Tag

Design Street

Browsing

 

Design Street sta diventando una strada sempre più vivace e frequentata… l’hanno già scelta più di 10.000 appassionati di design che ogni giorno   visitano le nostre “vetrine” e condividono con noi curiosità, passione ed entusiasmo. 

Sembra essere passato un secolo da quando abbiamo festeggiato sulla pagina Facebook di Design Street i nostri primi 100 fans. A ripensarci, pare impossibile che questo succedesse solo un anno fa! 100 fans… per noi che ci affacciavamo timidamente nel mondo del Web, sembrava un traguardo fantastico! Ma dopo poco tempo siamo arrivati a 1000 e, passato ancora qualche mese, a 5000!

 

 

Una cifra in costante crescita fino a ieri, alla vigilia delle feste, quando i nostri lettori ci hanno fatto il più bel regalo di Natale. Un bel numero tondo a 5 cifre: 10.000!

Un risultato straordinario che mentre ci restituisce, in tempo reale, un feedback inconfutabile e democratico (come solo il Web 2.0 sa essere) circa il gradimento del pubblico, ci impone alcune riflessioni.

Il primo pensiero va a quei 10.000 appassionati di design che ci hanno dato la loro fiducia e hanno manifestato concretamente il loro apprezzamento per il lavoro quotidiano che, da oltre un anno, la nostra Redazione fa con passione e curiosità. Grazie di cuore a tutti; senza il vostro sostegno, non saremmo arrivati fin qui!

 

 

Sappiamo bene che questo bel risultato ci investe di una grande responsabilità e sposta ancora più in alto l’asticella delle aspettative. Questo sarà per noi uno stimolo, un impegno per offrire ai nostri lettori un sito sempre più ricco, attuale e interessante. Una sfida che accettiamo volentieri e che faremo di tutto per vincere.

Il nostro impegno in questa direzione non si ferma mai! Stiamo infatti lavorando a importanti novità che presenteremo all’inizio del 2013 mentre, per raccogliere in anteprima news e idee sempre nuove, Design Street sarà presente anche quest’anno alle principali fiere e ai Design Festival internazionali. Si comincia a gennaio con Colonia e a febbraio con Stoccolma, poi arrivano Milano, Parigi, Londra, Berlino…

Un ultima nota, se ci è concessa, di immensa soddisfazione personale.

In solo un anno di vita siamo arrivati ai primi posti tra i nostri competitor sul Web in quanto a numero di fans, superando (anche di molto) portali più noti e potenti del nostro, oltre che online da molto più tempo.

Non solo: stando a quello che ci dicono i risultati di Facebook, ci posizioniamo ai primi posti anche tra i grandi mensili cartacei di arredamento pubblicati dai colossi dell’editoria. Un esempio? Design Street vanta circa 3000 fans in più del più noto e importante mensile italiano di design (di cui, per falsa modestia, non facciamo il nome).

Uno “zuccherino” per il nostro orgoglio….

Avevamo anticipato che in autunno ci saremo presentati con grandi novità; e le novità stanno per arrivare! Il 4 novembre uscirà in tutte le edicole LINK Design Magazine, un nuovo mensile di design.

Come molti di voi avranno già potuto vedere su Facebook (e qualcuno, più curioso, lo aveva già subodorato), il progetto nato con Design Street esattamente sei mesi fa si sta evolvendo. Già. Segnatevi nell’agenda il 4 novembre perché quel venerdì uscirà in tutte le edicole Link Design magazine, un nuovo mensile dedicato, proprio come Design Street, al design, alle idee, alla creatività in genere.

Link Design Magazine non vuole essere un altro (l’ennesimo) giornale di arredamento. No. Link vuole essere un giornale nuovo e innovativo per diverse ragioni.

Innanzitutto perché, a differenza di altri mensili, è un giornale che nasce nell’era del web, dopo un attento studio e una lunga frequentazione della rete, delle sue modalità di interscambio, di condivisione, di fruizione delle notizie. È un progetto che nasce da una personale esperienza di 20 anni nel mondo della carta stampata e dopo due anni di analisi e di lavoro nel Web.

Poi perché non si rivolge solo agli addetti ai lavori, ma a tutti i curiosi e ai moltissimi appassionati che amano il design, che lo seguono sul web, che frequentano i blog.

Link parla un linguaggio chiaro, semplice, mai “calato dall’alto”. Non mostra il design ma lo racconta, lo spiega, attraverso storie, interviste, mostrando i progetti più interessanti, dando spazio a quegli argomenti (i giovani designer, il design etico) che solitamente non ne trovano nei mezzi tradizionali.

Poi perché Link non è solo un giornale. È molto di più: un vero e proprio Design Network multimediale. Già perché al mensile cartaceo, che uscirà a novembre a livello nazionale con l’eccezionale tiratura di 160.000 copie, si affiancherà un Website e un Web Magazine, un secondo giornale (completamente diverso e dai contenuti monografici) sfogliabile on line oppure scaricabile dal sito. Oltre, ovviamente, a Design Street che farà parte integrante del network continuando a proporre il top del design a livello internazionale.

