Tag

lusso

Browsing

Diamond: Un diamante in soggiorno… L’azienda portoghese Boca do Lobo ci ha sempre stupiti con i suoi mobili unici. Una delle poche aziende che sa unire in modo creativo e non scontato il concetto di lusso a quello di design, creando mobili-scultura contemporanei che suscitano emozioni grazie alle loro forme e alle loro finiture uniche.

Uno di questi è la credenza Diamond, un “sideboard” caratterizzato dal volume irregolare che ricorda la superficie dei cristalli e da un eccellente livello di finiture.

Come un prezioso gioiello domestico, la nuovo credenza diamante è realizzzata in legno rivestito in foglia d’argento verniciata in tre tonalità traslucide: verde smeraldo, ametista e marrone. La base è rivestite in foglia d’oro, come gli interni. Le zampe della versione ametista, a testa di leone, sono intagliate a mano.

Diamond, è dotata di tre ante scolpite con sfaccettature diamantate che nascondono due cassetti e una serie di scaffalature. È un’edizione limitata e misura 180x60x83cm (altezza)

www.bocadolobo.com

Si chiama Cykno e, a quanto dicono, è molto più di una bicicletta. Cykno unisce un’anima green a un design dalle linee vintage, materiali innovativi e di alta qualità, ricercata tecnologia con una produzione rigorosamente made in Italy. Il telaio monoscocca è realizzato in carbonio, come la forcella e le ruote radiali, mentre i tubolari sono in acciaio inossidabile. La sella sospesa su una lamina in acciaio, è rivestita in pelle, così come il manubrio e altre parti del telaio. Di ultima tecnologia il motore centrale con batteria litio polimeri ad alta densità energetica. Circa 60 i km di autonomia, 250/500 watt la potenza per un peso totale di 26 kg. Ogni esemplare è concepito e realizzato come un pezzo unico e personalizzabile. Per gli amanti dell’unicità, ogni veicolo è personalizzabile nel rivestimento, grazie ad un’ampia scelta di tessuti pregiati e vari tipi di pelle. Il progetto Cykno nasce dall’idea di Bruno Greppi, progettista e innovatore nel settore motociclistico, in collaborazione con il designer Luca Scopel.

Si dice che Oporto sia una città grigia, ma quando il sole splende, sulle sue pietre si riflette oro puro. Il granito infatti è una parte integrante della seconda città portoghese, perché è proprio sul granito che è costruita. Una pietra naturale dalle sfumature dorate così bella da restare nel cuore di artisti, pittori, poeti di ogni tempo. Ma anche ai designer.

Ispirandosi proprio alle famose pietre di Oporto, Bat Eye presenta la sua più recente creazione: Stone, una credenza disegnata da Marco Sousa, la cui forma non scende a compromessi, un oggetto che riflette la bellezza della pietra dorata che illumina la città.

Nasce così l’idea di Stone, un pezzo unico realizzato a mano, rivestito in foglia d’oro la cui forma riprende quella dei pietroni  arrotondati che proteggono gli argini del fiume Douro, e rivestito all’interno in raso blu, a raffigurare le acque del fiume che attraversa la città…

www.bateye.com

 

 

La prima è il Moët & Chandon Bucket Set, che comprende il necessario per una perfetta degustazione: ice bucket , ice scoop e ice holder. La seconda proposta è la cosiddetta Iso Suit che offre due confezioni isotermiche waterproof studiate per custodire alla temperatura ideale la vostra bottiglia di Moët & Chandon: l’Iso Suit Rosé, una declinazione al femminile per la bottiglia più classica, e l’Iso Suit Impérial che cela al suo interno l’eterna punta di diamante della Maison.

Infine, per tutti coloro che non hanno perso il lato infantile, Moët & Chandon Bubble Blower, una bottiglia di champagne dorata in miniatura, con all’interno uno dei più antichi passatempo, le bolle di sapone, con cui divertire e divertirsi, stuzzicando la fantasia e i sensi.

www.moet.com

 

 

La scrivania è un oggetto di design che si presta alle più svariate interpretazioni, da quelle più tradizionali a quelle più all’avanguardia. Goggle di Babini Office non lascia dubbi sulla collocazione della sua Goggle Desk.

Goggle Desk infatti è un progetto che nasce dalla collaborazione tra Babini Office e il designer Danny Venlet, il quale ha pensato ad una scrivania presidenziale dalle misure imponenti e dalle finiture caratterizzanti. Un oggetto scultura che si fa certamente notare. Piani contrassegnati da grandi spessori, laccature lucide che accentuano il design e le curve del prodotto, contrasti cromatici ed una grande attenzione alla funzionalità, elemento imprescindibile per una scrivania (anche per la più essenziale), e una caratteristica ricorrente nei progetti di Danny Venlet.

