Zerobody, il galleggiamento di Starpool che rigenera corpo e mente

Editor:

Zerobody è il sistema di galleggiamento a secco progettato da Starpool. Uno strumento innovativo che offre infiniti benefici alla salute fisica e mentale.

Riduce i livelli di stress e ansia. Combatte l’insonnia. Favorisce il pensiero positivo. Parliamo di Zerobody, il sistema di galleggiamento in assenza di gravità progettato da Starpool, azienda trentina specializzata nella progettazione e nella realizzazione di centri benessere, SPA e prodotti per il wellness. Uno straordinario sistema per rigenerare corpo e mente, che abbiamo avuto la fortuna di sperimentare in prima persona durante una recente visita in azienda.

Zerobody è stato progettato da Starpool su disegno di Cristiano Mino e lanciato nel 2016, in occasione del Salone del Mobile di Milano. Da allora di strada ne ha fatta tanta. Anzi, tantissima. È infatti impiegato non solo in SPA o centri estetici, ma anche in ambito medico-scientifico o in grandi aziende, come per esempio Google e Nestlé, per far rilassare i propri collaboratori.

Come funziona Zerobody

Zerobody è un sistema di galleggiamento a secco, che segna un’evoluzione dei sistemi di floating tradizionali. Grazie a un’innovativa membrana brevettata, Zerobody permette al corpo di galleggiare in assenza di gravità sopra 400 litri di acqua calda, senza bagnarsi. Quando è sospeso sull’acqua, il corpo è accolto dal calore, dalle luci cromatiche diffuse e da un delicato massaggio lombare. Un vero viaggio sensoriale che libera corpo e mente da ogni stimolo esterno, facendo fluire i pensieri liberamente.

Zerobody è adatto a tutti, ed è pratico e semplice da usare. Per il trattamento non occorrono, infatti, né docce né spogliatoi. Per questo può essere utilizzato nei contesti più diversi.

I benefici per la salute di Zerobody

Come dicevamo, il galleggiamento a secco di Zerobody rigenera corpo e mente donando diversi benefici alla nostra salute. Dal miglioramento della memoria e della concentrazione alla cura dell’insonnia, dalla riduzione dei dolori articolari al recupero muscolare di chi esce da un infortunio. Tutti benefici comprovati a livello scientifico. Alcuni dei quali percepibili dopo soli dieci minuti di trattamento.

Zerobody nella ricerca scientifica

Zerobody è, infatti, protagonista di importati progetti di ricerca sui benefici del galleggiamento asciutto e sulle sue possibilità di applicazione medico-scientifica.

Per esempio, il Rockfeller Neuroscience Institute della West Virginia University sta focalizzando i propri studi sull’impiego del galleggiamento per aumentare la qualità del sonno e l’attenzione, riducendo i parametri fisiologici dello stress quotidiano e i livelli soggettivi di stress.

Il progetto condotto dal Laureate Institute of Brain Research di Tulsa – Oklahoma, si sta concentrando sul possibile impiego del galleggiamento come strumento di prevenzione e cura degli stati di ansia e di depressione.

Lo studio di Pro Motus, società di Bolzano che opera nel campo dell’allenamento, della medicina sportiva e della riabilitazione, sta testando Zerobody come terapia per la gestione dello stress e del recupero psico-fisico.

Zerobody per le aziende

Grazie alla sua capacità di ridurre lo stress, Zerobody è perfetto anche per le aziende. Lo dimostra la sede di Nestlé in Svizzera, dove i collaboratori possono ritagliarsi fino a 30 minuti di galleggiamento durante la giornata lavorativa. I vantaggi per la salute emotiva e cognitiva di Zerobody sono infatti indubbi. Perché il galleggiamento a secco, soprattutto se associato ai percorsi di Mindfulness, favorisce il problem solving, stimola la creatività e promuove una sana consapevolezza di sé. Mentre a livello fisico l’assenza di punti di contatto di Zerobody ha effetti positivi sul sistema muscolare, sulla circolazione e sulle articolazioni. E accelera il recupero da jet-lag.

Con un trattamento Zerobody i lavoratori possono dunque disconnettersi per un po’, tornando alle loro attività con la mente più fresca e consapevole. Provare per credere!

www.starpool.com / www.zerobody.com

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.