Le sedie in legno della Snickarakademin

Editor:

Sono tante le proposte che mi hanno colpito durante l’ultima edizione della Fiera del Design di Stoccolma. Ma tra tutte quella che ho maggiormente apprezzato è l’idea di una scuola di formazione svedese, la Snickarakademin di Kristianstad. Letteralmente, l’accademia di falegnameria di Kristianstad. Mi ha colpito per l’idea, intelligente e creativa di dare ad ognuno dei giovani studenti un pezzo di legno. Già, proprio un pezzo di legno, delle dimensioni standard di 45x120x900. Un parallelepipedo di frassino massello, con la sfida a trasformarlo nel prototipo di una sedia il cui design deve essere espressione di una creatività artistica.

Gli studenti hanno avuto una settimana per completare il proprio lavoro, circa 40 ore, con il vincolo di utilizzare solamente il legno fornito, la colla e eventualmente qualche sistema di aggancio.

Come mi ha raccontato il coordinatore dei corsi della Snickarakademin, la sedia doveva poi superare un particolare test di resistenza, sopportando il peso di un collega particolarmente corpulento (di oltre 100 kg!).

Gli obiettivi dell’insegnamento, ha proseguito il docente, sono tre.

  1. Sviluppare l’abilità di valutare i carichi coinvolti e la distribuzione dei pesi nella struttura dei una sedia.
  2. Imparare a minimizzare l’uso dei materiali comprendendo nello stesso tempo i punti di forza e di debolezza del legno
  3. Imparare a trovare una soluzione grazie alla propria esperienza e a realizzare materialmente la propria idea.

I risultati, come si può vedere dalle immagini, sono straordinari. Gli studenti hanno svolto il loro compito nel migliore dei modi e hanno realizzato una collezione di sedie davvero unica.

E come ho già fatto altre volte, parlando delle “arts and crafts schools” nordiche, queste avanzatissime accademie di artigianato che si vedono spesso in fiera a Stoccolma, mi tolgo il cappello di fronte alla serierà e all’umiltà di queste scuole che con orgoglio portano avanti le tradizioni dei loro paesi. E un encomio va anche a tutti gli studenti, che frequentano laboratori dove si impara davvero un mestiere, perché hanno le idee molto chiare e non si spacciano tutti per designer. Bravi, bravi e ancora bravi!

http://snickarakademin.se

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.