Forme arrotondate, dimensioni imponenti e un’ampia scelta di finiture, di materiali e di accostamenti cromatici che vedono l’interno della scrivania in colore a contrasto oppure nella finitura legno. Goggle Desk può essere scelto infatti nella tipologia laccato lucido sia interno che esterno, laccato lucido esterno e opaco interno e in una terza alternativa, nel caso in cui si preferisca l’opzione del contenimento, con cassettiera, gonna e sportelli della credenza in ulivo.

www.babini.com

 

Cosa ha a che fare la rockstar Lenny Kravitz con il design? Molto! E cosa ha a che fare Kravitz con Swarovski? Moltissimo! Ad esempio una collezione a tiratura limitata di scenografici lampadari.

Tutti conoscono Lenny Kravitz, l’eclettico artista newyorkese, cantante, musicista, polistrumentista, produttore, musicista tra i più noti nell’universo Pop Rock con oltre 30 milioni di dischi venduti. Ma pochi conoscono la sua passione per il design che lo ha portato nel 2003 ad aprire, nella Grande Mela il Kravitz Design Studio con l’obiettivo di “trasformare il suo eclettico stile di vita globale in soluzioni di design innovative e dinamiche”.

Di recente ha presentato, in collaborazione con Swarovski, la Crystal Palace Collection che, a dire dell’azienda, “conquisterà e ispirerà chi ama l’unione tra design eccellente e lusso sfrenato”. Casino Royale è una creazione glamour di Lenny Kravitz, caratterizzata da lucenti e ultra moderne catene in Jet e Crystal Golden Teak che attraversano forme rettilinee lucide in nero e oro. Casino Royale è invece il simbolo dell’estetica di design dei giorni nostri ed è disponibile in quattro grandezze, incluso un modello più piccolo da tavolo.

Swarovski presenta anche un’esclusiva ‘Casino Royale Limited Edition’ di ventidue esemplari autografati da dallo stesso Lenny Kravitz. L’edizione limitata sarà venduta esclusivamente secondo un “democratico” ordine di arrivo.

Immaginandoci il prezzo di questo oggetto del desiderio di lusso firmato Kravitz, stimiamo che le cifre delle vendite non si avvicinino neanche lontanamente a quelle dei suoi brani musicali!

www.architecture.swarovski.com

www.kravitzdesign.com

 

Un nuovo fiore all’occhiello per la prestigioso gruppo Mandarin Oriantal Hotel che ha inaugurato pochi giorni fa il nuovo albergo nel centro di Parigi. Un paradiso in terra, con una SPA di 900 mq!

Situato in una delle più prestigiose zona della capitale francese, al 251 di Rue Saint-Honorè, nel primo arrondissement della città, vicinanza all’Opéra Garnier, al Louvre e ai giardini dei Tuileries. La splendida ed originale facciata Art Déco di questo hotel di lusso è stata completata con interni contemporanei, che rendono questo luogo il più lussuoso, glamourous e parisien della città.

Le 138 stanze dell’hotel sono tra le più spaziose della città. Il design unisce la sofisticatezza parigina con i dettagli Art Déco e gli immancabili tocchi orientali.

Al progetto dell’hotel hanno lavorato con i più importanti nomi dell’architettura e del design internazionale. L’architetto Jean-Michel Wilmotte ha supervisionato il restauro dell’immobile, della facciata e del patio. L’arredamento interno delle camere, della Spa e delle aree pubbliche è stato curato dell’interior designer  Sybille de Margerie, mentre bar e ristoranti portano la firma di Patrick Jouin and Sanjit Manku. L’ampio giardino interno dell’hotel, di ispirazione orientale è stato creato da Wilmotte & Associés, in collaborazione con i paesaggisti François Neveux e Bernard Rouyer.

L’hotel dispone di due ristoranti, un bancone con cucina “live”, un bar e un prelibato Cake Shop. Come nella tradizione del mandarin, superba è la sezione dedicata al benessere e al relax; la Spa del Mandarin Oriental di Parigi, con i suoi 900 metri quadrati, è una delle spa d’albergo più grandi della città che offre terapie esclusive firmate Mandarin Oriental insieme a trattamenti olistici di bellezza e massaggi. Aperta agli ospiti dell’hotel e non, dispone di sette Spa Suite private, tutte attrezzate con idroterapia e trattamenti al vapore, una grande piscina interna e un fitness centre.

Se non potete permettervi un soggiorno, passate almeno a bere un caffè e ad assaggiare una fetta di torta. Ne vale veramente la pena!

www.mandarinoriental.com/paris