Tag

pieghevole

Browsing

Si chiama FlatJack questa sedia a sdraio di design, una poltrona pieghevole “solida” e insolitamente confortevole disegnata e realizzata con orgoglio in Inghilterra (ci tengono a specificarlo) dalla manifattura britannica Samson & Fox.

Pensata per l’outdoor, ma anche per un uso domestico, FlatJack è una moderna interpretazione di un classico del design “anonimo”, la sedia a sdraio che una volta popolava tutti i lidi e le stazioni balneari.

La sua struttura in legno è ricavata e lavorata da un unico foglio in multistrato di betulla del Baltico proveniente da coltivazioni sostenibili.

È poi rifinita a mano prima di essere e laccata o trattata a olio, per evidenziarne le caratteristiche naturali. Il suo rivestimento rimovibile in doppio strato è realizzata con tessuti per esterni di aziende cult, come Kvadrat e Sunbrella, e ha tutte le cuciture rinforzate per una durata pressoché eterna.

La sedia è reclinabile in 8 posizioni diverse, per adattarsi a persone di ogni altezza e per offrire il massimo relax. Le finiture sono resistenti all’acqua e ai raggi UV. Esiste anche uno sgabello, con opzione di poggiapiedi o tavolino, anche lui creato da un unico foglio di legno. 

I dettagli in metallo sono lavorati e lucidato a mano e sono disponibili in bronzo massiccio, ottone o acciaio inox.

 

www.samsonandfox.com

 

La sedia a sdraio Curt dei giovani designer svizzeri Fabian Bernhard e Thomas Burkard, è geniale nella sua semplicità. Basta appoggiarla contro una parete e si trasforma in una comoda seduta per il relax. Scettici? Provare per credere!

Forse il suo fascino deriva in parte dal contrasto tra il comfort che questa sdraio sembra offrire e l’idea di insicurezza che può comunicare a prima vista a chi non l’abbia mai provata. Ma tranquilli! La stabilità è garantita al 100% anche grazie alle protezioni anti-scivolo sistemate alla base, che offrono una presa sicura su ogni superficie.

A differenza delle normali sdraio che normalmente hanno bisogno di un complesso sistema di incastro tra le gambe e la struttura, Curt parte da un’idea completamente diversa. Eliminare le gambe posteriori che vengono sostituite da un elemento naturale. Una semplice cornice da appoggiare contro pareti, ringhiere, ripiani o qualsiasi altro elemento; ciò che sembra essere una parte essenziale di ogni sedia dunque, è stato completamente sostituito dall’ambiente.

Il telaio è realizzato in legni locali, come il frassino e faggio. La tela è un tessuto misto per uso esterno.

www.bernhard-burkard.com

Lo studio Toer presenta Postable, il tavolo che entra nella cassetta della posta. Una provocazione? Affatto! Da qui il nome: un gioco di parole tra “table”, tavolo, e “postable”, che si può spedire…

Postable si propone di cambiare i comportamenti del consumatore e di evolvere il settore degli acquisti di arredi on line, dove gli aspetti dell’imballaggio, dello stoccaggio e della spedizione sono di primaria importanza. Per questo lo s ha concentrato il progetto sull’innovazione, cercando di creare un prodotto che risolvesse in maniera ottimale, anche dal punto di vista del design, questo problema.  Non è nemmeno più necessario aspettare la consegna a casa, dato che il pacchetto che contiene il Postable ha le dimensioni di una cassetta delle lettere standard. Non ci credete? Guardate il divertente cartone animato che semplifica il concetto.

[youtube]http://youtu.be/niTOia68X1s[/youtube]

Non ci credete ancora? Provate a ordinarlo sul sito e verificate personalmente le dimensioni del pacchetto postale…
Postable èun tavolo in acciaio inossidabile realizzato grazie ad un sistema modulare. Ogni elemento è a dimensione circa di un foglio A4, e così un tavolo da pranzo può essere spedito in un pacchetto postale, aperto e magicamente assemblato.

I Postable sono di tre dimensioni. Tavolo da pranzo grande (180×80 cm) o piccolo (80×90 cm) e coffee table basso (40×60 cm).

www.studiotoer.com