I lavabi freestanding di design

Editor:

Scultorei, versatili, eleganti. I lavabi freestanding di design sono la scelta migliore per chi vuole stupire. Guarda la nostra selezione.

Possono essere installati anche al centro della stanza da bagno. Sono realizzati nelle forme e nei materiali più vari. Hanno un aspetto scultoreo. Oggi parliamo dei lavabi freestanding di design. Una tipologia di lavabo che ha letteralmente conquistato l’interior design negli ultimi anni, come dimostrano le numerose proposte delle più grandi aziende di arredo bagno.

Rivisitazione contemporanea dei tradizionali lavabi a colonna, i lavabi freestanding di design sono la scelta migliore per chi cerca soluzioni non scontate. La loro struttura monoblocco li trasforma, infatti, spesso in vere e proprie sculture, donando un carattere unico alla stanza da bagno.

Lo sanno bene i designer che hanno interpretato questi lavabi nei modi più originali: dai lavabi freestanding dalle forme organiche a quelli dai rigorosi volumi geometrici, dai lavabi in marmo o legno a quelli realizzati in innovativi materiali compositi. Un mix di proposte molto vario, con un comune denominatore: sorprendere.

Ecco la nostra selezione.

Aura e Astro, antoniolupi

Due lavabi fra design, arte e magia. Apriamo la nostra rassegna sui lavabi freestanding di design con Aura e Astro, i nuovi lavabi freestanding disegnati da Marco Piva per antoniolupi. Protagonista del progetto è il Cristalmood, una resina ecosostenibile brevettata dallo stesso antoniolupi resistente come la pietra, ma trasparente come il cristallo. “Il Cristalmood è un materiale quasi magico”, racconta Marco Piva. Un materiale che qui diventa ancora più magico, grazie alla possibilità di retroilluminare il lavabo. Aura e Astro sono, infatti, entrambi dotati di illuminazione a LED. (www.antoniolupi.it)

Adda, Salvatori

Adda, il lavabo freestanding firmato da David Lopez Quincoces per Salvatori, richiama gli arredi degli anni ’50 e ’60. Il cuore del progetto è nell’accostamento di due materiali: marmo e legno. Il contenitore in noce è caratterizzato da una elegante superficie a coste. Il lavabo è in pietra naturale nei colori Bianco Carrara, Silk Georgette, Pietra d’Avola, Crema d’Orcia, Grigio Versilia e Gris du Marais. Adda è disponibile sia in versione cilindrica che quadrata. (www.salvatori.it)

O_O, Rexa Design

Una vasca appoggiata sulla colonna che sembra sul punto di cadere. O_O è il nuovo lavabo freestanding progettato da Bartoli Design per Rexa Design. Un lavabo scultoreo proposto in due materiali: Corian® o marmo, nelle varianti Marquinia e Carrara Gioia. A caratterizzare il progetto il nuovo trattamento Acid Shield, un protettivo studiato contro agenti acidi, coloranti e grassi, che non altera i colori naturali della pietra. (rexadesign.it)

Immersion, Agape

Si ispira alle tradizionali tinozze di legno orientali Immersion, il lavabo freestanding firmato da Neri&Hu per Agape. Il lavabo “tinozza” è in Cristalplant® biobased e poggia su un supporto in metallo verniciato nero opaco. Il lavabo è proposto in bianco opaco o bicolore grigio scuro o chiaro.‎ Il lavabo è disponibile anche nella versione da appoggio. (www.agapedesign.it)

Rak Petit, Rak Ceramics

Il nome non lascia spazio ai dubbi. Rak Petit è una serie di lavabi dalle dimensioni contenute e dalle forme essenziali, pensata per ambienti piccoli. Disegnata da Maurizio Scutellà per Rak Ceramics, la collezione comprende lavabi da appoggio e lavabi freestanding dalla forma cilindrica o quadrata. (www.rakceramics.com)

Monoflag, Ceramica Flaminia

Un monolite dagli angoli smussati. È Monoflag, il lavabo freestanding di Ceramica Flaminia disegnato da Alessio Pinto. Protagonista della collezione è il colore, proposto nella versione monocromatica o nella finitura STRIPES, che vede abbinate due tonalità mat sullo stesso prodotto: Argilla e Grafite, Fango e Grafite, Latte e Grafite, Argilla e Fango.‎ (www.ceramicaflaminia.it)

Revolution, SDR Ceramiche

Linee morbide per Revolution, la nuova collezione in Livin-Stone (solid surface) disegnata da Luca Papini per SDR Ceramiche. Il Livin-Stone è un materiale antibatterico, atossico e facilmente riciclabile. In questa prima fase, però, SDR Ceramiche ha mantenuto anche la ceramica sviluppando una tecnica industriale che garantisce il perfetto accoppiamento tra la scocca in Livin-Stone® e la parte interna in ceramica. Per avvicinare lentamente alla rivoluzione anche i meno inclini al cambiamento. Revolution è proposta in quattro colori: Cotone, Camelia, Avio, Aloe. (sdrceramiche.it)

Plateau, Ex.t

Un lavabo con il vassoio. È Plateau, il lavabo freestanding progettato da Sebastian Herkner per Ex.t. Già, il segno distintivo di Plateau è il vassoio laterale. Un elemento funzionale e decorativo allo stesso tempo, che può essere realizzato a destra, a sinistra, in alto o in basso, a seconda delle necessità. O, per chi lo preferisce, scomparire. Plateau è realizzato in LivingTec®, un materiale composito sostenibile. (shop.ex-t.com)

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.