I-Design trasforma Palermo nella capitale del design

Editor:

I-Design trasforma Palermo nella capitale del design

Sempre più persone si interessano al mondo del design, e ogni territorio cerca di mostrare tutta la propria creatività e voglia di fare, creando iniziative e occasioni di scambio in nome della propria tradizione.

Cerca di rinascere così la città di Palermo, che con la quinta edizione di I-Design, manifestazione curata da Daniela Brignone, si dedica e fa conoscere il design della tradizione siciliana.

L’evento si svolgerà dal 10 al 20 novembre tra palazzi storici della città e sedi spesso insolite, fra mostre, installazioni, conferenze, laboratori, e tanto altro.

Una sorta di Fuorisalone del Sud che si concentra sul design giovanile, affrontando le nuove frontiere di tematiche disparate, che vanno dall’arredo al cibo, all’outdoor al fashion, in collaborazione con brand dell’eccellenza.

Una vera e propria sfida, animata da una grande vitalità, che per dieci giorni trasformerà la città di Palermo nella capitale del design.

I-Design. Gli eventi da non perdere!

  • “Rainbow. Il mio colore preferito è l’arcobaleno”, l’installazione di Eliana Maria Lorena insieme a Francesco Buzzo, al Centro Commerciale Forum. L’opera invaderà lo spazio con il suo forte impatto cromatico, spiegando l’essenza del design.
  • “Storie e geografie del design”, un dibattito di esperienze tra Viviana Trapani professore di Disegno Industriale presso l’Università di Palermo, Luisa Collina, Preside Scuola di Design, Politecnico di Milano, e Kuno Prey, fondatore della Scuola di Design e Arti della Libera Università di Bolzano.
  • “Move! Do something: People and Places that are changing the world”, un’incitazione a produrre, a rendersi attivi e a farsi promotori di sviluppo, inaugurato dal Farm Cultural Park di Favara e l’università di Palermo.
  • Lo show-cooking con gli chef Francesco Costanzo e Tommaso Stancampiano, insieme al designer Michele Cuomo, vincitore del premio “Compasso d’oro 2015” per il Design for Food and Nutrition.
  • Un incontro di cake design insieme a Duilia Di Cola insieme all’artista Lucia Simeone, al Centro Commerciale Forum.
  • “Anteprima”, mostra di progetti degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Palermo e di Catania, presso l’Orto Botanico, affrontano il tema della produzione industriale e della tradizione artigianale.

Insieme la mostra “Toy Design e territorio”, una selezione di oggetti realizzati dagli studenti che rivisitano il tema del gioco tradizionale con quello digitale.

  • “Cibo e identità locale. Food design per la valorizzazione della fava cottoia di Modica”, mostra di progetti degli studenti dell’università di Palermo, a cura di Anna Catania.
  • Convegno con l’azienda Slow Wood, i cui fondatori Gianni Cantarutti e Marco Parolini faranno conoscere 20 tipi di legni utili per il design e l’architettura.
  • Esposizione di “Lampada Magnetica”, il progetto di Vittorio Venezia presso l’ex sacresia dell’Oratorio di San Lorenzo.
  • Diverse presentazioni di libri, tra cui “Una (curiosa) lama di luce, un gonfalone d’oro, le mani e un viso di donna. Riflessioni sul processo progettuale per l’allestimento di Palazzo Abatellis”, un interessante punto di vista di Carlo Scarpa.
  • “Sikuleat”, il percorso ludico tra prodotti tipici regionali e creazione di gustose ricette, ideato da Carlotta Costanzo, Costanza Li Vigni e Costanza Caminita.
  • Presentazione dell’ultimo libro di Renato De Fusco, “Design e Mezzogiorno tra storia e metafora”, insieme ad ADI Sicilia.
  • “Yona Friedman Experience”, il convegno con il designer ungherese Yona Friedman, Jose Juan Barba, Viviana Trapani, Francesco Miceli ed Emmanuele Lo Giudice.
  • Conferenza con Andrea Trimarchi e Simone Farresin, in arte Formafantasma.
  • “Sketch tour per bambini. Il design visto dai loro occhi”, laboratorio organizzato da Babyplanner in collaborazione con Kids in Sicily.
  • “Design esistenziale all’infinito”, conferenza tenuta da Alessandro Guerriero, fondatore di Tam Tam insieme a Mendini, Dalisi e Ghidelli; e proiezione del documentario “Santa Alchimia” che narra del gruppo Alchimia.
  • Presentazione del progetto Tam Tam Archeologia, mostra di oggetti realizzati da studenti, a cura di Marina Martines e Gianni Pedone.

Per maggiori informazioni, potete visitare il sito www.idesignpalermo.com

 

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.