Un tavolo luminoso in legno e resina

Editor:

L’ambiente che ci circonda è ricco di bellezze naturali di cui spesso non ci rendiamo conto: molte persone non riescono più a stabilire un legame con gli oggetti presenti in casa, o perché vanno sempre di corsa, o perché non riescono più a coglierne l’essenza.

Il designer svedese Thomas Lissert ritiene che questo sia uno dei motivi per cui la gente consuma senza riflettere e sostituisce i mobili di casa con molta facilità.

Smontando, rimontando e reinterpretando qualsiasi cosa gli capiti per mano, Thomas cerca di creare un valore aggiunto, affinchè tutto ciò che ci circonda possa comunicare la propria anima.

Nasce così “Let there be sap”, un tavolo che si contraddistingue per il suo aspetto magico: dall’estetica estremamente basic, ma capace di raccontare e svelare i segreti più nascosti, così da creare un rapporto unico e, si spera, insostituibile con l’acquirente.

Realizzato in pino e abete rosso, “Let there be sap” nasconde al suo interno una fonte luminosa che dà letteralmente vita alla resina, particolarmente ricca nelle due tipologie di legno utilizzate: in questo modo, l’utente può godere ogni volta che vuole dell’incantevole bellezza delle texture naturali del materiale.

Thomas Lissert è un giovane designer laureato al Beckmans College of Design di Stoccolma, che ama affrontare il concetto del domani, soffermandosi sul tema della sostenibilità.

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.