Questo incredibile yacht disegnato da Ludovica+Roberto Palomba per Benetti è un innovativa imbarcazione di 65 mt con un carattere dinamico ed elegante. Slanciato e aggressivo nelle forme, Jolly Roger presenta caratteristiche particolari che ne ottimizzano le prestazioni senza trascurare l’aspetto “abitativo”. Alta tecnologia e massimo comfort sono i suoi punti di forza. I ponti sono sorretti da un sistema di nervature che ne alleggeriscono il volume e permettono l’inserimento di ampie e luminose vetrate. Il lungo ponte a prua, quasi un cofano di una granturismo d’altri tempi, diventa spazio da vivere e luogo di aggregazione.

“Siamo partiti dall’idea di ‘bolide del mare’, aristocratico e futurista. Un dna automobilistico che si legge nelle strutture: liberando i ponti da ingombri visivi, si crea un rapporto diretto con la natura e il mare”. Raccontano i progettisti “L’armatore ha un intero piano a sua disposizione sul deck più alto, posizione privilegiata che gli consente anche di guardare il cielo grazie ad una copertura mobile. Infine abbiamo creato grandi vetrate e un lungo ponte, come una terrazza sospesa sull’acqua.”

L’idea nasce dal progetto Benetti Design Innovation presentata lo scorso settembre occasione del prestigioso Yacht Show tenutosi a Monaco; un’iniziativa che ha coinvolto designer di fama internazionale con lo scopo di creare nuovi concept per imbarcazioni custom dai 50 a oltre 90 metri e che ha visto la presentazione di ben 27 yacht. In occasione del Salone del Mobile, Milano 2013, Benetti, Che quest’anno festeggia il suo 140° anniversario, presenterà il progetto Benetti Design Innovation presso la Triennale di Milano.

www.benettiyachts.it

 

Author

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

4 Comments

  1. Angelo DADDA Reply

    Questo tipo di navi quando c’è mare grosso navigano lo stesso oppure restano in porto per paura che si smontano gli arredi? Mi è capitato di assistere ad una cosa simile lo scorso autunno, durante una navigazione a 40 miglia fuori Genova. Il fisherman americano non faceva una piega, lo Yacht italiano subiva un refitting poco ortodosso e molto pericoloso.

  2. veramente una bella barca, altro che loft questa imbarcazione è veramente disegnata bene e con tantissima leggerezza.
    Intanto godiamoci lo stile indiscutibile, poi a mare vedremo cosa sa fare.

  3. marco forloni Reply

    molto bella senza dubbio piacerebbe vedere più dettagli

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.