Il tessuto e le sue metamorfosi. Ecco LASCIATEMI DIVERTIRE, il progetto firmato a quattro mani da Daniela Gerini e Carolina Nisivoccia.

LASCIATEMI DIVERTIRE! Non ci poteva essere messaggio più bello per raccontare il progetto nato dalla collaborazione tra Daniela Gerini e Carolina Nisivoccia. Un progetto speciale che ha preso vita in un luogo altrettanto speciale: l’Atelier di Via Sant’Andrea 8, nel cuore di Milano. Il luogo dove la Divina Callas provava i vestiti creati per lei dalla famosa sartoria BIKI.
In questo spazio pieno di storia Daniela Gerini, stilista e designer, ha creato un laboratorio creativo dove sperimenta oltre la moda, interpretando colori e forme per pezzi d’arredo unici. Il risultato sono accessori e complementi che alternano un carattere deciso a uno stile leggero e giocoso.

Un incontro all’insegna della leggerezza

Proprio il senso della leggerezza e l’amore per le cose belle è all’origine dell’incontro tra Daniela Gerini e Carolina Nisivoccia, architetto attento alla sostenibilità come dimostra il suo recente progetto “Atelier des Refusés”. Una collezione di cuscini d’arredo realizzata con tessuti di scarto provenienti dalle aziende internazionali di tessile per l’arredamento. Tessuti di prima mano e di altissima qualità che non possono essere più usati a causa della dimensione o perché fuori produzione.

Il tessuto e le sue metamorfosi

Anche in LASCIATEMI DIVERTIRE! è protagonista il tessuto. Un tessuto dipinto, artistico e astratto, utilizzato in capi di moda e in pezzi d’arredo dalla forte personalità.
LASCIATEMI DIVERTIRE! racconta dunque il piacere di creare e di trasformare, grazie all’arte o al design. Il piacere di dare una nuova funzione e un nuovo valore alle cose che già esistono, in un’ottica di circolarità. Il piacere di divertirsi, dedicandoci a ciò che più ci appassiona. Perché, come diceva Italo Calvino, il divertimento è una cosa seria.

 

Author

Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento. Nel 2012 ho fondato Interior Break, un blog dedicato all’interior design, eletto nel 2014 migliore blog di arredamento per i contenuti nel concorso “Blog-in”, lanciato da IKEA Italia.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.