Il cinema ai tempi del Covid-19

Editor:

Lo studio londinese Layer firma Sequel, una serie di poltroncine per il cinema pensate in chiave anti-Covid. Per rivivere la magia del grande schermo in sicurezza.

Sequel. Non poteva esserci nome migliore per le poltrone dello studio londinese Layer. Una serie di poltroncine per il cinema, pensate per farci rivivere la magia del grande schermo ai tempi del Covid-19.

Già, le poltrone Sequel sono progettate per riportare le persone nelle sale cinematografiche in sicurezza, garantendo il distanziamento fisico e le migliori condizioni igieniche. Il tutto senza rinunciare al comfort e all’estetica. Perché le poltroncine di Layer sono veramente belle a vedersi, con quei colori pastello ispirati ai film del grande regista americano Wes Anderson.

Le proprietà antibatteriche del rame

Cosa rende anti-Covid le poltroncine Sequel? Tanto per cominciare, il rivestimento in tessuto integra l’ossido di rame. Un metallo conosciuto fin dall’antichità per le sue proprietà antibatteriche e antivirali. Il rame infatti rilascia particelle cariche di elettricità positiva, che fanno esplodere la parete delle membrane cellulari portando alla morte dell’intera cellula batterica. DNA compreso.

Per questo il rame è considerato uno dei materiali più sicuri in tempo di pandemia. Pensate che da alcuni studi risulta che le particelle virali del Covid-19 resistono sul rame solo 4 ore, di contro alle 24 ore del cartone o ai 2/3 giorni di plastica e acciaio.

Schermi protettivi e luci a LED

Non solo rame, però. Le poltroncine Sequel sono progettate in ottica anti-Covid anche nella struttura. Le sedute sono più distanziate rispetto alle classiche poltrone del cinema e sono dotate di uno schermo protettivo removibile, che potrà essere eliminato alla fine dell’emergenza sanitaria.

Per evitare di sedersi nel posto sbagliato e compromettere inavvertitamente le misure anti-Covid, le poltrone Sequel hanno inoltre luci a LED che proiettano il numero della fila sul pavimento e mostrano sul poggiatesta il numero del posto e il nome della persona che lo ha prenotato.

Il richiamo al cinema di Wes Anderson

Distanziamento fisico e massima attenzione all’igiene. Ma anche comfort ed estetica. Come dicevamo, le poltrone Sequel richiamano l’universo cinematografico di Wes Anderson. Sono infatti proprio i film del grande regista americano che hanno ispirato la scelta del rosa e del celeste. Una palette cromatica insolita per una sala cinematografica rispetto ai classici rosso e nero.

Per assicurare il massimo comfort, inoltre, le poltrone Sequel sono reclinabili attraverso un pannello di controllo nel bracciolo, che può essere usato anche per regolare il supporto lombare o controllare la temperatura della seduta.

Ciliegina sulla torta, i poggiatesta sono dotati di altoparlanti. Per creare una esperienza audio immersiva e perdersi così completamente nella magia del cinema.

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.