Less is more

Editor:

 

La sedia a sdraio Curt dei giovani designer svizzeri Fabian Bernhard e Thomas Burkard, è geniale nella sua semplicità. Basta appoggiarla contro una parete e si trasforma in una comoda seduta per il relax. Scettici? Provare per credere!

Forse il suo fascino deriva in parte dal contrasto tra il comfort che questa sdraio sembra offrire e l’idea di insicurezza che può comunicare a prima vista a chi non l’abbia mai provata. Ma tranquilli! La stabilità è garantita al 100% anche grazie alle protezioni anti-scivolo sistemate alla base, che offrono una presa sicura su ogni superficie.

A differenza delle normali sdraio che normalmente hanno bisogno di un complesso sistema di incastro tra le gambe e la struttura, Curt parte da un’idea completamente diversa. Eliminare le gambe posteriori che vengono sostituite da un elemento naturale. Una semplice cornice da appoggiare contro pareti, ringhiere, ripiani o qualsiasi altro elemento; ciò che sembra essere una parte essenziale di ogni sedia dunque, è stato completamente sostituito dall’ambiente.

Il telaio è realizzato in legni locali, come il frassino e faggio. La tela è un tessuto misto per uso esterno.

www.bernhard-burkard.com

One thought on “Less is more

  1. gigi d'eustachio

    è insolita come sdraio, e forse questo le conferisce fascino,ma limitata per quanto riguarda l’uso ,che di solito è richiesto ad una sdraio(spiaggia,bordo piscina ecc.) cmq resta un design spiritoso efunzionale

    Reply

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.