Il Green Hotel per ammirare il circolo polare artico

Editor:

Andare a vedere l’aurora boreale e il circolo polare artico è uno dei sogni nel cassetto che tutti abbiamo, e adesso arriva anche il Green Hotel per farlo.
Il loro modo di vedere l’architettura non fa altro che affascinarci, permettendoci di ammirare lo spettacolo della natura.

Lo studio di architettura norvegese Snøhetta lo ha già fatto una volta, con Under, il primo ristorante sottomarino in Europa (leggi qui se vuoi scoprire di più).
Stavolta si presentano con una collaborazione con Arctic Adventure of Norway, Asplan Viazk e Skanska, presentando il concept di un Green Hotel nel nord della Norvegia.
Alla mistica struttura architettonica Under, si aggiunge Svart, l’edificio ecosostenibile che, integrandosi all’ambiente, permette ai visitatori di lasciarsi stupire dallo spettacolo del mondo ghiacciato.

La sostenibilità di Svart

Primo obiettivo che lo studio Snøhetta ha voluto raggiungere è costruire un edificio che avesse un impatto minimo sulla natura. Questo Green Hotel consente ai visitatori di concedersi una vacanza nella piena immersione nella natura, rispettandone la sua essenza preziosa.

Materiali naturali, posizione a favore della luce e utilizzo di pannelli solari fanno di questo Hotel uno posto dove respirare il significato della sostenibilità. La dimostrazione che ancora ai tempi di oggi si può costruire qualcosa senza l’utilizzo di acciaio e calcestruzzo.
L’hotel diventerà anche l’edificio Powerhouse più settentrionale del mondo.

L’edificio

L’Hotel Svart è stato costruito seguendo una struttura circolare, che si ispira all’architettura vernacolare locale, in particolare alle abitazioni dei pescatori norvegesi e alle casette dove viene essiccato il pesce.

Tutta la struttura è stata pensata in pali di legno, resistenti agli agenti atmosferici del luogo. Utili per realizzare una lunga passeggiata per gli ospiti e un posto dove arenare le barche e i kayak.
Svart è stato posizionato ai piedi del monte Almlifjellet, dove gli alti e rocciosi monti si confondono con le acque del fiordo di Holandsfjorden.

www.snohetta.com

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.