I mobili disegnati dagli studenti della Lund University per Hay

Editor:

I mobili disegnati dagli studenti dell’Università di Lund per Hay

Gli studenti dell’Università di Lund, guidati dal professore Stefan Diez, e Rolf Hay, il co-fondatore del brand danese, hanno creato insieme una nuova e sperimentale gamma di mobili per ufficio, adatta soprattutto per spazi dalle piccole dimensioni.

La collezione è composta da dodici pezzi, che comprendono scrivanie, pareti divisorie, letti a castello e.. insomma, una rivisitazione totale del classico e monotono ufficio che si trasforma in uno spazio colorato, vivace e sociale.

In generale, l’industria del mobile progetta principalmente per spazi molto grandi, ma l’ufficio dalle piccole dimensioni offre ottimi spunti interessanti.

Ecco che gli studenti dell’Università di Lund mettono in gioco tutta la loro creatività per creare piccoli habitat tra il sociale e il privato, tra la richiesta della massima concentrazione e la necessità del pisolino pomeridiano, cercando di rompere alcune regole aziendali.

Nasce così BRB, un piccolo spazio adatto per chi si vuole concedere una pausa di riposo; o Bunk Desk, una scrivania a due piani adatta per i lavori in gruppo; o per chi vuole evitare le distrazioni c’è Umbrella, una piccola parete divisoria a forma di ombrello.

La collezione continua con Workaround, un sistema che permette di modificare in maniera semplice la propria postazione di lavoro in base alle esigenze del momento; Fold, una tenda realizzata con l’innovativa tessitura digitale capace di assorbire suoni sgradevoli; Spot On, una scrivania composta da diverse lampade che danno la possibilità di scegliere tre temperature di luce, dalla fredda alla calda; Plug and Play, un sistema di prese modulare; Coffee Corner, la creazione di un piccolo angolo che diventa minibar; Finder, l’organizzatore per le scrivanie; Zip-it!, una poltrona studiata per l’isolamento acustico che si trasforma in uno spazio lavorativo; Babylon, un sistema per impreziosire il proprio ufficio con piante verdi; e per finire Deskretary, una scrivania che si chiude su se stessa quando non viene usata, per liberare spazio.

Soluzioni intelligenti che si adattano ai diversi stili di vita e alla necessità di orari di lavoro più flessibili, e lo spazio d’ufficio improvvisamente si trasforma in una divertente stanza da condividere.

www.schoolofindustrialdesign.com/inouroffice/

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.