Tappeti moderni di design: tutte le novità 2019

Editor:

Ecco i tappeti moderni più belli presentati all’ultima Milano Design Week

Forme audaci. Texture tattili e irregolari. Superfici tridimensionali disegnate giocando con le diverse altezze della lana. Sono questi i tratti distintivi dei tappeti moderni. Già, coniugando una lavorazione artigianale, che affonda le radici nel passato, con l’utilizzo di tecnologie avanzate, oggi i tappeti si sono aggiornati, diventando terreno di ricerca e sperimentazione per tante firme prestigiose del mondo del design.

Lo confermano i tappeti presentati alla recente Milano Design Week. Un mix di proposte molto vario accomunato, però, dalla voglia di sorprendere. Dai tappeti con le ali firmati da Maarten De Ceulaer per cc-tapis, passando per l’omaggio alla metropolitana di Milano di Luca Nichetto, fino a Ursus, l’animale totem di Marc Sadler per Illulian che invita, nello stesso tempo, al coraggio e all’introspezione, i tappeti contemporanei si sono trasformati da complementi puramente decorativi a vere e proprie opere d’arte capaci di raccontare delle storie.

Qualche idea? Ecco la nostra selezione.

Tappeti moderni di design: tutte le novità della Milano Design Week 2019

L’Ombre, design Atelier Février

L’Ombre, la nuova linea di tappeti di Atelier Février, si concentra sulla ricerca della bellezza nell’astratto, proponendo una diversa prospettiva sul nostro modo di interpretare luci e ombre.

I pezzi che compongono la collezione sono 8. Fra i nostri preferiti: Pluie, ispirato alle gocce di pioggia e alla sensazione di calma che trasmettono. E Peigne, che richiama nel design la forma di un pettine.

Nuances, design Patricia Urquiola per GAN

È il feltro il cuore di Nuances, il progetto firmato da Patricia Urquiola per GAN. Un materiale caldo e naturale qui reinventato attraverso il recupero delle fibre di scarto della lavorazione della lana. Il risultato? Un pouf e una collezione di tre tappeti con diversi motivi (Curve, Line e Round) la cui texture richiama la superficie delle pietre.

Lunar Addiction, design Studiopepe / Feathers collection, design Maarten De Ceulaer per cc-tapis

Quando si parla di tappeti moderni non si può non citare cc-tapis, un brand che ha fatto proprio dell’incontro fra artigianato e design il suo punto di forza. Fra le novità presentate dall’azienda italiana: Lunar, la collezione di Studiopepe caratterizzata da forme decostruite nate dal contrasto fra superfici piatte ed elementi tridimensionali. E Feathers di Maarten De Ceulaer, un tappeto che trae ispirazione dagli uccelli. Diverse tipologie di pennuti che De Ceulaer ha isolato digitalmente e combinato insieme, trasformandoli in un’ulteriore astrazione. Mentre con le diverse altezze del vello ha creato un senso di profondità, sottolineando la forma delle piume. Quando si dice tappeto volante!

Moving Forest, design Deanna Comellini per G.T. Design

Un raggio di sole che filtra tra le foglie, gli intrecci dei rami e delle fronde… Sono i colori e le forme della foresta ad aver ispirato Moving Forest, la linea di tappeti disegnata da Deanna Comellini per G.T. Design. Una collezione capace di muovere le emozioni con la bellezza della natura.

LEGGI IL NOSTRO APPROFONDIMENTO SULLA COLLEZIONE DI G.T. DESIGN

PADDED, design Färg & Blanche per Nodus

Un tappeto che ricorda una trapunta. Ecco PADDED, la collezione del duo svedese Färg & Blanche per Nodus. Un progetto che nasce dall’amore dei due designer per i tessuti e la moda. All’inizio, il tessuto è una superficie piatta, ma quando cominci a manipolarlo, prende forma attraverso cuciture, trapuntature e volumi, che a poco a poco gli danno altre dimensioni… e questo è affascinante”, raccontano.

Iceberg, design Tapis rouge

Iceberg del brand russo Tapis rouge è un vero capolavoro di artigianato. La sua realizzazione ha richiesto, infatti, oltre un anno di lavoro. Cucito a mano con lana della Nuova Zelanda e seta cinese, il tappeto si caratterizza per la rilassante palette di colori: una combinazione di trenta sfumature di blu, che ricordano le distese dell’oceano, e di bianchi, ispirati al colore della neve e dei ghiacciai.

Mind The Gap, design Luca Nichetto per Sancal

Mind The Gap di Luca Nichetto è un omaggio alla metropolitana di Milano. La celebre metro milanese (vincitrice del prestigioso Compasso d’Oro nel 1964) è reinterpretata nel tappeto attraverso i suoi elementi grafici e la sua palette di colori. Le linee e le griglie richiamano i dettagli della segnaletica e dell’architettura della stazione. I cerchi goffrati riprendono, invece, il pattern del pavimento.

Reflections, design Luca Nichetto per Moooi

Sono i riflessi creati sul pavimento dalle vetrate colorate dei palazzi veneziani ad aver ispirato Reflections, il tappeto disegnato da Luca Nichetto per Moooi. Un mix di astrazioni di luce che Reflections riproduce giocando con i colori e le texture. Per un effetto di pura magia.

ART EVENT, design Virgil Abloh per IKEA

Si chiama IKEA Art Event la collezione in edizione limitata firmata da Virgil Abloh, direttore creativo di Louis Vuitton, e da altri 7 artisti. 8 tappeti che spostano l’arte contemporanea dalle pareti al pavimento. Il tappeto firmato da Virgil Abloh? Una riflessione ironica sui genitori autoritari ossessionati dall’idea di proteggere i mobili.

Dal sole alla luna, design Lara Bohinc in collaborazione con Kasthall

“Dal sole alla luna”, il progetto firmato da Lara Bohinc, in collaborazione con l’azienda svedese Kasthall, richiama il perfetto equilibrio fra spazi vuoti e spazi pieni tipico dei giardini zen giapponesi. La collezione comprende due tappeti, due arazzi e una serie di cuscini decorativi.

LEGGI IL NOSTRO APPROFONDIMENTO SULLA COLLEZIONE DI LARA BOHINC

Into the Desert, design ILO Rugs

Per la Milano Design Week 2019 ILO Rugs ha presentato la sua nuova collezione Into the Desert, in via Cesare Correnti 14, con un’installazione immersiva ispirata al deserto.

A caratterizzare la nuova linea di tappeti l’introduzione del filo metallico, che con i suoi riflessi dai toni oro e argento, ha trasformato i pezzi in opere d’arte.

URSUS, design Marc Sadler / COCARDE, design Cristina Celestino per Illulian

Sempre a proposito di tappeti moderni, va ricordata la Limited Edition di Illulian, la linea più esclusiva dell’azienda, realizzata in collaborazione con importanti progettisti. Fra le novità: Ursus, il tappeto di Marc Sadler che, da un lato, simboleggia uno stimolo ad affrontare la vita con energia, dall’altro, sottolinea quanto sia importante prendersi un periodo di pausa per guardare dentro noi stessi ed essere, poi, pronti a ricominciare. E Cocarde di Cristina Celestino. Un tappeto dalle delicate tonalità pastello che riprende nel disegno un motivo femminile, simbolo di vanità: la coccarda. Un elemento che si ripete sulla superficie del tappeto in diverse misure, creando una sorta di bouquet astratto.

ALTRI TAPPETI MODERNI DI DESIGN? GUARDA LE COLLEZIONI DI TAPPETI D’AUTORE DEL 2018

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, mi occupo di comunicazione web per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "IKEA Blog-In".

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.