Float: il lampadario “da pesca” fluorescente e intrecciato a mano

Editor:

Tineke & Marieke Willems, sorelle gemelle appassionate di design, trovano nelle strade l’ispirazione per i loro progetti; stavolta però è stato il mare a suggerire loro un’idea, tradotta in un eccentrico lampadario: Float.

The Float lamp

A colpo d’occhio di Float si direbbe che è grande e colorato, addirittura fluorescente. Ma la sua grande particolarità sta nel fatto che è costruito interamente con galleggianti e filo da pesca, per giunta intrecciati a mano. Le due designer olandesi, che nel 2005 hanno fondato lo studio Tweelink, sono riuscite a trasformare semplici “attrezzi del mestiere” in un complemento d’arredo originale, rivisitando con un tocco di ironia lo stile dei tradizionali lampadari di cristallo.

Un progetto coerente sia con la volontà (sempre più diffusa) di avvicinare il design alla quotidianità degli utenti, alle loro emozioni e alle loro passioni, sia con la definizione che le due sorelle hanno dato al loro studio: “Tweelink è sinonimo di positività, umorismo e divertimento!”

www.tweelink.nl

 

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

One thought on “Float: il lampadario “da pesca” fluorescente e intrecciato a mano

  1. Pingback: Nel cuore di Parigi - Interior Break

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.