Un vaso in marmo di Carrara ad anelli sovrapposti

Editor:

 

Little Gerla non è solo un vaso in marmo di Carrara, ma è prima di tutto il risultato una interessante ricerca che Paolo Ulian & Moreno Ratti hanno sviluppato partendo da una domanda: “Cosa si può ottenere da una marmetta 40×40”?

I due designer portano da tempo avanti una personale e interessante ricerca su oggetti e complementi di design in marmo, ovviamente portando questo straordinario materiale all’estremo delle sue possibilità e inventando nuovi usi e nuove funzioni.

E così hanno ripescato una serie di mattonelle di marmo, quelle che si trovano facilmente nei magazzini polverosi delle aziende artigiane che lavorano il marmo.

E hanno iniziato a ragionare su quali cose si possono realizzare tagliando queste piastrelle in marmo con una macchina a tecnologia water jet, assemblandone semplicemente i pezzi senza creare scarti di materiale?

Little Gerla è solo l’ultimo oggetto nato da questa ricerca, Si tratta di una serie di 4 vasi, ognuno con forme e dimensioni diverse, ottenuti tagliando una sola marmetta “riciclata” senza produrre scarti di materiale.

La tecnica è semplice: grazie al sistema di taglio waterjet , il quadrato in marmo viene tagliato ricavando una serie di anelli concentrici dallo spessore sottilissimo (4 mm circa l’uno) che poi possono essere sovrapposti e leggermente ruotati così da comporre la forma di un vaso.

Il risultato è un vaso in marmo di Carrara dal design e dale caratteristiche uniche: una serie di oggetti leggerissimi, quasi fossero in porcellana, dalla texture rivida e naturale, tipica del taglio del waterjet.

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.