere i propri obiettivi nel modo più rapido, economico, efficace. Se pensi che posso essere d'aiuto anche a te, contattami qui: [email protected]

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.