Il trullo di design di Gaetano Pesce

Editor:

I trulli di design di Gaetano Pesce

Un trullo di design? Sembra una contraddizione, ma quando di mezzo c’è lo zampino del designer artista Gaetano Pesce, tutto è possibile.

Anche unire in maniera forse provocatoria ma certamente di grande fascino sapere tradizionale e creatività estrema, architettura del passato e arte contemporanea.

E così nasce la storia di questo vecchio edificio in rovina circondato da ettari di uliveti, nei pressi di Ostuni, che è stato acquistato da un architetto veneziano innamorato del Salento per essere trasformato in un trullo di design. Anzi, in un gruppo di trulli.

L’idea è di Gaetano Pesce infatti è stata quella di affiancare al trullo originario, due nuove costruzioni “antropomorfe”. Le strutture dei due nuovi corpi, che sono destinati agli ospiti, ricordano infatti i volti felici di una coppia, un uomo e una donna: Le due finestre tonde formano gli occhi, la porta il naso, mentre due finestre irregolari danno l’idea di una bocca sorridente.

Alcune piante di rosmarino e di leccio, coltivate sul tetto, riproducono i capelli della coppia. Gaetano Pesce disegna anche i bagni come fossero box completamente rivestiti da piccoli specchi che riflettono la vegetazione circostante.

 

Il trullo di design più grande è quello blu, che ospita due camere con ingresso indipendente dall’esterno, mentre quello rosa è un open space di 35 mq. In totale possono ospitare fino a 10 persone.

Per le nuove costruzioni, Gaetano Pesce ha scelto materiali ecologici: pietra e legno rivestiti in poliuretano, così da garantire il massimo isolamento termico e acustico.

Ovviamente, grazie al clima della zona, la zona all’aperto è stato trattato come un una vero e proprio living esterno, con zona pranzo, soggiorno e zona relax con tanto di piscina, ricavata dalla vecchia vasca di raccolta dell’acqua piovane per l’irrigazione.

Anche la cucina è esterna, ospitata in una piccola costruzione indipendente bianca, con dei grossi pouf colorati all’esterno.

Il trullo principale, la dimora dei proprietari, è stato ristrutturato dagli architetti Gabriele Pimpini e Cosimo Cardone ed stato è arredato con tanti oggetti d’arte e di design che colleziona la padrona di casa, nota gallerista veneziana.

Photo:Gianni Franchellucci

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

One thought on “Il trullo di design di Gaetano Pesce

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.