Il Carapace, la cantina-scultura di Arnaldo Pomodoro

Editor:

Apre le porte ai visitatori il “Carapace”, la cantina-scultura della Tenuta Castelbuono realizzata da Arnaldo Pomodoro

Il periodo della vendemmia è perfetto per andare alla scoperta della nuova cantina-scultura firmata da Arnaldo Pomodoro, uno dei maggiori artisti contemporanei. Il“Carapace” – questo il nome della cantina – è infatti un’opera unica, la prima scultura al mondo nella quale si vive e si lavora. “Ho avuto l’idea di una forma che ricorda la tartaruga, simbolo di stabilità e longevità che, con il suo carapace rappresenta l’unione tra terra e cielo, racconta Arnaldo Pomodoro.

La cantina appare come una grande cupola ricoperta di rame, incisa esternamente da crepe che ricordano i solchi della terra e internamente dai segni che sono l’inconfondibile cifra artistica di Arnaldo Pomodoro.

La Tenuta Castelbuono, 30 ettari nei comuni di Bevagna e Montefalco in Umbria, rientra nell’ambizioso progetto della famiglia Lunelli, da tre generazioni alla guida delle Cantine Ferrari, di creare in alcune tenute in Italia vini che condividano con Ferrari la tensione all’eccellenza e il legame con il proprio territorio.

La tenuta offre l’opportunità di speciali visite guidate e degustazione di grandi vini, come il il Sagrantino e il Rosso di Montefalco. La prenotazione è obbligatoria.

www.sistemamuseo.it/tenutacastelbuono.php

 

 

 

One thought on “Il Carapace, la cantina-scultura di Arnaldo Pomodoro

  1. Cassia Leumi

    I am amazed and enchanted…

    Since the Nardini distillery by Massimiliano & Doriana Fuksas havent see any project as exciting.

    Here besides the unique, contemporary architecture that manages to blend with the surroundings, we have a full scale, inhabitable sculpture…..

    Cumplimenti signore Arnaldo Pomodor!!!!!

    Cassia

    Reply

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.