Non mancate quindi al doppio appuntamento del 4 novembre (in edicola e sul web) con il nostro nuovo Link Design Magazine. Vi aspetto!

www.linkdesignmagazine.it

Per gli “addetti ai lavori” del settore design, settembre è un po’ il primo giorno di scuola. Inizia qui infatti, dopo la pausa estiva, l’anno accademico del design e con esso, immancabili, i primi importanti eventi internazionali.

Prima fra tutte, Maison & Objet, la mitica fiera parigina che quest’anno vedrà il debutto (sulla scia delle principali capitali che già lo fanno) della prima Paris Design Week, dal 12 al 18 settembre. A ruota segue Londra che accavalla due importanti eventi: il rinomato London Design Festival (17-25 settembre) e il 100% Design (22-25 settembre). Poi ci sarà Oslo (il 3 e 4 settembre), Istanbul (dal 28 settembre) e ancora Vienna (dal 30 settembre).

E ottobre, poi, non è da meno, con Mosca, Ljubljana, Madrid, Lipsia, Barcellona… Insomma, ce n’è per una vera indigestione di Design.

Design Street, ovviamente sarà presente ai principali appuntamenti per portarvi le novità più “fresche” e interessanti.

Ma non è tutto! Da ottobre infatti dovremmo essere in grado di anticiparvi una grossissima novità che ci riguarda in prima persona e che ancora, per scaramanzia, preferiamo non rivelare. Una novità alla quale stiamo lavorando da molto tempo con grande entusiasmo e che ci auguriamo di potervi annunciare a brevissimo.

Prepariamoci dunque ad un settembre in prima linea!

Massimo Rosati

PS.

Non mi stanco di ribadire che il contatto con i fans è per me molto importante oltre che estremamente gradito. Non esitate dunque a scrivermi e/o a chiedermi l’amicizia. Io non posso farlo con tutti (siete troppi) ma sarò felice di rispondere a tutti!!!

www.facebook.com/massimo.rosati.architetto

[email protected]

La positiva esperienza di Design Street ci ha dato grandi soddisfazioni e ci ha insegnato molte cose, che stiamo cercando di mettere a frutto con dei nuovi progetti di cui a breve vi parleremo!

Design Street è nato tre mesi fa come web magazine italiano dedicato al design contemporaneo, ma è il risultato di un anno di frequentazione, osservazione e analisi della Rete, dei suoi linguaggi, delle sue dinamiche e delle nuove modalità di fruizione delle notizie da parte degli utenti.

Abbiamo studiato i principali siti e i più seguiti blog italiani e stranieri dedicati al design per capire cosa funziona e cosa non va, cosa manca, cosa ci piace e cosa non ci piace. Abbiamo osservato l’interazione degli utenti: quali sono le notizie più cliccate, quali i commenti lasciati, quali i post più condivisi.

Le conclusioni che abbiamo tratto sono molto interessanti: forse banali ma si sa… a volte le cose troppo ovvie non saltano all’occhio.

Innanzitutto il design non è più (finalmente) una materia riservata agli addetti ai lavori. La presenza del grande pubblico alle Fiere, ai Saloni, ai Festival, alle “Design Week”, è straordinaria e in continua crescita.

In secondo luogo che gli utenti della rete sono diventati sempre più curiosi, preparati ed esigenti: sono alla ricerca di un mix idee, novità, curiosità, cose belle da condividere con gli amici e con tutti gli appassionati del design.

Che hanno stancato linguaggi troppo intellettuali così come i contenuti “calati dall’alto”. Ma anche, al contrario, i linguaggi e i contenuti banali. Che il nuovo pubblico design apprezza la semplicità, la chiarezza, la trasparenza, un linguaggio diretto. Che desidera conoscere sempre di più ma non ama chi fa lezioni ex cathedra.

I tanti riscontri positivi dei nostri utenti, dei nostri fan (già un migliaio in meno di tre mesi!!!), i commenti, le condivisioni, ci fanno pensare di essere riusciti a proporre agli appassionati di design che popolano la rete un servizio nuovo e interessante. Uno dei commenti che più ci hanno fatto piacere (e che ci ha fatto sorridere…) è stato quello di una nostra fan: “Finalmente un web magazine italiano a livello di quelli stranieri (ma senza doverlo tradurre!)”.

Ringraziamo dunque i nostri fans e tutti quanti (e sono sempre di più) ci seguono quotidianamente, pregandovi di continuare a scriverci, a commentare e a condividere i nostri post per aiutarci a creare una “Strada del Design” sempre più bella, aperta, frequentata e vivace!

Massimo Rosati

 

PS.

Il contatto con i fans è per me molto importante oltre che estremamente gradito. Non esitate dunque a scrivermi e a chiedermi l’amicizia. Io non posso farlo con tutti (siete troppi) ma sarò felice di rispondere a tutti!!!

www.facebook.com/massimo.rosati.architetto

[email protected]