Ziggy, il mobile che si ispira all’arte indigena brasiliana

Editor:

Diventato ironicamente famoso durante il Salone del mobile milanese per la sua omonimia con l’attore hollywoodiano, oggi vi parliamo di un designer italo-brasiliano: Leonardo Di Caprio.

Lavorando insieme all’azienda AuCap, Leo ha realizzato un mobile davvero unico e particolare, che combina il lavoro industriale con quello manuale.

Ecco qui Ziggy, che preferisco definire opera d’arte più che elemento d’arredo. Apparentemente è un cabinet, ma i protagonisti della scena sono sicuramente l’artigianalità e l’arte brasiliana, uniti insieme grazie alla tecnica dell’intarsio.

Ziggy, con i suoi 2008 pezzi tagliati a laser e assemblati a mano, mette in risalto un mosaico di forme geometriche, che si ispirano ai motivi dei gioielli indigeni e alle foreste brasiliane.

L’obiettivo del designer è stato quello di raccontare una storia, forse poco conosciuta: le emozioni forti che regalano i colori dei braccialetti e delle collane da cerimonia delle piccole comunità del Brasile.

Il legno brasiliano è stato arricchito da dettagli impeccabili, che esaltano creatività e contemporaneità, tra tradizione e tecnologia, punti forti dell’azienda Ancap.

Leo ama concentrarsi sull’idea del progetto, tanto quanto sulla bellezza e funzionalità. Ha una laurea in diritto, ma i vari viaggi tra Europa, Stati Uniti e Brasile, l’hanno fatto innamorare dell’arte e del design. Così inizia un corso di design del prodotto e di design degli interni a Milano, e avvia la carriera da progettista, diventano del 2015 direttore artistico di AuCap.

 

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso vive a Milano, ma porta nel suo cuore il calore della sua Palermo. Specializzata in Storia dell’Arte e laureata in Disegno Industriale a Palermo e in Design del Prodotto per l’innovazione al Politecnico di Milano, si occupa soprattutto di giovani designer.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.